itzh-CNenfrdeptrues
Harris
AeroVision
3D Target

Il Roma Drone Campus 2018 ha aperto presso l'Aula Magna del Dipartimento di Ingegneria dell'Università di Roma III

Ha preso avvio la 5° edizione del Roma Drone Campus con un importante afflusso di partecipanti che hanno partecipato alla Conferenza di apertura nelll'Aula Magna del Dipartimento di Ingegneria dell'Università di Roma III.

Aperta con i saluti ufficiali delle autorità e dell'organizzatore, Luciano Castro, si sono poi alternati gli interventi istituzionali. A cominciare dall'ing. Delise dell'Enac, che ha parlato della importante sfida per consentire il cosiddetto volo BVLOS (Beyond Visual Line of Sight) che cioè autorizza il drone a volare oltre la visuale del pilota e di alcune modifiche in corso del regolamento indotte da orientamenti della Comunità Europea.

Enac ha rilevato che al termine del 2017 sono state rilasciate 1354 autorizzazioni, 5002 dichiarazioni, esistono 6356 SAPR autorizzati e 3948 Operatori.

Enav ha citato che il portale realizzato in accordo con Enac D-Flight è ancora in stato embrionale ma ha comportato un investimento già di circa 1,5 milioni di Euro e quindi comporterà probabilmente costi, anche se contenuti, per coloro che dovranno registrarsi.

Per la safety si stanno raggiungendo standards qualitativi veramente elevati che consentono non solo agli hobbisti, ma anche ad operatori professionali, di effettuare riprese in sicurezza. Si inizia a parlare di UTM Uav Traffic Management che comporta un codice univoco QRcode per ogni drone, la mappatura delle No Fly zone e la prossima funzione di attivazione di no fly zone da parte di PS con pubblicazione sul sito D-Flight. E-tracking è il futuro dell'identificazione elettronica del drone.
E' intervenuto poi Bruno Franchi dell'Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo che ha annunciato che pur non avendo l'obbligo di intervenire su incidenti provocati da APR con peso inferiore a 150 kg, ha facoltà di avviare una possibile indagine. Ha citato l'impossibilità di rintracciare eventuali responsabili di comportamenti pericolosi con i droni come purtroppo sta succedendo sempre più frequentemente.
Sono seguiti gli interventi delle varie associazioni di settore (Assorpas, l'associazione di filiera dei Light RPAS, la FIAPR una associazione di piccoli professionisti ed imprenditori, etc) ed in ultimo le premiazioni e le borse di studio offerte dall'organizzazione.

Un particolare cenno alla esposizione della Polizia di Stato, premiata nella manifestazione, particolarmente impegnata nell'introduzione di tecnologie basate anche sui droni per monitoraggio della pubblica sicurezza. Sono attivi ad  oggi già 13 piloti di APR formati. 

Premiata anche la Croce Rossa Italiana impegnata nella sperimentazione di droni in attività di prevenzione e soccorso, il progetto SHERPA dell'Università di Bologna per il soccorso in montagna, il progetto ARCHEOsub e drone subacqueo Zeno, la Top View srl per lo sviluppo di un drone alimentato da terra con un cavo. In ultimo in ricordo di Benito Pagnanelli che ci ha lasciato recentemente è stato istituito il premio per giovani talenti dato a Matteo Sacchetti del Politecnico di Milano con il progetto Glove Controller che consente di governare il drone con i movimenti della mano.

Nel pomeriggio e nei prossimi giorni seguiranno gli eventi formativi come da programma su http://www.romadrone.it 

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k46kq

Vedi anche

Trimble Italia
Trimble Italia
Getac palmari e pc fully ragged blindati
ProfiloColore
VidaLaser

Naviga per temi

progettazione cnr sar top story osservazione dell'universo territorio dati realta aumentata Bentley esri italia archeologia geospatial flyr agricoltura beni culturali geomatica e-geos uso del suolo terra e spazio ISPRA openstreetmap meteorologia copernicus dati geografici laser scanner teorema spazio terremoti gestione emergenze catasto autodesk modellazione 3d oceanografia rndt SIFET sicurezza rilievo mappe geomax monitoraggio smartphone lidar faro mobile mapping dissesto idrogeologico tecnologia ambiente mare internet of things OGC posizionamento satellitare trimble technologyforall qgis termografia ricevitori big data smart city BIM topografia storytelling eGEOS ingv Toponomastica geologia GIS reti tecnologiche formazione telerilevamento infrastrutture misurazione arcgis servizi fotogrammetria digital geography open data topcon tecnologie avanzate cartografia asi energia mobilita autocad INSPIRE satelliti gps sensore aerofotogrammetria sentinel cantiere rischio scienze della terra flytop nuvole di punti Harris app coste esa leica Here pianificazione hexagon urbanistica uav webGIS stazione totale asita codevintec protezione civile planetek 3D geoportale scansione 3D geodesia FOIF INTERGEO remote sensing geofisica terremoto interferometria galileo apr in cantiere droni beidou GNSS sviluppo sostenibile sinergis CAD open geo data leica geosystems ict osservazione della terra ortofoto multispettrale geolocalizzazione top world catasto europeo metadati realtà virtuale Stonex smart mobility rilievo 3d utility top trasporti cosmo skymed numerazione civica esri open source
GeoBusiness 2019
SIFET2019

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps