Roma, IT

18.48°C
Scattered Clouds Humidity: 80%
Wind: SSW at 2.57 METER/SEC
Domenica
14.51°C / 24.37°C
Lunedi
15.75°C / 24.51°C
Martedi
17.14°C / 26.13°C
Mercoledi
17.71°C / 25.8°C
Giovedi
17.06°C / 25.86°C
Venerdi
17.67°C / 25.29°C
Sabato
17.37°C / 25.15°C
La prima immagine di Landsat 9

La prima immagine di Landsat 9

I primi dati di Landsat 9, della costa australiana di Kimberley nell'Australia occidentale, mostrano le capacità dei due strumenti del satellite. Questa immagine, dall'Operational Land Imager 2, o OLI-2, è stata acquisita il 31 ottobre 2021. Sebbene sia simile nel design al suo predecessore Landsat 8, i miglioramenti a Landsat 9 gli consentono di rilevare differenze più sottili, specialmente su tonalità più scure aree come l'acqua o le fitte foreste di mangrovie lungo la costa.
Landsat 9, una missione congiunta della NASA e dell'U.S. Geological Survey, è stata lanciata il 27 settembre 2021 e ora ha raccolto le sue prime immagini della Terra.

Queste immagini, tutte acquisite il 31 ottobre 2021, forniscono un'anteprima di come la missione aiuterà le persone a gestire le risorse naturali vitali e a monitorare gli impatti dei cambiamenti climatici, aggiungendosi all'impareggiabile record di dati di Landsat che abbraccia quasi 50 anni di osservazione della Terra dallo spazio .

Nelle immagini disponibili nel sito di Landsat 9 (https://svs.gsfc.nasa.gov/13987) sono mostrati ecosistemi costieri in Australia; l'intersezione di città e coste nella Florida Panhandle; ghiacciai in Alta Montagna in Asia e campi agricoli che circondano il lago Erie.

Landsat 9 trasporta due strumenti che catturano le immagini: Operational Land Imager 2, o OLI-2, che rileva nove diverse lunghezze d'onda della luce visibile, del vicino infrarosso e dell'infrarosso a onde corte; e il sensore termico a infrarossi 2, o TIRS-2, che rileva due lunghezze d'onda della radiazione termica per misurare lievi variazioni di temperatura. Questi strumenti forniranno agli utenti di Landsat 9 informazioni essenziali sulla salute delle colture, sull'uso dell'irrigazione, sulla qualità dell'acqua, sulla gravità degli incendi, sulla deforestazione, sul ritiro dei ghiacciai, sull'espansione urbana e altro ancora. OLI-2 è stato costruito da Ball Aerospace e TIRS-2 è stato costruito dal Goddard Space Flight Center della NASA. Northrop Grumman ha costruito la navicella spaziale Landsat 9, l'ha integrata con gli strumenti e ha testato l'osservatorio.

Il team Landsat 9 della NASA è nel bel mezzo di un periodo di controllo di 100 giorni, che prevede il test dei diversi sistemi e sottosistemi del satellite e la calibrazione degli strumenti in preparazione alla consegna della missione all'USGS a gennaio. L'USGS opererà Landsat 9 insieme a Landsat 8 e insieme i due satelliti raccoglieranno circa 1.500 immagini della superficie terrestre ogni giorno, coprendo il globo ogni otto giorni. I dati di Landsat 9 saranno disponibili al pubblico, gratuitamente, dal sito Web di USGS, non appena il satellite inizierà le normali operazioni.

I dati di entrambi gli strumenti sono mostrati nelle due coppie in questa immagine.
La parte in alto a sinistra mostra la neve e i ghiacciai nelle montagne dell'Himalaya, che conducono al piatto altopiano tibetano a nord. La parte in alto a destra mostra la stessa area nei dati termici dello strumento TIRS-2. Il colore blu-bianco indica temperature superficiali relativamente più fredde, mentre il rosso arancio indica temperature superficiali più calde. L'angolo inferiore sinistro mostra i rettangoli marroni e verdi dei campi agricoli nell'Ontario meridionale, racchiusi tra il Lago Erie e il Lago St. Clair. I rettangoli bianchi e grigi nella parte inferiore dell'immagine sono serre di produzione, che si presentano come macchie bluastre (relativamente più fredde) nell'immagine TIRS-2 a destra.

 

Alcuni link rapidi per il download delle prime immagini:

https://svs.gsfc.nasa.gov/vis/a010000/a013900/a013987/L9_Navajo_hyperwall_rgb_labels.jpg
https://svs.gsfc.nasa.gov/vis/a010000/a013900/a013987/L9_Himalaya_hyperwall_rgb_labels.jpg
https://svs.gsfc.nasa.gov/vis/a010000/a013900/a013987/L9_Florida_20211031_p019r039.jpg
https://svs.gsfc.nasa.gov/vis/a010000/a013900/a013987/L9_Australia_20211031_p109r070.jpg

 

(Fonte: NASA's Goddard Space Flight Center, using data from the U.S. Geological Survey)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kyuru

Image

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione mediaGEO società cooperativa
Via Palestro, 95 00185 Roma.
P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 Email: info@mediageo.it
www.mediageo.it
Testata telematica registrata al
Tribunale di Roma
n° 231/2009 del 26-6-2009.