Da Genova Smart Week emerge un chiaro messaggio: lo sviluppo di Genova sarà come smart city

Stampa

Successo oltre ogni aspettativa per la sesta edizione della Genova Smart Week, la manifestazione promossa dall’Associazione Genova Smart City e dal Comune di Genova con il supporto organizzativo di Clickutility Team che ha visto il coinvolgimento di 161 relatori e il sostegno di 105 realtà, tra sponsor e partner.

I numeri della prima versione digitale: oltre 3.000 persone hanno partecipato in streaming e sono stati circa 500.000 gli utenti raggiunti dalle piattaforme e dai canali di comunicazione web.

Una città per essere smart deve avere come obiettivo primario la digitalizzazione dei documenti e dei processi dell’amministrazione. In seconda battuta, deve investire in infrastrutture digitali per far parlare l’ambiente fisico della città con le attività ordinarie e con quelle straordinarie. Obiettivo finale della smart city è quello di mettere in condizione i cittadini di diventare smart. In questo senso il ruolo dell’amministrazione risulta fondamentale.

La Genova Smart Week, oltre a confermarsi un palcoscenico per le eccellenze di ogni settore (dalle infrastrutture alla mobilità, dall’economia circolare alla rigenerazione urbana) che hanno proposto idee e stimoli, è stata un momento di condivisione con i cittadini delle attività e dei progetti dell’amministrazione, dimostrando che Genova ha tutti i requisiti per essere una smart city in fieri.

Saranno presto online gli atti, le interviste e i video di questa edizione sul sito web della Genova Smart Week

www.genovasmartweek.it


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche