NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itzh-CNenfrdeptrues
Università Siena Geotecnologie
3D Target
Sabato, 27 Gennaio 2018 08:40

Trimble ha iniziato a rendere operativa la Mixed Reality in cantiere

Redazione GEOmedia

E’ stata appena annunciata la disponibilità dell'applicazione Trimble Connect per HoloLens e l'unico accessorio per casco rigido approvato e certificato ANSI per HoloLens di Microsoft.

VidaLaser
Aeronike

L’unione di questi prodotti sta ampliando le opportunità di implementazione della mixed reality per gli operatori in cantiere, consentendo allineamento e visualizzazione precisa dei dati 3D in modalità mai sperimentate prima.

Il team Mixed Reality di Trimble offre a utenti visionari in Architettura, Ingegneria, Costruzioni, Facility Operations, Mining, Geospatial e Risorse Naturali l'opportunità di sperimentare come la tecnologia della Mixed Reality può trasformare il modo in cui lavorano.

La tecnologia Mixed Reality combina oggetti del mondo reale con contenuti digitali, in modo interattivo e in tempo reale. Insieme alla tecnologia olografica, porta i modelli fuori dallo schermo e aiuta le persone a interpretare in modo efficiente le informazioni fisiche e digitali e le relazioni spaziali tra loro.

Gli ologrammi proiettati possono sembrare reali e possono muoversi, essere modellati e cambiare in base all'interazione con l'utente o l'ambiente fisico. Gesti, occhi e comandi vocali possono essere utilizzati per navigare e controllare il contenuto presentato.

Trimble ha studiato l'uso della realtà mista dal 1997, quando venne presentato il primo brevetto per un'applicazione di Augmented Reality all'aperto. Da allora, Trimble ha collaborato con oltre una dozzina di fornitori di hardware e software per essere tra i primi a proporre applicazioni software di Mixed Reality pertinenti al mercato aziendale.

La Mixed Reality e la tecnologia olografica portano i modelli fuori dallo schermo e offrono agli utenti la possibilità di interagire con i dati di progettazione in modo più intuitivo. Inoltre, scatenare il modello 3D democratizza i dati offrendo un modo naturale di sperimentare e comprendere il design.

La realtà virtuale (come ad esempio quella di Oculus Rift e HTC Vive) è una tecnologia completamente immersiva, che impedisce all'utente di visualizzare solo contenuti digitali. La realtà aumentata (come quella della tecnologia Google Glass) combina insieme il mondo fisico e quello virtuale sovrapponendo le informazioni digitali dell'ambiente all'utente.

La realtà mista (come quella della tecnologia Microsoft HoloLens) può essere pensata come una realtà aumentata più avanzata; riconosce l'ambiente circostante e consente al contenuto digitale di interagire con il mondo reale.

Nel settore AEC si sta utilizzando la tecnologia per visualizzare il design 3D in modo più efficace che mai, per scorrere rapidamente idee di progettazione in 3D, collaborare con altri (sia presenti che remoti) mentre sono immersi nel design, sovrapporre disegni al mondo reale per cose come il rilevamento delle interferenze e la visualizzazione dei rinnovamenti e utilizzare i modelli nel mondo reale come una "guida di istruzioni" per la produzione effettiva.

Nelle operazioni degli edifici e nella gestione delle risorse, possiamo legare le risorse del mondo reale, come i serbatoi di acqua calda e i termostati, ai loro archivi in ​​un database per sovrapporre i metadati direttamente nel mondo reale. I tecnici possono utilizzarlo per capire quali risorse in una stanza potrebbero aver bisogno di manutenzione, per estrarre i manuali di istruzioni su come eseguire quella manutenzione o per assegnare gli ordini di lavoro direttamente dal campo.

Nel settore minerario, si usa la realtà mista per visualizzare le miniere a cielo aperto su un tavolo o in maniera immersiva mentre sono seduti alla scrivania a migliaia di chilometri di distanza. Possono sovrapporre informazioni importanti come volumi di scorte, movimenti di minerali e gradi e posizioni quasi in tempo reale di macchinari e camion.

Trimble ha sviluppato software per essere indipendente dall'hardware, abilitando qualsiasi piattaforma hardware che corrisponda maggiormente alle esigenze degli utenti. Ad oggi, ha rilasciato 3 applicazioni per Microsoft HoloLens, con SketchUp Viewer che funziona anche con HTC Vive e Oculus Rift.

Sono in corso progetti su più piattaforme tra cui Google ARCore, Apple ARKit, DAQRI Smart Helmet, Meta 2, Windows Mixed Reality, HTC Vive e Oculus Rift.

Guardate nel video sottostante cosa è successo in cantiere quando gli operatori hanno usato il sistema per la prima volta

 

Per maggiori informazioni:

http://www.tnzmarcom.com/mixedreality/

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kwuq3


Leica 3D Conference Roma

Video

I lavoratori edili provano per la prima volta Trimble Connect per HoloLens ... ecco cosa è successo!
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

GIS g3w suite Qgis

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste cratere dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia Toponomastica trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS
Geospatial World Forum 2019
GeoBusiness 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo