itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target

aerRobotix presenta a DronItaly il drone idrografico professionale per tutte le tasche

L’esperienza di aerRobotix nello sviluppo di droni acquatici si è espressa nuovamente con il varo dell’ultimo nato, che verrà presentato al pubblico in occasione della manifestazione specializzata DronItaly (Milano 23-24 marzo). 

Il nuovo prodotto è concepito sia per gli operatori tradizionali del rilievo batimetrico che per professionisti del rilievo topografico terrestre che si affacciano al mondo dell’idrografia e sono in cerca di una soluzione chiavi in mano con un occhio al portafoglio.

La proposta di aerRobotix include oltre al natante anche un ecoscandaglio professionale allo stato dell’arte, perfettamente integrato nello scafo e interfacciabile con GPS di qualunque produttore ed il software idrografico per l’acquisizione e la restituzione del rilievo. L’architettura di trasmissione dei dati consente di visualizzare a terra l’avanzamento del rilievo, utilizzando qualsiasi dispositivo dotato di WIFI.

Il natante è ideato per essere estremamente stabile in acqua ferma, ma è in grado di fronteggiare corrente anche sostenuta in fiumi, canali e torrenti, risultando adatto ad effettuare, in aggiunta al classico rilievo batimetrico e monitoraggio ambientale, anche misure correntometriche su fiumi e canali con profilatori acustici Doppler.

Naturalmente, come per tutti i prodotti aerRobotix, la capacità di navigazione autonoma fa parte del pacchetto, e per gli amanti dell’Open Source è anche disponibile una versione del natante equipaggiata col popolare autopilota PIXHAWK e compatibile con Mission Planner ed APM.

drone_idro_aerRobotix.jpg
Leggero e molto facilmente trasportabile con una normale autovettura può essere gestito anche da un solo operatore.

Come gli altri natanti brevettati di aerRobotix presenta la importante peculiarità di una propulsione elettrica basata su ventola aeree. Si tratta di una scelta ben ponderata e suffragata da numerose esperienze acquisite negli anni. Infatti gli ambiti in cui tali mezzi sono chiamati ad operare, quali bacini idroelettrici, cave, laghi, fiumi e canali, sono caratterizzati dalla frequente presenza di vegetazione galleggiante, detriti affioranti e formazioni algali che possono facilmente intrappolare le eliche marine, costringendo non solo all’ interruzione del rilievo, ma esponendo al rischio di perdere il natante e la strumentazione istallata.

Nell’ occasione di DronItaly sarà nota anche la denominazione del nuovo mezzo, non ancora divulgata, sebbene qualche anticipazione possa essere azzardata osservando la originale conformazione della prua che richiama esplicitamente rettili ben noti… 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k4wcp

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Naviga per temi

meteorologia termografia cosmo skymed protezione civile asi top geofisica posizionamento satellitare agricoltura INSPIRE stazione totale faro aerofotogrammetria realta aumentata autocad SIFET asita webGIS smartphone fotogrammetria monitoraggio satelitare FOIF osservazione della terra dissesto idrogeologico terremoto beni culturali trasporti top world Epsilon Italia planetek urbanistica qgis energia internet of things sinergis Here technologyforall territorio spazio formazione Stonex Toponomastica osservazione dell'universo archeologia terremoti utility Bentley 3D gps metadati dati geografici telerilevamento ortofoto gestione emergenze mobilita digital geography catasto europeo open data mappe autonomous vehicle sensore geologia ambiente scienze della terra uso del suolo OGC big data GTER droni rilievo 3d rndt ricevitori geomatica INTERGEO progettazione servizi lidar ingv geolocalizzazione esa satelliti codevintec remote sensing leica geosystems autodesk teorema rischio GNSS topografia esri italia copernicus geospatial trimble laser scanner eGEOS flytop apr scansione 3D hexagon CAD cantiere in cantiere reti tecnologiche terra e spazio uav GIS pianificazione Harris cnr terrelogiche nuvole di punti geomax tecnologia BIM topcon sar rilievo cartografia tecnologie avanzate esri infrastrutture smart mobility microgeo leica ISPRA smart city storytelling modellazione 3d galileo catasto mare ict openstreetmap sentinel open geo data misurazione realtà virtuale dati open source interferometria app oceanografia sicurezza monitoraggio geodesia coste mobile mapping intelligenza artificiale geoportale arcgis
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps