itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target

Tecnologie per la gestione delle emergenze: soluzioni per la tutela del territorio a “Technology for All 2019”

Molte località italiane sono state duramente colpite negli ultimi giorni da alluvioni, inondazioni, mareggiate, frane e valanghe. Un allarme nazionale che mette a repentaglio centri storici, monumenti e opere d’arte, oltre ai tanti pericoli e disagi per la popolazione. In questo scenario, si rivela sempre più utile il ricorso a tecnologie sofisticate per la gestione immediata delle emergenze e la tutela del territorio e del patrimonio culturale.Sarà questo il focus centrale di “Technology for All 2019”, sesta edizione del forum dedicato all’innovazione tecnologica per il territorio, l’ambiente e i beni culturali, che si svolgerà dal 4 al 6 dicembre prossimi a Roma presso l’Istituto Superiore Antincendi (ISA), la scuola di alta qualificazione del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, che da quest’anno è partner organizzativo dell’evento.
“Gli esperti dei Vigili del Fuoco, forti dei tanti interventi sul campo in occasione di disastri naturali e di eventi meteo estremi”, spiega Renzo Carlucci, direttore scientifico del forum, “presenteranno le loro esperienze, anche recenti, e in particolare l’utilizzo di soluzioni tecnologiche innovative per la gestione di queste emergenze. Interventi specifici e dimostrazioni pratiche riguarderanno in particolare l’impiego di droni, laser scanner, georadar 3D, sistemi di navigazione e posizionamento, canali satellitari e realtà virtuale e aumentata”.E sarà proprio il maltempo il problema che probabilmente non consentirà la classica edizione del “workshop sul campo” previsto presso il 4 dicembre ai Mercati di Traiano ai Fori Imperiali. Si sta lavorando per cercare di farne comunque una edizione ridotta con accesso riservato ai tecnici dei produttori di tecnologie che effettueranno rilievi e monitoraggi che saranno mostrati nella mattina del 6 dicembre attraverso le riprese video dell’evento.
La seconda giornata di giovedì 5 dicembre sarà invece aperta dalla conferenza inaugurale, con la presenza delle autorità, a cui seguiranno sei sessioni dedicate a osservazione della Terra, sicurezza del territorio, geolocalizzazione e mapping, servizi 5G, dati geospaziali, droni per il monitoraggio delle infrastrutture. La terza e ultima giornata di venerdì 6 dicembre prevederà infine altre otto sessioni dedicate ai kit di monitoraggio sul campo, gestione dei beni culturali, BIM (Building Information Modeling), sistemi AR/VR/MR (realtà aumentata, virtuale e mista), sistemi GIS (Geographic Information System), immagini satellitari, tecnologie sostenibili per ingegneria e archeologia. Oltre alle sessioni congressuali, il forum prevede anche un’area espositiva con gli stand di enti di ricerca e aziende specializzate, oltre ad un’area all’aperto per le dimostrazioni operative.

Comunicazioni dagli sponsor

NDVI sul cloud al #TFA2019 con GEOWEB e PROFILOCOLORE

Lo sviluppo dei servizi SaaS nel mondo del geospatial avanza a suon di dichiarazioni di intenti, partnership e annunci di prodotti e soluzioni, per lo più in ambienti operativi e di mercato di respiro mondiale, e in particolar modo negli USA, dove il concetto di cloud, e quindi dei servizi cosiddetti SaaS, sono più diffusi e capillari che in Italia. Nella terra del buon vino di fatto tali servizi faticano a partire, ma per fortuna nascono anche soluzioni tra partner di settore che generano soluzioni di forte interesse per gli utenti, come la soluzione NDVI disponibile sul portale dei servizi GeoSDH. 

Microgeo al #TFA2019 dal volo con gli UAV al monitoraggio, passando per la fotogrammetria

Le soluzioni targate Microgeo non possono non far parte del DNA di TechnologyForAll, visto che l’innovazione di prodotto e di soluzioni sul mercato della geomatica hanno caratterizzato questa azienda fin dalla sua nascita. Ma quali sono le innovazioni e su quali fronti lo possiamo dare per certo, visto che il mercato è focalizzato in questo periodo sui tre mercati emergenti come quello delle soluzioni High End dei sistemi di volo o UAV, sull’innovazione del Laser Scanner che è ormai coniugato all’approccio SLAM, e infine al monitoraggio delle strutture che è entrato nella fase matura di impiego dell’approccio “vibrometrico”?

Gter porta le soluzioni LiAIR di GreenValley Int. a TFA2019

La tecnologia LIDAR non è nata oggi, ma la sua forte diffusione è cominciata a partire dagli ultimi 5 anni, quando la convergenza tra sistemi di acquisizione a bordo dei velivoli MMS e quella a bordo dei sistemi di volo APR. Ma la tecnica LIDAR non si concentra solo sulle questioni hardware, ma anzi, è centrata sull’usabilità dei dati, e quindi sulle piattaforme d’uso e gestione. Gter forte delle sue competenze nel settore dell’integrazione geomatica tra soluzioni e tecnologie diverse, su questo fronte ha deciso di creare un’alleanza strategica con Green Valley International, azienda californiana che offre soluzioni high end basate sulla tecnologie LIDAR.

Da Planetek al #TFA2019 un workshop sulle soluzioni per infrastrutture critiche e controllo del territorio

Cambiamenti del territorio, dinamiche urbane, frane e stabilità delle infrastrutture, sorveglianza di aree in costruzione, di grandi opere o di aree incendiate. Durante il workshop si analizzerà lo stato dell’arte dell’osservazione della Terra, fornendo gli elementi utili per definire la combinazione ottimale tra performance, tecnologie e costi nell’utilizzo delle immagini satellitari nelle nostre attività.

Codevintec col georadar 3D che stupisce e un altro drone idrografico al #TFA2019

Codevintec interviene come sponsor al Technology for All 2019 e sarà protagonista di due dimostrazioni sul campo.
"Il georadar che ti supisce: 3D-Radar per rilievi del sottosuolo di ultima generazione" con Maurizio Porcu e Andrea Faccioli che, meteo permettendo, dimostrerano l'uso in una zona archeologica ai Mercatii di Traiano ai Fori Imperiali.
"Un altro drone idrografico? Ma perchè?" ove Marco Fumanti e Andrea Faccioli, sempre meteo permettendo, tenteranno una dimostrazione sul Tevere in piena a causa delle ultime recenti forti piogge.

Al #TFA2019 le novità dell'Esri Geospatial Cloud

Non è un caso che aziende leader nei principali ambiti applicativi quali la gestione delle reti, dell’emergenza, della sicurezza, dell’agricoltura, dell’ambiente, del territorio, dell’energia abbiano scelto Esri. L’Esri Geospatial Cloud, il contenitore virtuale che include tutte le tecnologie web GIS realizzate dall’azienda californiana. Ne fanno parte una piattaforma per il Mapping&Location, una per il GIS e una per gli sviluppatori, nonché innumerevoli componenti in grado di arricchire, con l’uso dell’analisi spaziale, le infinite soluzioni disponibili in ambiti quali Business Intelligence, Business Analytics, Indoors GIS ed altro.  

Misura delle vibrazioni a costi ridotti rispetto alla Interferometria Radar con il sistema DECK da #Microgeo

Molti utenti in cerca di soluzioni economiche per il rilievo di infrastrutture e ponti chiedono di affiancare al rilievo geometrico un sistema di monitoraggio statico o dinamico. Microgeo per il monitoraggio statico ha già introdotto sul mercato italiano la società inglese Senceive, per l’installazione sui binari ferroviari; per il monitoraggio DINAMICO, introduce ora, il sistema DECK per la misura delle vibrazioni ed in particolare dell’ampiezza di oscillazione dei ponti.

La convergenza delle soluzioni Smart Geo di GEOWEB al #TFA2019

GEOWEB, azienda leader del comparto Servizi per i Professionisti Tecnici, attiva dagli anni 2000, porterà la sua esperienza su tecnologie e innovazione al prossimo Forum delle Tecnologie che si terrà a Roma dal 4 al 6 Dicembre prossimo.  Diversi gli indirizzi di Innovazione e Ricerca su cui opera GEOWEB, a cominciare dal progetto europeo GISCAD-OV in ambito H2020 che porta un forte livello di innovazione nell’uso del sistema di posizionamento europeo GALILEO, e proseguendo sul tema degli strumenti operativi per l’uso dei dati LIDAR e della Fotogrammetria Digitale su piattaforma cloud come GeoSDH e 3DCapture, proseguendo sulle attività legate ai sistemi smart per il monitoraggio dei fabbricati e delle infrastrutture. 

