itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target
Il lago Balaton (Ungheria)

ESA - Immagine della settimana: Lago Balaton (28 luglio 2019)

La missione Copernicus Sentinel-2 ci porta sul lago Balaton, nella Ungheria occidentale. Con una superficie di circa 600 kmq ed una lunghezza approssimativa di 78 km questo lago d’acqua dolce è il più grande dell’Europa Centrale.

Il lago è principalmente alimentato dal fiume Zala, al suo estremo occidentale. L’acqua del lago fluisce all’esterno nei pressi dell’estremo orientale, attraverso un canale artificiale chiamato Siò, che infine si riversa nel fiume Danubio.

Originariamente il lago era formato da cinque distinti bacini idrici, ma le barriere che li dividevano nel tempo si sono erose, dando vita al lago che vediamo oggi. Resti delle barriere divisorie si possono intravvedere nella forma del Balaton, in particolare con la Penisola Tihany sulla costa settentrionale, che restringe la larghezza del lago di circa 1,5 km.

Il suggestivo colore verde-smeraldo con cui il lago Balaton appare in questa immagine è essenzialmente dovuto alle sue acque poco profonde ed alla sua composizione chimica. Sono fortemente presenti carbonati e solfati ed inoltre sono presenti anche circa 2000 specie di alghe, che proliferano nelle sue acque.

Il lago ospita una vasta popolazione di specie animali e vegetali. Durante le migrazioni e la stagione invernale il sito costituisce una importante area di sosta per migliaia di anatre ed oche.

Grazie al suo clima piacevole ed all’acqua dolce l’area del lago Balaton è divenuta una meta turistica molto popolare. La regione settentrionale montuosa è conosciuta per il suo vino, mentre città turistiche molto frequentate sorgono sulla sponda meridionale più pianeggiante.

Sentinel-2 è una missione a due satelliti, che ha il compito di garantire la copertura e la distribuzione dei dati richiesta dal programma europeo Copernicus. L’elevata risoluzione spaziale ed il fatto che di frequente la missione ritorni a visitare la stessa area consente il monitoraggio dettagliato dei cambiamenti dei bacini idrici che si trovano nel territorio interno.

Questa immagine è stata acquisita il 27 febbraio 2019.

 

Scarica immagine MediumRes (93,88 MB - .JPG)

Scarica immagine HighRes (244,86 MB - .TIF)

 

---

 

Lake Balaton

 

The Copernicus Sentinel-2 mission takes us over Lake Balaton in western Hungary. With a surface area of around 600 sq km and a length of around 78 km, this freshwater lake is the largest in central Europe.

The lake is mainly fed by the Zala River at its western end. The lakewater flows out near the eastern end via an artificial channel called the Sió, which eventually feeds into the Danube River.

Originally five separate water bodies, the barriers between have been eroded away to create the lake as it is today. Remnants of the dividing ridges can be seen in Balaton’s shape – with the Tihany Peninsula on the northern shore narrowing the width of the lake to approximately 1.5 km.

Lake Balaton’s striking emerald-green colour in this image is most likely due to its shallow waters and chemical composition. It is heavy in carbonates and sulphates, and there are also around 2000 species of algae that grow in its waters.

The lake supports a large population of plant and animal species. During migration and wintering sessions, the site is an important staging area for thousands of ducks and geese.

Owing to its pleasant climate and fresh water, the Lake Balaton area is a popular tourist destination. The mountainous northern region is known for its wine, while popular tourist towns lie on the flatter southern shore.

Sentinel-2 is a two-satellite mission to supply the coverage and data delivery needed for Europe’s Copernicus programme. The mission’s frequent revisits over the same area and high spatial resolution allow changes in inland water bodies to be closely monitored.

This image was captured on 27 February 2019.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Lake Balaton". Traduzione: Gianluca Pititto)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/krfuy

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2

Naviga per temi

storytelling digital geography microgeo FOIF geospatial monitoraggio satelitare dissesto idrogeologico mobilita technologyforall oceanografia smartphone territorio internet of things uso del suolo uav INTERGEO leica apr GIS BIM terremoto autodesk rilievo esa spazio openstreetmap lidar ingv nuvole di punti misurazione ortofoto osservazione dell'universo rischio tecnologie avanzate topcon 3DTarget planetek Here termografia hexagon rndt GTER rilievo 3d fotogrammetria sicurezza trasporti infrastrutture leica geosystems CAD topografia terra e spazio catasto monitoraggio geodesia esri smart mobility ISPRA catasto europeo Toponomastica Harris arcgis codevintec realtà virtuale asi geofisica copernicus eGEOS Stonex open geo data ambiente pianificazione drone satelliti webGIS scienze della terra terremoti beni culturali scansione 3D cosmo skymed laser scanner gestione emergenze sensore sentinel remote sensing telerilevamento esri italia GNSS numerazione civica ricevitori app ict geomatica droni open source terrelogiche progettazione osservazione della terra tecnologia big data dati geografici geologia coste top autocad dati metadati cantiere formazione posizionamento satellitare stazione totale geolocalizzazione geomax intelligenza artificiale meteorologia cnr modellazione 3d geoportale gps mobile mapping flytop agricoltura utility autonomous vehicle sar INSPIRE teorema sinergis energia urbanistica in cantiere trimble galileo mare interferometria servizi cartografia 3D open data protezione civile smart city faro reti tecnologiche Bentley aerofotogrammetria realta aumentata mappe asita archeologia top world qgis
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy