Roma, IT

29.94°C
Clear Sky Humidity: 45%
Wind: N at 2.06 METER/SEC
Giovedi
20.79°C / 32.58°C
Venerdi
20.44°C / 32.36°C
Sabato
21.19°C / 30.61°C
Domenica
19.85°C / 33.25°C
Lunedi
22.03°C / 32.03°C
Martedi
22.55°C / 34.43°C
Mercoledi
24.49°C / 35.68°C
Camere Iperspettrali SPECIM AFX10 e AFX17

Camere Iperspettrali SPECIM AFX10 e AFX17

SPECIM è un’azienda nata nel 1995 in Finlandia a Oulu, oggi leader nelle soluzioni tecnologiche nel campo dell’acquisizione di immagini iperspettrali. Con più di 5000 sensori venduti in tutto il mondo, SPECIM offre un’ampia gamma di soluzioni con particolare riferimento al settore industriale e remote sensing. 

Tra i prodotti della SPECIM distribuiti in Italia da iMAGE S, segnaliamo l’arrivo sul mercato delle nuove camere iperspettrali AFX10 e AFX17.

Entrambi i modelli sono una soluzione all-in-one in quanto includono oltre ad un computer uDPU per la registrazione dei dati, anche una sistema GNSS/IMU Trimble APX-15 per la georeferenziazione delle immagini ed una scheda TinySCP per la sincronizzazione dei dati iperspettrali/GPS. Con un peso sotto i 2,5 Kg e dimensioni contenute (131 x 152 x 202 mm), possono essere montate sia su multirotore (con o senza gimbal) che su ala fissa.
Mentre l’AFX10 opera nel VNIR (400-1000 nm), l’AFX 17 lavora nel NIR (900-1700 nm), con la possibilità di essere utilizzati in un ampio range di applicazioni come l’analisi della qualità delle acque, l’agricoltura di precisione, l’analisi della vegetazione, il monitoraggio ambientale ecc. (con l’acquisizione fino a 224 bande spettrali).

Una delle caratteristiche principali di entrambi i sensori, è sicuramente il MROI (Multiple Region of Interest), una funzione di settaggio via software e prima del decollo, della configurazione di bande da acquisire, in base al tipo di applicazione di interesse. Questo consente di ottimizzare la registrazione dei dati e quindi anche il successivo trattamento. Il sensore viene fornito con il software Applanix PosPac UAV per il post processing dei dati GPS e con il software Caligeo Pro per il post processing radiometrico delle immagini. Quest’ultimo lavora in ambiente ENVI, uno dei più potenti software per il trattamento delle immagini iperspettrali e non solo.


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/ky6dk

Image

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione mediaGEO società cooperativa
Via Palestro, 95 00185 Roma.
P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 Email: info@mediageo.it
www.mediageo.it
Testata telematica registrata al
Tribunale di Roma
n° 231/2009 del 26-6-2009.