La tecnologia SLAM a #TFA2019 con CRISEL

La storia di Crisel è costellata di tecnologie di ultima generazione, che spaziano dalle tecniche di telemetri a satellitare, al mondo del GNSS per il timing e per il mapping GIS, etc. Nel cambio di paradigma tra tecnologie laser scanner standard e quella innovativa SLAM, Crisel non poteva che rendersi attore di questa scena per il suo mercato di riferimento.Crisel sarà presente al Technology for All 2019 con tutta la sua esperienza, e con le tecnologie dei sistemi Laser Scanner Dinamici per le applicazioni Indoor e Outdoor, e applicati alla gestione del territorio e delle infrastrutture. La relazione che sarà presentata nella sessione B.2 del 6 Dicembre, caratterizza questo approccio nella validazione di scenari diversi tra applicazioni tradizionali e dinamiche, il cui titolo è “Digitalizzazione e documentazione: dalla realtà ai modelli”.
 

IT-Alert verrà presentata a Roma il 5 dicembre al forum Technology for all.

IT-Alert, l’app della Protezione civile che si attiva nei casi di calamità naturali automaticamente, laddove possibile senza intervento umano.
Nel Gr1 delle 8 (ma anche per il Gr2 delle 7.30) del 28 novembre 2019 ne ha parlato il Capo dipartimento protezione civile Angelo Borrelli.  
Se volete ascoltare il servizio ecco il link al sito: https://bit.ly/2OUWCpP.
 
 

 IscrivitiSubito 

 

Il forum “Technology for All 2019”, organizzato dalla società cooperativa mediaGEO in collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ha ricevuto tra gli altri i patrocini da: Regione Lazio, Comune di Roma, Ministero dell’Ambiente, CNR, CINECA, Università Sapienza di Roma, Università Tor Vergata di Roma, Link Campus University, Italia Nostra, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma e Collegio Provinciale dei Geometri di Roma, Fondazione Bruno Kessler, Fondazione Centro di Conservazione Venaria Reale. Gold Sponsor dell’evento: Codevintec, Esri Italia, Planetek Italia. Silver Sponsor: ACCA Software, e-Geos, Crisel, GEOWEB, Geomax, Gter, Microgeo, Nais, TerreLogiche. Bronze Sponsor: Bucap, Getac, GEK software, Novatest. Le sessioni congressuali si svolgeranno presso l’Istituto Superiore Antincendi (ex Magazzini Generali, via del Commercio 13, ore 9-18.30). La partecipazione è gratuita, previa registrazione online su www.technologyforall.it




Date e location:

  • 4 dicembre  Mercati di Traiano, Fori Imperiali Roma. Accesso riservato aziende
  • 5 dicembre  Conferenza/Workshop/Seminari - Istituto Superiore Antincendi
  • 6 dicembre  Conferenza/Workshop/Seminari - Istituto Superiore Antincendi

 

       
   

Vedi il Programma dettagliato

 
       




Ti aspettiamo per essere uno dei protagonisti dell'edizione 2019!

Segreteria TECHNOLOGY for ALL  
Via Palestro 95 - 00185 Rome - Italy
Phone: +39 06 64871209 Cell: 3465930010
Email: segreteria [at] technologyforall.it
www.mediageo.it www.technologyforall.it



 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kf44w

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Naviga per temi

FOIF urbanistica pianificazione eGEOS 3D smart mobility leica geosystems spazio Here satelliti ingv asita cnr rilievo 3d Harris BIM sicurezza in cantiere autocad Bentley stazione totale trimble uso del suolo leica terremoti rilievo posizionamento satellitare terra e spazio terremoto terrelogiche geospatial top oceanografia esri italia modellazione 3d cartografia metadati open data galileo mare microgeo intelligenza artificiale Epsilon Italia Stonex sentinel smart city progettazione telerilevamento realta aumentata flytop ict laser scanner infrastrutture nuvole di punti geomatica app big data gestione emergenze openstreetmap topografia geolocalizzazione CAD mappe dissesto idrogeologico INTERGEO sar beni culturali droni internet of things asi OGC GNSS autodesk ricevitori apr ambiente catasto mobilita planetek tecnologie avanzate monitoraggio satelitare territorio arcgis meteorologia autonomous vehicle mobile mapping osservazione dell'universo scansione 3D tecnologia dati geografici open geo data coste agricoltura rndt GIS Toponomastica geodesia ortofoto monitoraggio copernicus digital geography interferometria reti tecnologiche rischio gps protezione civile geoportale scienze della terra aerofotogrammetria lidar geomax termografia archeologia esri codevintec dati open source GTER geofisica catasto europeo smartphone geologia sinergis fotogrammetria hexagon SIFET storytelling cosmo skymed misurazione realtà virtuale topcon webGIS uav faro osservazione della terra servizi technologyforall qgis utility esa INSPIRE trasporti remote sensing top world ISPRA formazione energia cantiere sensore teorema
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps