Harris
3D Target

Hyperspectral Remote Sensing Workshop 2021: PRISMA Mission and beyond

L'Agenzia Spaziale Italiana, con il supporto del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Dipartimento di Protezione Civile, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale (ISPRA), Leonardo Company, Ministero della Difesa, Planetek Italia, Università Milano-Bicocca, invita la comunità nazionale e internazionale di Osservazione della Terra (Agenzie, settore di Scienza e Applicazioni ed Industria) a un workshop - basato su presentazioni su invito- incentrato sul presente e sul futuro della spettroscopia ad immagini dallo spazio.

Obiettivi del Workshop

La tecnologia iperspettrale è migliorata in modo significativo negli ultimi due decenni. Gli attuali sensori a bordo delle piattaforme spaziali coprono vaste aree della superficie terrestre con risoluzioni spettrali, spaziali e temporali senza precedenti. Queste caratteristiche abilitano un'ampia gamma di quelle potenziali applicazioni che richiedono un'identificazione precisa dei materiali e la misura dei parametri fisici. Dall'inizio delle sue operazioni nel 2019, la missione PRISMA sta acquisendo dati iperspettrali su tutto il mondo, rendendoli disponibili alla comunità degli utenti e consentendo lo studio, lo sviluppo e la dimostrazione di tali applicazioni. Per supportare ed accelerare tali sviluppi, ASI ha anche definito piani relativi alla promozione dell'uso di dati iperspettrali con il pieno coinvolgimento delle comunità scientifiche, industriali e applicative. Il Workshop ha lo scopo di presentare le iniziative ASI in corso, insieme a una panoramica di quelle simili realizzate dalle maggiori Agenzie Spaziali internazionali.

Gli obiettivi di questo Hyperspectral Remote Sensing Workshop 2021 sono quindi orientati a consolidare e promuovere l'utilizzo dei dati iperspettrali in diversi domini scientifici e applicativi e ad aumentare la visibilità delle missioni satellitari sia attualmente operative che future, a partire da PRISMA, dettagliato come segue:

- Presentare le caratteristiche e lo stato della missione PRISMA – ASI e del successore PRISMA di seconda generazione, insieme alle attuali e future missioni spaziali iperspettrali promosse e realizzate da altre importanti agenzie spaziali;

- Discutere le capacità e le opportunità per l'utilizzo scientifico e applicativo dei dati iperspettrali, a partire dai risultati ottenuti fino ad oggi nello sfruttamento dei dati PRISMA, in modo da scambiare esperienze nella tematica iperspettrale ed identificare insieme le azioni prioritarie da intraprendere.

L'evento mira anche a creare una rete di opportunità tra i vari partecipanti e stakeholder, ponendo le basi per nuove ricerche e collaborazioni nel campo dell'Osservazione Iperspettrale della Terra.

Programma del Workshop
Le presentazioni sono solo su invito. Il Workshop si svolge nell'arco di due giorni, quattro ore al giorno (il programma dettagliato verrà definito in una fase successiva) e prevede una serie di interventi con una sessione conclusiva di domande e risposte. Si riporta di seguito il programma preliminare di ogni giornata, l'orario effettivo sarà definito al fine di massimizzare la partecipazione.

Prima giornata (4 ore)
- Benvenuto, introduzione e obiettivi del workshop
- Panoramica delle missioni iperspettrali attualmente operative e future
o Caratteristiche, stato e risultati della missione PRISMA, incluse le principali prestazioni, il payload ed i prodotti, la politica dei dati e la licenza, la gestione della missione e le attività del gruppo di supervisione della missione PRISMA
o La missione di follow-on PRISMA-SG
o Le attività nel dominio iperspettrale e le missioni spaziali iperspettrali attuali / prossime realizzate dalle principali agenzie spaziali
- Panoramica dei requisiti espressi dalla comunità iperspettrale (inclusi gli enti di ricerca e sviluppo, gli utenti finali, le società commerciali) e dei processi per la raccolta e valutazione

