itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target
Il lago St.Clair (Canada)

ESA - Immagine della settimana: Lago St.Clair (01 dicembre 2019)

La missione Sentinel-2 del programma europeo Copernicus ci porta sopra il lago St.Clair, che segna il confine tra Ontario (Canada) ad est ed il Michigan (USA) ad ovest.

Il fiume Saint Clair è visibile nella parte alta dell’immagine e scorre in direzione sud, collegando la parte meridionale del lago Huron con il lago St.Clair, che si trova al centro dell’immagine. Il fiume si divide in numerosi canali prima di raggiungere il lago, creando così un delta a sette bocche. Molta parte del territorio circostante il delta viene utilizzato per scopi agricoli.

Il fiume Tamigi, visibile ad est del lago, origina in un’area paludosa dell’Ontario prima di riversare le sue acque torbide all'interno del lago St.Clair. Qui le sue acque scure si mescolano con le acque color turchese provenienti dal fiume Saint Clair, creando la fusione di colori visibile nel lago a forma di cuore. Le acque poi abbandonano il bacino mediante il fiume Detroit.

Il lago St.Clair approssimativamente è lungo 40 km e largo altrettanto, con una profondità media di circa 3m. E' un luogo molto frequentato per la pesca e per le attività nautiche, ospita più di 100 specie di pesci incluso il walleye, la trota iridea ed il muskie.

Detroit, la più grande città del Michigan, si può riconoscere direttamente sopra il fiume Detroit. La città sorge su un territorio relativamente piano e la estesa rete stradale interna della città è chiaramente visibile nell’immagine.

Detroit è anche soprannominata “città dei motori” in quanto per oltre un secolo è stata il fulcro della industria automobilistica americana. E’ stata anche sede del primo miglio di autostrada in cemento, del primo semaforo a tre colori a quattro vie e della prima autostrada urbana al mondo.

In questa immagine invernale - acquisita il 26 marzo 2019 – molti dei laghi a nord-ovest del lago appaiono parzialmente ghiacciati.

La missione Copernicus Sentinel-2 consente il monitoraggio molto accurato dei bacini idrici interni al territorio.

Scarica immagine MediumRes (3,14 MB - .JPG)

Scarica immagine HighRes (268,12 MB - .TIF)

 

---

 

Lake St. Clair

 

The Copernicus Sentinel-2 mission takes us over Lake St. Clair, forming the border between Ontario, Canada to the east, and Michigan, US to the west.

The Saint Clair River is visible at the top of the image and flows southwards, connecting the southern end of Lake Huron with Lake St. Clair, visible in the centre of the image. The river branches into several channels before reaching the lake, creating a seven-mouth delta. Much of the area surrounding the delta is used for agriculture.

The Thames River, visible east of the lake, begins in a swampy area of Ontario, before emptying its muddy waters into Lake St. Clair. Here the murky-coloured waters mix with the turquoise waters from the Saint Clair River, creating this fusion of colour visible in the heart-shaped lake. The waters then exit the lake via the Detroit River.

Lake St. Clair is approximately 40 km long and 40 km wide, with an average depth of around 3 metres. The lake is a popular site for fishing and boating, and more than 100 species of fish inhabit the lake including walleye, rainbow trout and muskellunge.

Detroit, the largest city in Michigan, is visible directly above the Detroit River. The city lies on a relatively flat plain and its extensive network of roads in the city are clearly visible in the image.

Detroit is nicknamed the “motor city” as it was the key hub for American auto-manufacturing for over a century. It was also home to the first mile of concrete highway, the first four-way three-colour traffic light and the world’s first urban freeway.

In this wintery image, captured on 26 March 2019, many of the frozen lakes northwest of the lake can be seen partially frozen over.

The Copernicus Sentinel-2 mission allows inland bodies of water to be closely monitored.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Lake St. Clair". Traduzione: Gianluca Pititto)

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kf44r

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2
DJI
VidaLaser

Naviga per temi

teorema nuvole di punti osservazione della terra GIS autocad geofisica uav catasto europeo realta aumentata utility app geologia sensore webGIS Toponomastica INTERGEO termografia esri leica geosystems codevintec mappe apr scienze della terra Bentley qgis aerofotogrammetria 3DTarget archeologia smartphone mare cartografia mobile mapping internet of things CAD coste cnr formazione autonomous vehicle trimble beni culturali territorio metadati posizionamento satellitare terremoti INSPIRE copernicus eGEOS open data arcgis sar geoportale sicurezza gps tecnologie avanzate Harris lidar monitoraggio satelitare pianificazione rndt geomax esa autodesk cosmo skymed interferometria sentinel meteorologia ortofoto progettazione leica open geo data asita terra e spazio ricevitori smart city rilievo 3d misurazione dati technologyforall topografia droni servizi mobilita microgeo drone cantiere GNSS urbanistica ingv ISPRA telespazio agricoltura flytop BIM Stonex tecnologia esri italia FOIF terremoto remote sensing gestione emergenze hexagon storytelling in cantiere protezione civile monitoraggio sinergis catasto realtà virtuale topcon asi open source GTER digital geography planetek geomatica stazione totale reti tecnologiche geodesia infrastrutture osservazione dell'universo dissesto idrogeologico intelligenza artificiale smart mobility ict spazio openstreetmap uso del suolo faro scansione 3D dati geografici telerilevamento rilievo galileo fotogrammetria oceanografia geolocalizzazione slam energia geospatial Epsilon Italia terrelogiche 3D big data trasporti ambiente rischio top satelliti modellazione 3d laser scanner
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy