Roma, IT

27.13°C
Clear Sky Humidity: 52%
Wind: NNE at 1.54 METER/SEC
Lunedi
23.49°C / 37.78°C
Martedi
22.95°C / 36.71°C
Mercoledi
22.95°C / 35.79°C
Giovedi
23.21°C / 34.37°C
Venerdi
22.79°C / 34.13°C
Sabato
20.56°C / 30.67°C
Domenica
21.01°C / 27.83°C
Voluntary Geographic Information per la produzione e aggiornamento dei dati sull'uso del suolo

Voluntary Geographic Information per la produzione e aggiornamento dei dati sull'uso del suolo

Segnaliamo questa relazione finale relativa al workshop organizzato per conto di EuroSDR e del progetto LandSense. LandSense mira a costruire un osservatorio cittadino per il monitoraggio dell'uso del suolo e della copertura del suolo (Land Use and Land Cover, LULC) proponendo tecnologie innovative per la raccolta dei dati, il rilevamento dei cambiamenti, la valutazione della qualità dei dati e offrendo strumenti e sistemi per potenziare comunità diverse (ad es. aziende private, organizzazioni non governative, agenzie di mappatura nazionali, ricerca, autorità pubbliche) per monitorare e riferire su LULC.

Il workshop venne co-organizzato dal laboratorio LASTIG dell'Università Gustave Eiffel e IGN-ENSG, l'agenzia nazionale francese di cartografia (Ana-Maria Olteanu-Raimond, Clément Mallet, Bénédicte Bucher), la Katholieke Universiteit Leuven (Joep Crompvoets), e l'International Institute for Applied Systems Analysis (Inian Moorthy) ed EuroSDR nello scrso novembre 2020.

I dati LULC sono necessari per diverse applicazioni (ad esempio, crescita dell'urbanizzazione, conservazione della biodiversità, cambiamento climatico) nel monitoraggio del nostro ambiente su scala nazionale, regionale e locale. Diverse iniziative europee come CORINE Land Cover, Copernicus, Urban Atlas consentono la produzione di dati LULC in formato vettoriale. Le agenzie di mappatura nazionali (NMA) producono anche dati LULC basati su funzionalità su scala regionale o nazionale in base alla domanda e alle risorse disponibili.

I dati LULC basati sulle funzionalità vengono generalmente prodotti ciclicamente ogni 3-6 anni, il che non è sempre adeguato. Inoltre, la produzione di dati LULC è costosa e la mancanza di informazioni in loco può generare incompletezza o imprecisioni. Ricerche recenti mostrano che i database LULC possono trarre vantaggio dall'uso di Volunteer Geographic Information (VGI) per produrre o migliorare i dati di aggiornamento. Ad esempio, vengono proposti diversi approcci che consentono di derivare dati LULC da OpenStreetMap. In questo contesto, l'obiettivo del workshop era di riunire diversi attori quali ad esempio le agenzie cartografiche nazionali, le comunità accademiche o aziende private, che hanno esperienza nella produzione di dati LULC basata al fine di redigere un elenco esaustivo delle pratiche attuali e problemi nella mappatura dei dati LULC e condividere approcci innovativi che consentono di produrre, monitorare e aggiornare i dati LULC.

Il report, in lingua inglese, contiene spunti interessanti ed è pubblicato da EuroSDR qui:

Workshop report - VGI4LULC (2021)

  


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kyyyq

Image

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione mediaGEO società cooperativa
Via Palestro, 95 00185 Roma.
P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 Email: info@mediageo.it
www.mediageo.it
Testata telematica registrata al
Tribunale di Roma
n° 231/2009 del 26-6-2009.