Seconda giornata (4 ore)
- Presentazione dei risultati più rilevanti sulla calibrazione, validazione, simulazione, sfruttamento di prodotti di dati iperspettrali e delle relative esperienze utente. Le presentazioni riporteranno lo stato dell'arte, le sfide future e le direzioni su cui si sta orientando l’attività di ricerca nel campo dei dati iperspettrali telerilevati, in modo da contribuire al consolidamento del ruolo delle missioni di spettroscopia di imaging nei diversi campi. Un'attenzione particolare sarà posta alla descrizione dello stato attuale ed al livello di maturità nel soddisfare i requisiti degli utenti nelle aree applicative (attraverso l’identificazione dello Scientific Readiness Level, ove applicabile). La sessione è distribuita su diverse tematiche e sarà ulteriormente dettagliata nel programma finale;

- Tavola rotonda conclusiva / sessione di domande e risposte, con scambio di esperienze e l'identificazione delle azioni prioritarie da intraprendere relativamente alle tematiche associate alla missione PRISMA, allo sfruttamento dei dati iperspettrali ed alle opportunità / necessità riguardanti le future missioni satellitari.

Registrazione alla conferenza
Attraverso la compilazione del form on-line a questo link entro il 29 Marzo 2021. Per qualsiasi informazione non esitate a contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Come partecipare
La partecipazione è gratuita, previa registrazione. Un link per collegarsi al workshop verrà inviato ai partecipanti registrati.

Il Workshop è dedicato alla comunità di utenti scientifici, applicativi, dell’industria e in generale a tutti coloro che sono interessati al telerilevamento iperspettrale.

Comitato organizzatore
Luigi Ansalone, Maria Libera Battagliere, Alessandro Coletta, Claudia Facchinetti, Luca Fasano, Francesco Longo, Ettore Lopinto (coordinatore), Antonio Montuori, Vincenzo Pulcino, Patrizia Sacco, Giancarlo Varacalli, Simona Zoffoli.

Supervisione Scientifica
Maria Fabrizia Buongiorno, Roberto Colombo, Sergio Ugo De Ceglie, Claudia Giardino, Paola Pagliara, Nicola Pirrone, Giovanni Rum, Andrea Taramelli.

Lingua: Inglese.


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kykrq

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

VidaLaser

Naviga per temi

dissesto idrogeologico Harris planetek terrelogiche catasto cantiere gestione emergenze hexagon esa smart mobility osservazionedella terra asi droni coste apr rilievo 3d pianificazione 3D aerofotogrammetria geologia slam 3DTarget faro geolocalizzazione realtà virtuale open source top GTER in cantiere osservazione dell'universo INTERGEO nuvole di punti misurazione archeologia openstreetmap CAD drone webGIS dati big data galileo scansione 3D esri italia topcon servizi terremoto autodesk mare trimble open data spazio rndt realta aumentata qgis rilievo cnr beni culturali sar ortofoto topografia informazione geografica remote sensing lidar sensore infrastrutture intelligenza artificiale asita sinergis uso del suolo fotogrammetria metadati rischio monitoraggio scienze della terra protezione civile tecnologia technologyforall BIM teorema GNSS leica monitoraggio satelitare cartografia posizionamento satellitare gps geofisica flytop smartphone INSPIRE copernicus arcgis stazione totale mobilita Digital Twins open geo data geoportale sicurezza urbanistica app Stonex osservazione della terra laser scanner internet of things dati geografici ricevitori agricoltura geospatial esri storytelling termografia codevintec geomatica ingv reti tecnologiche meteorologia trasporti oceanografia Toponomastica interferometria modellazione 3d mobile mapping ambiente territorio uav telerilevamento GIS mappe geodesia satelliti Epsilon Italia ISPRA catasto europeo autocad leica geosystems formazione ict dati geospaziali energia utility cosmo skymed vidalaser digital geography sentinel microgeo geomax smart city tecnologie avanzate progettazione FOIF terra e spazio
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy