Ricevitore GNSS: come scegliere tra un monofrequenza e un multifrequenza?

Stampa

Il portale www.strumentitopografici.it ha dato il via ad una serie di post informativi sul mondo della topografia, della fotogrammetria e degli strumenti topografici. Un team di esperti, studiosi e appassionati della materia si dedicherà alla creazione di articoli scientifici e informativi con lo scopo di fornire risposte e approfondimenti a quelle che sono le curiosità e le domande che gli utenti si pongono maggiormente sul mondo della topografia e non solo.

In particolare i post si prefiggono l’obiettivo di fondarsi sul rigore scientifico e di utilizzare, al contempo, un linguaggio alla portata di tutti, così da rendere concetti estremamente complessi e avulsi più vicini e comprensibili anche ai neofiti o ai non addetti ai lavori.

Ad inaugurare la rubrica un articolo relativo al mondo del GNSS.
La prima domanda alla quale il team ha voluto dare risposta riguarda la scelta tra un ricevitore Multifrequenza e uno Monofrequenza.
Nello specifico si è scelto di chiarire innanzitutto il concetto di frequenza e di aiutare a comprendere i casi in cui è sufficiente un ricevitore monofrequenza e quando invece è fondamentale ricorrere ad uno multifrequenza.
Se anche tu vuoi approfondire la differenza tra un ricevitore Multifrequenza e uno Monofrequenza e se vuoi capire quale utilizzare per i tuoi lavori non puoi assolutamente perderti l’articolo che troverai al seguente link: strumentitopografici.it

Vuoi informazioni sui ricevitori GNSS Multifrequenza o Monofrequenza? Chiama al numero 0825/1912258.


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche