Formazione TerreLogiche: scopri l'offerta didattica di luglio e il nuovo corso “Geostatistica Base con R e QGIS”.

Stampa

Corsi online, in live streaming, pensati per soddisfare esigenze di formazione e aggiornamento professionale di diverse categorie di professionisti: la sessione estiva della Formazione TerreLogiche continuerà anche nel mese di luglio con i corsi di “Modellazione idraulica con HEC-RAS (Base)” “WebGIS Base”, “Telerilevamento attivo (SAR Sentinel-1)”, “GIS Open Source Base (QGIS)” e il nuovo “Geostatistica Base con R e QGIS”.

Il corso di “Modellazione idraulica con HEC-RAS (Base)”, in programma il 2 e 3 luglio, permetterà di acquisire le conoscenze operative necessarie per l'utilizzo del software HEC-RAS nell’ambito del moto permanente monodimensionale. Verrà inoltre mostrato come valutare correttamente l'affidabilità dei risultati forniti dal programma.

Il 6-7-8 luglio ci sarà una nuova sessione di “WebGIS Base”: i partecipanti impareranno a creare, gestire e utilizzare servizi web cartografici e saranno in grado di realizzare applicazioni front-end webGIS personalizzate per poter condividere informazioni di tipo territoriale.
Strumenti e tecnologie utilizzati saranno tutti Open Source (es. QGIS Server, LizMap, GeoServer, OpenLayers), gratuiti, liberamente scaricabili e ampiamente diffusi.

“Telerilevamento attivo (SAR Sentinel-1)” (13-14-15 luglio) verterà sulle tecniche di analisi di dati acquisiti attraverso Radar ad Apertura Sintetica, in particolar modo attraverso la costellazione Sentinel-1 del Programma Europeo Copernicus. Verranno fornite le informazioni necessarie per agevolare la ricerca e il download dei dati Sentinel-1 e descritte diverse applicazioni pratiche basate su dataset reali. Saranno inoltre illustrate le conoscenze operative sull'utilizzo del S-1 toolbox all’interno del software Open Source SNAP rilasciato dall’Agenzia Spaziale Europea per il processing dei dati SAR Sentinel-1.

L'ultimo appuntamento prima dell'autunno con il corso base “GIS Open Source (QGIS)” si terrà il 14-15-16 luglio. I principali argomenti trattati saranno la gestione di layer vettoriali e raster, i sistemi di riferimento cartografici, la georeferenziazione, il disegno vettoriale, la gestione del database e il layout di stampa.

Chiude la sessione estiva “Geostatistica Base con R e QGIS” (15-16-17 luglio), un corso con approccio essenzialmente pratico all’utilizzo delle tecniche geostatistiche. Verranno affrontati argomenti fondamentali per l'analisi di dati geografici, quali correlazione spaziale e variografia, interpolazione e kriging, e fornite le conoscenze necessarie per la stima di una variabile spaziale nelle aree dove non è stata misurata e per la valutazione dell'affidabilità della stima effettuata. Obiettivo principale è quello di mostrare ai partecipanti come produrre carte tematiche di predizione per la comprensione delle dinamiche territoriali e per l'analisi di molte problematiche relative a parametri ambientali, sociali e sanitari.

Si ricorda che tutti i corsi prevedono un numero limitato di partecipanti per garantire la qualità che da sempre contraddistingue l'offerta didattica di TerreLogiche. Per maggiori informazioni su modalità di iscrizione e programmi dei corsi: https://bit.ly/3d4Dob5


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche