itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target
Formazioni nuvolose e tracce navali sull'Oceano Atlantico

ESA - Immagine della settimana: scie navali sull’Oceano Atlantico (11 febbraio 2018)

Il satellite Sentinel-3A del programma europeo Copernicus ci porta sull'Oceano Atlantico, vicino alla Spagna e al Portogallo, dove il cielo mostra la presenza di formazioni nuvolose, ma anche incroci con tracce prodotte da convogli marittimi (guardala/scaricala in alta risoluzione).

Mentre ci sono sostanzialmente familiari le scie di condensazione – in inglese ‘contrails’ - che vediamo regolarmente in cielo fuoriuscire dai motori degli aerei, viceversa può apparire strano che anche le navi possano occasionalmente lasciare nel cielo tracce del loro passaggio. Questo raro intreccio marittimo con le scie di condensazioni degli aerei è stato osservato da Sentinel-3A il 16 gennaio 2018.

Conosciute come ‘tracce navali’ queste ristrette strisce nuvolose si generano quando il vapore si condensa attorno a piccole particelle che le navi espellono con i loro gas di scarico. Tipicamente si formano quando sono presenti strati e cumuli bassi di nubi e l’aria nell’intorno della nave risulta calma.

Come mostra l’immagine diverse rotte di navigazione si intersecano al largo della Spagna e del Portogallo. Sebbene lo Stretto di Gibilterra risulti un passaggio molto trafficato, con numerose imbarcazioni che transitano da e verso il Mar Mediterraneo, nell’immagine non ci sono tracce di navi in esso visibili. La maggior parte di esse si trovano diverse centinaia di chilometri al largo.

Al pari delle scie di condensazione aeree anche le tracce lasciate dalle navi possono giocare un ruolo nel nostro clima, riducendo l’ammontare della luce solare che raggiunge la superficie della Terra, oppure secondo alcuni intrappolando la radiazione solare nella nostra atmosfera – ma questa circostanza rimane tuttora fonte di dibattito tra gli studiosi del clima.

Il satellite Sentinel-3A trasporta un sistema di apparati sensoriali tra cui uno strumento a colori per l’osservazione sia dei territori che degli oceani, grazie al quale è stata ottenuta l’immagine qui pubblicata.

 

---

 

Atlantic ship tracks

The Copernicus Sentinel-3A satellite takes us over the Atlantic Ocean close to Spain and Portugal where the sky not only features clouds but also criss-cross tracks from maritime vessels.

The familiar condensation trails – or contrails – we see in the sky usually come from aircraft, so it might seem strange that ships can also occasionally leave their mark in the sky. This rarely seen maritime twist on aircraft contrails was captured by Sentinel-3A on 16 January 2018.

Known as ship tracks, these narrow cloud streaks form when water vapour condenses around small particles that ships emit in their exhaust fumes. They typically form when low-lying stratus and cumulus clouds are present and when the air surrounding the ship is calm.

As the image shows, several shipping lanes intersect off the coast of Spain and Portugal. Although the Strait of Gibraltar is a busy shipping lane, with numerous ships travelling in and out of the Mediterranean Sea, there are no ship tracks visible here in the image. Most tracks are several hundreds of kilometres off shore.

Like aircraft contrails, ship tracks may also play a role in our climate by reducing the amount of sunlight that reaches Earth’s surface or conversely by trapping the Sun’s radiation in our atmosphere – but this remains an uncertain aspect of climate science.

The Copernicus Sentinel-3A satellite carries a suite of sensors including an ocean and land colour instrument, which was used to capture this image.


(Fonte: ESA - Image of the week: "Atlantic ship tracks". Traduzione: Gianluca Pititto)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/khdxw

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2
DJI
VidaLaser

Naviga per temi

smart mobility spazio modellazione 3d autonomous vehicle apr leica geosystems codevintec ricevitori gestione emergenze interferometria esri geomax reti tecnologiche in cantiere realta aumentata rilievo 3d servizi mare oceanografia ambiente cosmo skymed cnr openstreetmap geoportale asi topografia technologyforall microgeo app ortofoto open source INSPIRE GTER osservazione della terra termografia teorema planetek BIM FOIF realtà virtuale gps agricoltura metadati intelligenza artificiale energia tecnologia misurazione terra e spazio Epsilon Italia osservazione dell'universo infrastrutture lidar smart city open geo data ingv qgis flytop Stonex terremoto trasporti rilievo Bentley monitoraggio geospatial terrelogiche storytelling geolocalizzazione utility remote sensing protezione civile sar dissesto idrogeologico dati uav 3D coste autodesk autocad scansione 3D dati geografici rischio catasto GNSS aerofotogrammetria digital geography sensore uso del suolo esri italia telerilevamento pianificazione cantiere sinergis 3DTarget mobilita meteorologia big data faro posizionamento satellitare eGEOS galileo geofisica webGIS formazione internet of things progettazione mobile mapping geodesia GIS ISPRA smartphone Harris rndt tecnologie avanzate leica copernicus topcon terremoti nuvole di punti trimble droni drone hexagon Toponomastica open data archeologia catasto europeo laser scanner esa geomatica geologia monitoraggio satelitare mappe urbanistica asita top world CAD territorio scienze della terra sentinel telespazio INTERGEO beni culturali top sicurezza fotogrammetria satelliti arcgis cartografia stazione totale ict
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy