NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itzh-CNenfrdeptrues
3D Target
Mercoledì, 12 Settembre 2018 08:30

L'Istituto Geografico Militare e la Regione Veneto per un nuovo database geografico della toponomastica

Renzo Carlucci

Nell’ambito del Simposio ONU “Toponymy and Cartography between History and Geography” organizzato dall’Istituto Geografico Militare nell città di Venezia nei giorni 26, 27 e 28 settembre è previsto uno speciale seminario per l’apertura dell’evento:

Special presentation

“The Italian Geographic Military Institute and the Veneto Region for a new geographical names database”

(The session will be in Italian)

VidaLaser
Aeronike

Il Simposio rappresenta un'importante occasione di confronto tra gli esperti appartenenti all'ambito dei gruppi di lavoro dell'ONU sulla toponomastica e offre al contempo la possibilità di sensibili ricadute sul territorio Veneto; infatti appare evidente come un evento di tale portata possa incrementare il livello di partecipazione e coinvolgimento dei molti soggetti interessati nella gestione dei dati geografici a tutto beneficio di un arricchimento delle risorse informative utili al miglioramento dei servizi per la comunità.

Dal punto di vista dell’unitarietà nazionale e del mandato dell’Istituto Geografico Militare a livello nazionale si spera siano coinvolte anche altre Regioni italiane, in considerazione del fatto che sia l’operato IGM che il mandato Unesco UNGEGN sono rivolti alle nazioni e in Italia, almeno per ora, le Regioni non hanno assunto il ruolo di singole nazioni separate.
Infatti si tratta di un evento internazionale che si colloca nel prestigioso ambito delle attività condotte dall’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) che attraverso lo United Nations Group of Experts on Geographical Names (UNGEGN), dal 1959 pone all’attenzione di tutti gli Stati membri l’inderogabile necessità di individuare in modo univoco ogni entità geografica della Terra, secondo forme ufficializzate da ciascuno Stato per il proprio territorio e regole condivise per le aree transfrontaliere, al fine di normalizzare la produzione cartografica e dei database geografici, favorire le attività dei contingenti di peace keeping, gli interventi di aiuto alle comunità afflitte da calamità naturali o da eventi catastrofici di natura antropica, il commercio mondiale, il turismo, lo sviluppo sostenibile. L’UNGEGN è strutturato in 24 Divisioni linguistiche/geografiche, una delle quali, la Romano-Hellenic Division (RHD), è presieduta dall’Italia ed è composta dai seguenti Paesi: Andorra, Belgio, Canada, Cipro, Francia, Grecia, Italia, Lussemburgo, Moldova, Monaco, Portogallo, Romania, Spagna, Svizzera, Vaticano e Turchia.
La presidenza italiana, rappresentata dal prof. Andrea Cantile dell’IGM, ha ricevuto dall’ONU il mandato per l’organizzazione del Simposio. 

Per maggiori dettagli: http://www.regione.veneto.it/web/ambiente-e-territorio/dettaglio-news-urbanistica?_spp_detailId=3237505 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kurxp


Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

GIS g3w suite Qgis

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia Artificial Intelligence asi asita autocad autodesk beidou beni culturali Bentley Bentley Systems big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo cloud cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici digital geography dissesto idrogeologico droni eGEOS energia Epsilon Italia esa esri esri italia faro flyr FOIF fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geoportale geospatial GIS GNSS gps Harris HBIM Here hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv INSPIRE intelligenza artificiale interferometria INTERGEO internet of things ISPRA ISTAT landsat laser scanner leica geosystems lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mixed reality mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole di punti oceanografia OGC open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile QGIS realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche riegl rilievo rilievo 3d rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis slam smart city smart mobility smartphone social media spazio Stonex storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoto territorio top topcon topografia Toponomastica top story trasporti trimble uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility webGIS
Geospatial World Forum 2019
GeoBusiness 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo