itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target
Nell'immagine la nuvola di punti acquisita dal drone con sensore LiDAR della sede del Forum #TFA2018 l'Istituto Superiore Antincendi dei VVF

Grande interesse per il forum “Technology for All 2018”. Rilievi hi-tech su Mura Aureliane ed ex-Magazzini Generali di Roma

Grande interesse a Roma per “Technology for All 2018”, quinta edizione del forum dedicato all’innovazione tecnologica per il territorio e l’ambiente, i beni culturali e le smart city. L’evento, che si è svolto nei giorni scorsi presso l’Istituto Superiore Antincendi (ISA), la scuola di alta qualificazione del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ha visto la presenza di circa 100 relatori di altissimo livello, oltre 1.200 visitatori professionisti e 25 aziende specializzate, che hanno presentato al pubblico i loro sistemi hi-tech più recenti e sofisticati.

In apertura del forum, sono stati effettuati due interessanti workshop sul campo, rispettivamente presso un tratto delle Mura Aureliane e presso gli ex-Magazzini Generali di Roma, attuale sede dell’ISA, con l’impego di droni e sensori per riprese LIDAR (Laser Imaging Detection and Ranging) e subacquee nel Tevere, oltre che di sistemi GNSS (Global Navigation Satellite System), laser scanner e georadar. “Siamo molto soddisfatti della partecipazione e dell’interesse da parte di tanti amministratori, professionisti, ricercatori e anche studenti per la nostra manifestazione”, ha commentato Renzo Carlucci, direttore scientifico del forum. “In particolare, i rilievi effettuati durante i due workshop sul campo hanno riscosso particolare successo ed hanno confermato come le nuove tecnologie possono essere di grande utilità per la riduzione dei costi e dei tempi per il monitoraggio e la gestione dei beni culturali e del territorio”.

In occasione del convegno inaugurale, sul tema “Nuove tecnologie per il monitoraggio e la sicurezza delle infrastrutture e del territorio”, i Vigili del Fuoco hanno illustrato l’attività di volo svolta con sistemi a pilotaggio remoto in occasione di eventi catastrofici come il terremoto ad Amatrice ed in Centro Italia, la valanga di Rigopiano e il collasso del ponte a Genova: i droni hanno infatti fornito agli operatori sul campo un modello dettagliato 2D/3D dello scenario, oltre ad un collegamento video in streaming con la Sala di Crisi Nazionale del Comando generale del Corpo dei VVF a Roma. Per quanto riguarda in particolare la tragedia di Genova, i VVF hanno anche impiegato il nuovo radar interferometrico “Hydra-G”. Durante il convegno è stata inoltre illustrata l’istituzione dell’Archivio Informativo Nazionale delle Opere Pubbliche (AINOP), prevista dal cosiddetto “Decreto Genova”, che prescrive l’avvio del monitoraggio a tappeto di opere ed infrastrutture. Sono poi seguite una decina di sessioni dedicate alle più recenti tecnologie per il territorio, i beni culturali e lesmart city: tra l’altro, si è parlato di geoinformazione e analisi geospaziale, realtà virtuale e aumentata, droniper l’aerofotogrammetria, imaging con sensori iperspettrali, sistemi per il BIM (Building Information Modeling), tecnologie italiane per le smart city e il PNT (Positioning Navigation & Timing). Il monitoraggio di precisione del territorio e delle infrastrutture dallo spazio con i nuovi satelliti “Copernicus” e “Cosmo-SkyMed”è stato oggetto di particolari workshop tematici. In ultimo, la sessione sulla smart city con tecnologie tutte italiane è stata al centro di un evento organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Roma.

Il forum “Technology for All 2018”, organizzato dalla società MediaGeo e giunto alla quinta edizione, ha ricevuto tra gli altri i patrocini da: Ministero dell’Ambiente, Comune di Roma-Assessorato Roma Semplice, CNR, CINECA, Università Sapienza di Roma, Università Tor Vergata di Roma, Link Campus University, Italia Nostra, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma e Collegio Provinciale dei Geometri di Roma. Saranno presenti le seguenti aziende specializzate: e-Geos, 3D Target, Codevintec, Esri Italia, ENEA, Leica Geosystems, Planetek Italia, Stonex, Aeronike, AiviewGroup, GeneGis GI, Geogrà, Geo Marketing, GeoMax, Gter, HERE Technologies, Harris Geospatial, Microgeo, Pitney Bowes, Studio SIT, TerreLogiche, Geotek Center, Getac Technology Corporation, iDroni, Survey Lab. I risultati della manifestazione, i video, le foto e le slide degli interventi saranno presto disponibili online su www.technologyforall.it. La prossimaedizione vedrà importanti innovazioni derivate dall’attuale successo.

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k49wx

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Naviga per temi

open data sar trimble Harris eGEOS terremoti mare realta aumentata top spazio Stonex metadati GNSS mappe FOIF INSPIRE agricoltura asita osservazione della terra urbanistica satelliti rilievo 3d SIFET apr uav big data geomatica storytelling geoportale cantiere geodesia tecnologie avanzate gps teorema 3D topografia esri uso del suolo Bentley gestione emergenze interferometria Here ingv esa copernicus fotogrammetria sensore hexagon monitoraggio satelitare open geo data flytop territorio beidou sicurezza INTERGEO coste digital geography rischio catasto europeo autocad geofisica cartografia ortofoto microgeo terrelogiche ISPRA utility planetek sentinel technologyforall osservazione dell'universo GIS app cnr servizi in cantiere dati posizionamento satellitare smart city cosmo skymed protezione civile ricevitori beni culturali autonomous vehicle remote sensing geospatial progettazione telerilevamento geomax asi realtà virtuale dissesto idrogeologico GTER Toponomastica esri italia arcgis geolocalizzazione terremoto stazione totale formazione sinergis modellazione 3d monitoraggio lidar intelligenza artificiale smartphone open source smart mobility dati geografici internet of things ambiente galileo energia qgis termografia laser scanner openstreetmap nuvole di punti tecnologia droni ict trasporti aerofotogrammetria scienze della terra oceanografia rndt catasto codevintec meteorologia reti tecnologiche rilievo faro BIM autodesk leica leica geosystems topcon top world mobilita Epsilon Italia CAD mobile mapping geologia misurazione terra e spazio archeologia pianificazione webGIS infrastrutture scansione 3D
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps