Harris
3D Target

GEOmedia 6 2020 - GNSS, XR Technologies, Mobile Mapping

È stato un anno difficile, duro, sofferto: sia dal punto di vista umano che economico. Un anno che ha lasciato il segno in ognuno di noi. Fortunatamente, e grazie all’impegno di tutti, ci avviamo - quasi - ad intravvedere un possibile termine di questo periodo che ha letteralmente sconvolto il pianeta: oltre due milioni di morti secondo l’OMS dall’inizio della Pandemia. E con l’arrivo imminente della primavera, si respira un’aria nuova, fresca di speranza, almeno qui in Italia.


Ed è proprio con questo anelito dentro di noi che abbiamo cominciato l’anno 2021: un ciclo che sembra prevedere enormi cambiamenti dal punto di vista economico con il digitale e la tecnologia (con tutti i loro annessi e connessi), sempre preponderanti nella nostra vita e che sono il perno centrale della quarta rivoluzione industriale, ormai penetrante più che imminente. La tecnologia sta ponendo le basi di quel progresso che non conosciamo ancora per tutti i suoi effetti e che sembra non volersi più arrestare, ma la cui storia è ancora da scrivere: un progresso che inevitabilmente impatta anche il mondo della Geomatica e che, anzi, si fonda anche su alcuni aspetti della Geomatica: basti pensare al posizionamento, alla cattura della realtà in 3D,ai GNSS e all’intelligenza artificiale. Una rivoluzione industriale che sta accelerando ancora, se possibile, il ritmo attuale dell’innovazione sul mercato, con nuovi trend ai quali è difficile stare dietro, soprattutto per i non giovanissimi. Una rivoluzione che, in un futuro peraltro non molto prossimo, tenderà sempre di più ad eliminare i confini tra sfera fisica, digitale e biologica,  rendendo anche più complesso il codice etico e deontologico. Bisogna essere pronti, preparati, dotati di autocontrollo e di verifica dell’informazione, sapere stare al passo con i tempi e al passo di questa incessante dinamica che procede ininterrottamente, non senza una grammatica in evoluzione: pena diventare un oggetto di antiquariato depositato su un vecchio scaffale di un mercatino dell’usato di seconda categoria, prima di essere buttato in una discarica o acquistato da un nostalgico dei tempi andati, di orwelliana memoria. Vedremo cosa ci riserva il futuro nei termini della conservazione della specie e della crescita sostenibile.

Torniamo a noi, al qui e ora, a GEOmedia. Apriamo l’ultimo numero del 2020 con un focus dedicato all’inventario forestale nazionale (INFC 2015), un'indagine che mira a quantificare e descrivere le risorse nazionali e i servizi ecosistemici sotto il profilo del loro contributo nel mitigare i cambiamenti climatici. Il lavoro è stato realizzato in collaborazione dall’Arma dei Carabinieri e dal CREA e si è concluso a fine 2020. Ed è Simone Orlandini a parlarci invece del Rilievo di un pezzo piezometrico alla profondità di circa 30 metri, un lavoro complesso con un’alta difficoltà di acquisizione, in particolare per via delle superfici estremamente omogenee, fattore che ne ha reso quanto mai ardua l’acquisizione 3D, anche con un un sistema di mobile mapping portatile, noto per la sua versatilità. Attilio Selvini ritorna in questo numero sul tema della soppressione della Commissione geodetica italiana negli anni 70, dichiarata ente non utile con la legge del 20 Marzo 1975 n. 70 e soppressa due anni più tardi. Un articolo intenso, vivacemente mosso dal rammarico verso un’altra occasione perduta di un’azione organica volta a preservare, anche ecologicamente, il territorio da parte di una fonte istituzionale, referente a livello planetario. Ed è ancora Tiziana Primavera, con la sua rubrica sulle tecnologie di realtà aumentata e realtà virtuale, a riferire e delineare quali siano i nuovi trend mirati al mondo del lavoro: avatars e digital twin. Giorgio Franco Pocobelli, nella rubrica "L’aerofototeca nazionale racconta", ci parla della “lettura delle fotografie aeree in archeologia: tracce e false tracce”, un altro approfondimento o ‘case study’ sulla falsariga del tema dell’osservazione della Terra, che chiude il numero con la rubrica di Marco Lisi dedicata allo stesso argomento, dove l’autore ci illustra come il comportamento del sole, o“space weather”, possa influenzare in vari modi l’andamento dei sistemi GNSS, tra i quali GPS e Galileo.

Editoriale

2020 Addio
di Renzo Carlucci

FOCUS

6 Il terzo inventario forestale nazionale italiano INFC 2015:procedure, strumenti e applicazioni
di P. Gasparini, A. Floris, M. Rizzo, A. Patrone, L. Credentino, G. Papitto, D. Di Martino

REPORT
26 Sistema Mobile Mapping Geoslam Zeb Horizon per il rilievo di un pozzo
di Simone Orlandini

30 La discrasia italiana nel settore geodetico
di Attilio Selvini

RUBRICHE

18 Mercato
24 Immagine ESA
34 Augmented Reality - With XR Technologies, next trend in the world of work: will be avatars and digital twin
di Tiziana Primavera
37 Terra e Spazio - Il Nostro Amico (?) Sole
di Marco Lisi
42 Aerofototeca - L’ AEROFOTOTECA NAZIONALE RACCONTA....la lettura delle fotografie aeree in archeologia: tracce e false tracce
di Giorgio Franco Pocobelli

 

 

Leggi qui l'ultimo numero di GEOmedia magazine! 

Consulta l'archivio online con tutti i numeri.  

I singoli articoli in open access sono disponibili qui

 

Per vedere le opportunità e gli sconti per abbonarsi alla rivista visita la pagina dedicata

Buona lettura!


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kykhc

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

VidaLaser

Naviga per temi

informazione geografica Toponomastica Digital Twins top storytelling trasporti drone stazione totale internet of things geoportale mobile mapping tecnologie avanzate smart mobility infrastrutture sinergis cartografia beni culturali autocad Epsilon Italia sar osservazionedella terra realta aumentata big data archeologia interferometria dati tecnologia monitoraggio slam ortofoto hexagon termografia aerofotogrammetria osservazione dell'universo catasto europeo GNSS metadati geolocalizzazione asi autodesk telerilevamento uav dati geospaziali cosmo skymed codevintec galileo oceanografia faro Stonex terrelogiche mappe terra e spazio cnr dissesto idrogeologico nuvole di punti uso del suolo open data scienze della terra leica geosystems ISPRA geospatial rilievo 3d geologia droni open source monitoraggio satelitare geofisica BIM progettazione qgis Harris asita cantiere ingv reti tecnologiche sentinel meteorologia spazio arcgis agricoltura CAD ambiente geomatica lidar misurazione rischio teorema topografia app vidalaser mobilita pianificazione planetek esri italia remote sensing GTER fotogrammetria mare servizi urbanistica realtà virtuale dati geografici formazione gestione emergenze gps open geo data sensore laser scanner trimble rndt microgeo webGIS esri GIS posizionamento satellitare apr technologyforall smartphone energia copernicus catasto protezione civile geodesia geomax INTERGEO 3D flytop FOIF INSPIRE ict ricevitori coste smart city territorio modellazione 3d digital geography rilievo in cantiere satelliti sicurezza leica utility 3DTarget scansione 3D terremoto topcon osservazione della terra openstreetmap esa intelligenza artificiale
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy