Il Regno Unito pubblica la mappa di subsidenza dell'intero territorio ricavata da Sentinel-1

Stampa

Oltre 2000 immagini satellitari Sentinel-1 sono state utilizzate per creare una mappa di deformazione del suolo nel Regno Unito.

Nel corso di due anni, da ottobre 2015 a ottobre 2017, sono state utilizzate oltre 2.000 immagini Sentinel-1 per creare una mappa che mostra il movimento del suolo nel Regno Unito. La mappa tiene traccia delle aree di subsidenza del terreno e di risalita in base ai dati elaborati dal radar ad apertura sintetica (SAR) di Sentinel-1.

Il SAR può essere utilizzato per rilevare i cambiamenti nelle altezze della superficie con precisione sub-centimetrica al fine di mappare la deformazione del terreno.

La mappa di deformazione del terreno è stata sviluppata da Geomatic Ventures Limited, una società commerciale spin-off del Nottingham Geospatial Institute, Università di Nottingham.

Conosciuta come UK Relative Land Motion Map, copre il Regno Unito con una risoluzione spaziale di 90 metri. L'interfaccia della mappa web è stata creata con Mango Maps. Utilizzando uno schema di classificazione con colori di tipo arcobaleno, la mappa indica le aree che si sono abbassate (rosso di tendenza) o sollevate (blu di tendenza) tra il 2015 e il 2017. Gli utenti possono cercare aree digitando una posizione o un codice postale o utilizzare gli strumenti pan e zoom.

Sono evidenziate anche alcune aree delineate da rettangoli che presentano aree di subsidenza o sollevamento interessanti. 

https://mangomap.com/geomatic-ventures-limited/maps/72883/united-kingdom-relative-deformation-map?preview=true# 

Consigliamo inoltre la lettura dell'articolo di presentazione sul sito della BBC, che, pur mantenendo precisione scientifica, si rivolge al comune cittadino spiegando cosa sia l'interferometria: http://www.bbc.com/news/science-environment-43721223


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche