itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target

Nasce l’alleanza italiana per la divulgazione scientifica: al via “ScienzaInsieme”

Prende il via ufficialmente “ScienzaInsieme”, la prima iniziativa nazionale di divulgazione scientifica dei principali enti di ricerca italiani: ASI, CINECA, CNR, ENEA, INAF, INFN, INGV, ISPRA e le Università “La Sapienza” di Roma e della Tuscia di Viterbo lavoreranno insieme con l’obiettivo di promuovere un modello di comunicazione che abbina rigore scientifico e condivisione della conoscenza.

All’inaugurazione, svoltasi a Roma il 14 settembre, sono stati invitati a partecipare i Presidenti e i Direttori degli Enti di Ricerca, i rappresentanti della Regione Lazio, la Direttrice del Dipartimento Ricerca del MAXXI - Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma ed altri ancora (ore 19, CNR - Area di Ricerca di Tor Vergata, via Fosso del Cavaliere 100).

“ScienzaInsieme” nasce per unire le competenze trasversali degli enti di ricerca e dare vita a un polo istituzionale di riferimento per la divulgazione scientifica in grado di assolvere alla cosiddetta “terza missione”, la valorizzazione della scienza nel panorama nazionale e internazionale.

Con questo obiettivo “ScienzaInsieme” punta a costruire un network in grado di confrontarsi con istituzioni, enti, PA e altre realtà del territorio, sia nel ruolo di “incubatore” di progetti e idee che come promotore di eventi e manifestazioni di divulgazione scientifica, anche in sinergia con le più importanti istituzioni culturali nazionali, come quella già avviata con il MAXXI nell’ambito della Notte Europea dei Ricercatori, il prossimo 28 settembre.

L’inaugurazione di “ScienzaInsieme” è stata anche l’occasione per presentare la nuova “partnership” con la “European Researchers’ Night Apulia 2018-2019 - Discovering the fascinating world of research” - ERN Apulia, il progetto finanziato dalla Commissione europea nell’ambito delle azioni Marie Sklodowska Curie, per diffondere la cultura scientifica e sostenere il ruolo della ricerca nella costruzione del futuro della società. Al centro del progetto, la Notte dei Ricercatori 2018 in programma venerdì 28 settembre in sei città pugliesi (Bari, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto e Castellana Grotte) con iniziative che riguarderanno l’Universo, il Mondo subatomico, la Biosfera, i Beni Culturali, le Scienze umane e le Tecnologie future. I partecipanti potranno entrare in contatto col mondo dei ricercatori attraverso visite nei laboratori, esperimenti, dibattiti, caffè scientifici, iniziative di CitizenScience e spettacoli o soffermarsi per conoscere la storia dei ricercatori e delle loro scoperte, per comprendere meglio successi e difficoltà. Non mancheranno le attività per i più piccoli come giochi e laboratori interattivi. Oltre a “ScienzaInsieme”, l’iniziativa ERN Apulia, coordinata dall’Università del Salento, vede coinvolti CNR, INFN, ENEA, IIT, l’Università e il Politecnico di Bari, l’Università di Foggia, l’IRCCS-DeBellis di Castellana Grotte e il Museo archeologico nazionale di Taranto (MArTA).

Rafforzato dalla partnership con ERN Apulia, anche il secondo Open Day della Ricerca dell’ENEA, in programma dal 24 al 28 settembre nei Centri di Ricerca di Brindisi, Casaccia, Frascati, Portici e Trisaia. Un “viaggio” tra show interattivi, documentari, esperimenti dal vivo, mostre e giochi nelle eccellenze della ricerca italiana per avvicinare il grande pubblico al mondo della scienza e dell’innovazione tecnologica ma anche per far conoscere a ragazzi e studenti le opportunità in campo occupazionale e della formazione.

Quindici tour, 5 aree espositive e un seminario. È l’offerta dell’Open Day del Centro Ricerche ENEA Casaccia dove sarà possibile scoprire la “escaperoom” o i segreti del continente bianco, l’Antartide, giocare con il robot Nao, partecipare a un seminario sul rapporto tra scienziati e cinema sorseggiando un “biblio-aperitivo”, passeggiare nel villaggio del futuro, ammirare il grande disco solare, imparare come coltivare nello spazio e convivere con la plastica.

Chi sceglierà il Centro Ricerche ENEA Frascati avrà a disposizione 5 itinerari nei laboratori, 15 out-lab, 5 seminari divulgativi, 4 show-evento e 3 spettacoli per i più piccoli. Un’offerta variegata tra ologrammi, opere d’arte in 3D, giochi con la fisica e con i robot, ma anche eventi per scoprire la luce e i laser, comprendere come funziona la levitazione magnetica e come gli scienziati siano in grado di riprodurre l’energia di una piccola stella e tanto altro.

I ricercatori del Centro Ricerche ENEA Brindisi accompagneranno invece gli ospiti attraverso 4 worskhop, 5 isole tecnologiche e 2 sentieri della conoscenza tra nanotecnologie, sensori per la qualità dell’aria, impianti per la produzione di energia verde e calcoli computazionali ma sarà anche possibile ascoltare la storia di alcuni Premi Nobel per comprendere il ruolo cruciale della ricerca nel progresso della società.

I ricercatori del Centro Ricerche ENEA Portici ci faranno scoprire i loro “Superpoteri” con esperimenti di ottica e radiofrequenza e ci presenteranno “MONICA”, un multisensore per valutare la qualità dell’aria che respiriamo in tempo reale.

Saranno invece 4 i tour a disposizione degli ospiti nel Centro Ricerche ENEA Trisaia: dal viaggio tra le innovazioni tecnologiche del solare, a quello tra le biotecnologie, dal percorso per scoprire come si possano trasformare i rifiuti in risorse a quello per comprendere le potenzialità della radioprotezione.

Per maggiori informazioni:
www.scienzainsieme.it 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k4wfc

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2
DJI
VidaLaser

Naviga per temi

geofisica ambiente ricevitori topografia esa FOIF geologia osservazione della terra servizi Harris microgeo intelligenza artificiale storytelling sentinel digital geography protezione civile Bentley pianificazione asi INTERGEO trimble open data galileo metadati top world teorema smart city ict modellazione 3d open source catasto geoportale lidar mobilita BIM gps internet of things stazione totale uso del suolo scansione 3D INSPIRE uav gestione emergenze interferometria aerofotogrammetria cnr sinergis big data apr posizionamento satellitare termografia dissesto idrogeologico GNSS formazione beni culturali esri italia tecnologia smartphone sensore terrelogiche planetek faro realtà virtuale mappe laser scanner 3DTarget rischio cantiere energia agricoltura reti tecnologiche autocad sar dati rndt cartografia monitoraggio rilievo 3d eGEOS monitoraggio satelitare oceanografia terremoti geomax telerilevamento sicurezza ingv geodesia droni openstreetmap nuvole di punti remote sensing progettazione satelliti technologyforall misurazione mobile mapping drone Stonex autodesk GTER in cantiere open geo data dati geografici geolocalizzazione infrastrutture leica geosystems hexagon geomatica spazio ortofoto Epsilon Italia urbanistica coste terra e spazio geospatial smart mobility webGIS app utility cosmo skymed catasto europeo trasporti copernicus autonomous vehicle ISPRA scienze della terra terremoto meteorologia qgis esri topcon CAD territorio telespazio leica rilievo top GIS osservazione dell'universo fotogrammetria codevintec mare tecnologie avanzate arcgis flytop realta aumentata 3D Toponomastica archeologia asita
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy