itzh-CNenfrdeptrues
La Alpi italiane a nord della città di MIlano

ESA - Immagine della settimana: Alpi e pianure italiane (03 giugno 2018)

Il satellite Sentinel-2B del programma europeo Copernicus ci porta al di sopra delle Alpi italiane, scendendo a valle verso le basse pianure che circondano la città di Milano (guardala/scaricala in bassa risoluzione).

L’immagine mostra la transizione tra le alte cime innevate delle Alpi italiane e le pianure nord-occidentali della Valle del Po. Questa transizione traccia una nitida diagonale attraverso l’immagine, con le montagne nel triangolo in alto a sinistra e le basse pianure in basso a destra.

Risulta anche visibile nell'immagine la parte meridionale del bellissimo Lago Maggiore. Sebbene la sua punta settentrionale sconfini nel territorio della Svizzera, il Lago Maggiore è di fatto il più lungo lago italiano e le sue caratteristiche si sviluppano di conseguenza. La parte più a nord è completamente di natura alpina e l’acqua risulta fredda e limpida, la sezione centrale appare più mite ed è adagiata tra dolci colline e flora mediterranea, infine la parte più a sud si sviluppa fino al confine con la pianura della Lombardia.

Il fiume Ticino, che nasce in Svizzera e scorre attraverso il Lago Maggiore, si può osservare nel suo emergere dalla estrema punta meridionale del lago. In questa zona il territorio, che risulta una delle più fertili regioni dell'Italia, lascia il posto a numerosi campi agricoli, che sono chiaramente riconoscibili ad ovest del fiume.

La città di Milano sorge ad est del fiume.

Nel maggio 2019 Milano ospiterà il Living Planet Symposium dell’ESA. Tenuto ogni tre anni, il simposio raccoglie migliaia di scienziati ed utilizzatori di dati da tutto il mondo con l’obiettivo di analizzare le ultime scoperte sui temi dell’ambiente e del clima.

Questa immagine è stata acquisita il 9 ottobre 2017.

Scarica Immagine MediumRes (15,54 MB - .JPG)


---

 

Italian Alps and plains


The Copernicus Sentinel-2B satellite takes us over the Italian Alps and down to the low plains that surround the city of Milan.

The image captures the transition between the high snow-capped peaks of the Italian Alps and the flatlands of the northwest Po Valley. This transition cuts a sharp diagonal across the image, with the mountains in the top left triangle and the flat low-lying land in the bottom right.

The southern part of the beautiful Lake Maggiore can also be seen in the image. Although its northern end crosses into Switzerland, Lake Maggiore is Italy’s longest lake and its character changes accordingly. The upper end is completely alpine in nature and the water is cool and clear, the middle region is milder lying between gentle hills and Mediterranean flora, and the lower end advances to the verge of the plain of Lombardy.

The River Ticino, which rises in Switzerland and flows through Lake Maggiore, can be seen emerging from the lake’s southern tip. Here, the land, which is one of the most fertile regions in Italy, gives way to numerous agricultural fields, which are clearly visible to the west of the river.

The city of Milan lies to the east of the river.

In May 2019, Milan will host ESA’s Living Planet Symposium. Held every three years, these symposia draw thousands of scientists and data users from around the world to discuss their latest findings on the environment and climate.

This image was captured on 9 October 2017.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Italian Alps and plains". Traduzione: Gianluca Pititto)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kh846

Vedi anche

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps