itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target
Isola di Andros (Bahamas)

ESA - Immagine della settimana: Andros, Bahamas (28 febbraio 2020)

Andros, la più grande isola delle Bahamas, è mostrata in questa immagine in falsi colori catturata dalla missione Copernicus Sentinel-2. L’immagine è stata elaborate in una modalità che ha incluso il canale dell’infrarosso vicino, che consente di evidenziare la vegetazione dell’isola mediante una colorazione rosso brillante.

Andros si estende per circa 160 km da nord a sud e per 70 km da est ad ovest nel suo punto più distante. L’isola è in gran parte disabitata ed ha estensioni di territorio poco sviluppati. Pur essendo considerata una singola isola, Andros in realtà è un arcipelago formato da centinaia di piccoli isolotti e banchi di sabbia connessi da estuari e paludi in tre isole maggiori: North Andros, Mangrove Cay e South Andros.

La costa occidentale dell’isola è caratterizzata da molte baie, canali ed insenature. Le tonalità turchese dell’oceano indicano acque basse, mentre le tinte blu scuro sono caratteristiche di acque oceaniche profonde.

Il West Side National Park occupa la parte ovest di Andros ed include le sue incontaminate zone umide costiere. I 6000 kmq di parco costituiscono la più vasta area protetta della regione ed è un habitat primario per il pesce osseo ed al tempo stesso costituisce una importante area di sostentamento per il fenicottero delle indie occidentali (fenicottero rosa – NdT), specie in via di estinzione.

L’immagine è stata acquisita il 5 settembre 2019, a pochi giorni dal passaggio oltre le Bahamas del potente uragano Dorian, evento che scatenò un vasto insieme di distruzioni. Dorian è indicato negli annali come uno dei più potenti uragani atlantici, con mareggiate , vento e pioggia che causarono molte vittime, distruggendo abitazioni e lasciando migliaia di persone senza tetto.

Comparate con acquisizioni effettuate nei giorni che hanno preceduto il passaggio dell’uragano Dorian l’area in alto a sinistra dell’immagine appare essere stata maggiormente colpita dalle alluvioni causate delle piogge pesanti e si possono notare diverse isole praticamente sommerse.

In risposta all’uragano Dorian venne attivato il Copernicus Emergency Mapping Service. Questo servizio utilizza osservazioni acquisite da diversi satellite di osservazione terrestre ,come il Copernicus Sentinel -1, per fornire mappe dei territori alluvionati, del rischio e di ripristino.

Scarica immagine MediumRes (3,52 MB - .JPG)

Scarica immagine HighRes (135,34 MB - .TIF)


---


Andros, Bahamas

Andros Island, the largest island of the Bahamas, is featured in this false-colour image captured by the Copernicus Sentinel-2 mission. This image was processed in a way that included the near-infrared channel, which highlights the island’s vegetation in bright red.

Andros is around 160 km from north to south, and 70 km from east to west at its widest point. The island is largely unpopulated and has undeveloped stretches of land. Even though it is considered a single island, Andros is an archipelago made up of hundreds of small islets and cays connected by estuaries and swamplands together with three major islands: North Andros, Mangrove Cay and South Andros.

The island’s west coast features many bays, channels and inlets. The turquoise colours of the ocean show shallow waters, whereas the dark blue colours are the deep ocean.

The West Side National Park covers the west part of Andros and includes its pristine coastal wetlands. The 6000 sq km park is the largest protected area in the region and is a prime habitat for bonefish and an important feeding area for the endangered West Indian flamingo.

This image was acquired on 5 September 2019, just days after the mighty Hurricane Dorian passed over the Bahamas and unleashed a siege of destruction. Dorian is reported to be one of the most powerful Atlantic hurricanes on record – with storm surges, wind and rain that claimed many lives, destroyed homes and left thousands of people homeless.

Compared to acquisitions captured in the days leading up to Hurricane Dorian making landfall, the area in the top-left of the image appears to be more flooded owing to heavy rainfall, and several submerged islands can be seen.

In response to Hurricane Dorian, the Copernicus Emergency Mapping Service was activated. The service uses observations from several Earth observation satellites, such as Copernicus Sentinel-1 and -2, to provide flood, risk and recovery maps.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Andros, Bahamas". Traduzione: Gianluca Pititto)

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kfhcq

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2

Naviga per temi

posizionamento satellitare sar geomatica qgis GNSS big data gestione emergenze terremoto laser scanner urbanistica mobilita leica geosystems technologyforall utility interferometria terra e spazio sentinel osservazione della terra Toponomastica geodesia INTERGEO CAD ISPRA app copernicus realta aumentata aerofotogrammetria internet of things formazione codevintec servizi geofisica trasporti mappe infrastrutture rndt termografia scansione 3D uav autodesk ingv Bentley tecnologia Harris remote sensing dissesto idrogeologico intelligenza artificiale smart city ambiente energia mare INSPIRE autocad open source teorema webGIS apr geomax stazione totale ortofoto archeologia open geo data in cantiere gps fotogrammetria 3D lidar storytelling monitoraggio GTER satelliti smartphone autonomous vehicle geospatial esri open data drone trimble Epsilon Italia territorio catasto metadati dati geografici terrelogiche reti tecnologiche nuvole di punti sensore realtà virtuale esri italia digital geography dati oceanografia osservazione dell'universo microgeo openstreetmap topcon Here galileo faro geologia telerilevamento droni progettazione Stonex asita beni culturali monitoraggio satelitare smart mobility top leica terremoti catasto europeo spazio mobile mapping cosmo skymed protezione civile meteorologia geoportale FOIF tecnologie avanzate 3DTarget top world pianificazione rilievo sicurezza cantiere scienze della terra ict uso del suolo geolocalizzazione cartografia topografia esa planetek agricoltura modellazione 3d GIS hexagon sinergis cnr BIM misurazione asi flytop coste rischio ricevitori arcgis eGEOS rilievo 3d
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps