itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target

Volare: quarant'anni di foto aeree dall'archivio Aeronike

Ideata e realizzata da Compagnia B, la mostra Volare nasce dalla volontà di rendere per la prima volta accessibile e fruibile al pubblico una selezione di foto aeree dall’archivio storico dell’Aeronike srl attraverso una mostra fotografica e multimediale con applicazioni e supporti tecnologici innovativi: sistemi di visualizzazione in stereoscopia e in Realtà Virtuale, ricostruzioni 3D, mappe navigabili, giochi didattici, mappe digitali e una piattaforma in cui i fotogrammi delle immagini aeree verranno resi disponibili anche in formato digitale e consultabili con i supporti elettronici.

E ancora, visite guidate, laboratori e spettacoli teatrali per diverse fasce d’utenza.

La mostra, realizzata con la direzione artistica di Alice Capitanio e il coordinamento di Luca Sorrentino, si svolgerà a Cagliari, dal 1 giugno al 1 luglio negli spazi del Centro Comunale d'Arte e Cultura Il Ghetto in via Santa Croce 18 con i seguenti orari di apertura dal martedì alla domenica: dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 20 (chiuso il lunedì).

Il progetto è finanziato dalla Regione Sardegna (POR - FESR), Comune di Cagliari e Fondazione di Sardegna. L’iniziativa, inserita nel cartellone della manifestazione Cagliari Paesaggio, è realizzata con il sostegno di: Aeronike, Comune di Cabras, Consorzio Camù e Ordine degli ingegneri di Cagliari.

LA MOSTRA
Dal parco naturalistico di Molentargius verso la laguna di Santa Igia, con un unico volo attraversiamo quarant’anni della storia di Cagliari: il patrimonio culturale, le trasformazioni del tessuto urbano, la vita della comunità nello spazio pubblico. L’archivio fotografico di Aeronike ci accompagna in una visuale inedita sulle vie e gli scorci che fanno parte della quotidianità dei cagliaritani e ci regala un punto di vista inaspettato, portandoci in volo insieme agli stormi di fenicotteri che ogni sera d’estate attraversano questa città. Il progetto espositivo è organizzato in quattro sezioni, alla scoperta di una selezione di immagini digitalizzate, mappe navigabili e informazioni, con l'ausilio delle seguenti postazioni multimediali.

1) Ieri e oggi: VR Room, una stanza immersiva in 3D in cui sarà possibile volare sulla città di Cagliari e confrontare la città ieri e oggi visualizzando le vecchie foto aeree.

2) Oggi: Oculus station, un vero proprio tour nella realtà virtuale con visore oculus 3D che offre la possibilità di volare sulla città e passare attraverso i suoi vicoli.

3) Ieri: Tv Stereo station, la città del passato ci appare nello splendore dei suoi quartieri storici, indossando gli occhiali 3D sarà possibile immergersi nelle planimetrie storiche in stereoscopia.

4) Info point: Touch Station, per approfondire e scoprire le bellezze del paesaggio navigando liberamente sulle mappe 3D del tavolo touch screen e gli info point di riferimento.

Ci sarà inoltre un corner per l’infanzia, dedicato ai più piccoli con giochi didattici e mappe da colorare.

touch.jpg

ACCESSIBILITÀ E VISITE GUIDATE
È possibile prenotare le visite guidate gratuite alla mostra contattando il numero 3939683141 e la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

È inoltre disponibile un servizio gratuito di accompagnamento per i non vedenti e sull’app del progetto è disponibile un servizio di respeaking della visita alla mostra per non udenti.
Il Centro comunale Il Ghetto è dotato di ascensore per garantire l'accessibilità a tutti gli utenti.

 

dronealto


LA MOSTRA NEL SINIS

A partire dal 16 giugno alla mostra cagliaritana si affiancherà una sezione dedicata alla Penisola del Sinis. La suggestiva selezione delle immagini aeree che ritraggono la Penisola del Sinis e l'isola di Mal di Ventre verrà esposta in una mostra fotografica nell’Osservatorio di San Giovanni di Sinis al fine di valorizzare il prezioso territorio in cui si inserisce l'Area Marina Protetta, dove la Sardegna fenicio-punica incontra quella bizantina, nidificano volatili marini e vivono tartarughe e cetacei. La mostra fotografica sarà aperta al pubblico dal 16 giugno 2018 all’8 luglio 2018. presso l'Osservatorio di San Giovanni di Sinis. Info mostra e biglietteria: 0783 391097 - 0783 3710006 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ATTIVITÀ DI DIDATTICA
A causa dei posti limitati sarà necessario prenotare la partecipazione ai laboratori alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero 3939683141.

La mia città ieri, oggi e domani
Laboratorio artistico per bambini:
26 giugno dalle 17:00 alle 18:30 presso gli spazi del Centro Comunale d'Arte e Cultura Il Ghetto in via Santa Croce 18 Cagliari.
È un laboratorio artistico pensato per i bambini nel quale potranno cimentarsi nella realizzazione di cartografie e piante della loro città immaginando com’era in passato e disegnando e progettando anche una città futura. Com’era la mia città? Come diventerà quando sarò grande?

A CHI È RIVOLTO Il laboratorio è rivolto a un gruppo di massimo 13 bambini di età compresa tra i 3 e i 6 anni.
DOCENTI Angelo Trofa e Valentina Fadda

Volare 
Laboratorio per ragazzi e adulti
23 giugno dalle 18:00 alle 20:00 presso gli spazi del Centro Comunale d'Arte e Cultura Il Ghetto in via Santa Croce 18 a Cagliari.

Rivolto a tutti coloro che abbiano voglia di cimentarsi in un breve percorso artistico che, servendosi degli strumenti del teatro, fornirà ai partecipanti
un’occasione per indagare l’importanza e il valore delle immagini nella definizione del contesto storico e culturale di riferimento. Partendo dall’osservazione e dall’analisi di alcune immagini storiche si inviteranno i partecipanti, attraverso giochi ed esercizi, a ricreare luoghi, ambienti, situazioni e personaggi. Attraverso la guida attenta del docente si darà vita ad un racconto comune legato ai cambiamenti degli spazi cittadini e dei suoi abitanti.

A CHI È RIVOLTO Il laboratorio è rivolto a un gruppo di massimo 20 partecipanti anche alla prima esperienza teatrale, dai 18 anni in su.
DOCENTE Angelo Trofa

Spettacoli
Ingresso gratuito
Sala Mura – Centro Comunale d'Arte e Cultura Il Ghetto in via Santa Croce 18 a Cagliari.

SITO E SOCIAL
La mostra può essere seguita sui canali social: Facebook, Instagram, Twitter.
Visita il sito www.progettovolare.com, scrivi il tuo contributo nel Blog e scarica l’app del Progetto volare con tante info, giochi, immagini e il respeaking della mostra.

Mostra “Volare”
Quaranta anni di foto aeree dall’archivio Aeronike

"La Mostra “Volare”, appena inaugurata al Ghetto degli Ebrei della città di Cagliari, colpisce perchè si tratta indubbiamente di un'iniziativa particolare. Ci appare degna di nota sotto molteplici aspetti. Appartiene infatti a quel genere di iniziative di pregio proprie di Aziende dinamiche e radicate nel proprio territorio, capaci di realizzare una funzione di apporto culturale. Un caso di mecenatismo illuminato.

Un’ Azienda del luogo utilizza qui la propria vasta esperienza, know how, tecnologie avanzate, e un immenso materiale di riconosciuto valore storico: Aeronike si fa ulteriormente conoscere mostrando Cagliari secondo modalità visuali potenziate, che hanno consentito di organizzare e porgere un’esperienza futuribile, innovativa per immersività.

Qualcosa che usano addetti ai lavori è ora disponibile per un vasto pubblico che può aggiornare la propria conoscenza approfondendola, in una visione e percezione dei luoghi “potenziata”.

Le più aggiornate tecnologie della cattura e presentazione della realtà per immagini, rendono possibile cogliere in tre dimensioni il flusso temporale delle trasformazioni spaziali che hanno interessato quattro decenni, riuscendo a far percepire plasticamente il genius loci urbano ed il senso e la direzione dello sviluppo del territorio, nelle sue caratteristiche uniche per entità di zone umide e doppia esposizione sul mare in paesaggi tra i più affascinanti nel contesto mediterraneo e non solo.

Aeronike regala dunque a Cagliari un occhio che ne riflette il divenire e uno specchio che consente un'esplorazione e scoperta della città a un livello che sarebbe apparso fantascientifico ai planners della generazione immediatamente precedente. Non casualmente “Volare” è realizzata anche con il contributo dell’Ordine degli Ingegneri di Cagliari. E’ stata messa a punto grazie ai frutti maturi messi a disposizione recentemente dalla rapidissima evoluzione tecnologica. La mostra, di cui ha la direzione artistica Alice Capitanio, e di cui è coordinatore Luca Sorrentino, è paragonabile, per la qualità e complessità della fruizione interattiva, a progetti culturali che sono oggi all' avanguardia nel panorama internazionale, applicando le tecnologie di punta in un concept innovativo.

Aeronike valorizza il proprio brand, mission e vision in modo fine e indiretto, in un generoso dono alla collettività che nasce dalla passione: è quest’ultima il quid fondamentale, l’elemento chiave che segna una continuità tra il suo management, nella persona di Riccardo Faticoni, e l'eredità umanistica ricevuta in dote dal fondatore del Gruppo di cui Aeronike è parte, ossia

una visione dell’Impresa che coniuga l’eccellenza sul Mercato e l’utilità sociale, secondo la grande lezione che il Dr. Vittorio Faticoni apprese a Ivrea, giovanissimo, da un mentore di razza quale fu l’indimenticabile figura di Adriano Olivetti. Da un simile D.N.A. origina la cultura che sta alla base di questa iniziativa.

È opinione di chi scrive, facilmente condivisibile da chiunque veda la Mostra, che essa non dovrebbe essere solo temporanea. Considerando il suo valore conoscitivo della città nell'immersiva esperienza high tech (sistemi di visualizzazione in stereoscopia e in Realtà Virtuale, ricostruzioni 3D, mappe navigabili) si potrebbe suggerire al Comune di Cagliari di renderla permanente, assegnandole una sede utilizzabile dai cittadini e dai visitatori stranieri, per esempio nei tanti spazi dell'ex Manifattura dei Tabacchi, location da essi facilmente raggiungibile in quanto ubicata presso il Porto, nel quartiere storico di Marina.

Mostre del genere costituiscono attrazioni di grande impatto per qualunque target di turisti e questa sarebbe un fiore all'occhiello della città nella sua offerta culturale.

Una simile rappresentazione offre un plus immenso rispetto a mappe digitali interattive e guide cartacee. Oltre ad essere un'attrazione in sè stessa, avrebbe la funzione di orientare e far percepire lo spazio. Con il plausibile risultato di incentivare i turisti a desiderare una visita maggiormente prolungata e più gradita perchè più consapevole.

Uno spin off della mostra potrebbe anche essere rappresentato da un'App collegata, idealmente patrocinata e finanziata, come già altre, dall'Assessorato al Turismo della Regione Sardegna. Basata sui contenuti interattivi della mostra, scaricabile su smartphone Android o iOS, potrebbe costituire un innovativo vademecum portatile per chi sbarca a Cagliari da aerei e vi approda da meganavi da crociera.

Enrico P. Deplano


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k4wdw

Vedi anche

Trimble Italia
Trimble Italia
VidaLaser

Naviga per temi

leica geosystems smartphone trasporti archeologia cartografia geospatial reti tecnologiche ict CAD intelligenza artificiale ricevitori open data asi uav webGIS aerofotogrammetria urbanistica INTERGEO storytelling SIFET codevintec tecnologia termografia ISPRA geologia asita sentinel mappe faro smart city copernicus rndt realtà virtuale oceanografia territorio top protezione civile ortofoto Stonex MapInfo telerilevamento flytop remote sensing flyr open source GNSS servizi dati landsat progettazione BIM osservazione dell'universo in cantiere cosmo skymed apr misurazione big data dissesto idrogeologico geoportale app numerazione civica geofisica rilievo terremoto cantiere mobilita digital geography mixed reality ambiente infrastrutture posizionamento satellitare smart mobility pianificazione FOIF sicurezza energia Epsilon Italia droni hexagon openstreetmap cnr qgis Harris dati geografici spazio top story geolocalizzazione gestione emergenze mobile mapping esri italia rischio realta aumentata geodesia uso del suolo 3D topografia meteorologia stazione totale open geo data scansione 3D metadati teorema trimble scienze della terra agricoltura laser scanner monitoraggio beidou fotogrammetria technologyforall geomatica top world geomax nuvole di punti autocad INSPIRE interferometria utility eGEOS topcon multispettrale terra e spazio esa sensore Bentley galileo rilievo 3d autodesk arcgis satelliti planetek beni culturali esri ISTAT ingv osservazione della terra OGC Toponomastica catasto catasto europeo sinergis modellazione 3d lidar internet of things coste mare e-geos sar GIS gps
Geofly Spark
Geofly Spark
GIS g3w suite Qgis
GeoBusiness 2019
Geospatial World Forum 2019

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps