Online GEOmedia 5 2017: Aerofotogrammetria, dalla documentazione storica all'analisi agricola con UAV per il precision farming

Stampa

Un nuovo numero di GEOmedia, il 5 del 2017, è in distribuzione e già disponibile online da qualche giorno per la lettura. Il tema principale di questo numero concerne l'aerofotogrammetria per la documentazione storica e l'analisi agricola con i droni: GEOmedia 5 2017 si apre con un articolo dedicato al patrimonio informativo custodito dall'Aerofototeca Nazionale, la struttura del MiBACT che raccoglie e studia il materiale fotografico aereo del territorio nazionale a partire dai primi del '900.

Di grande fascino e ricco di informazioni il materiale raccolto dalla Royal Air Force britannica che durante la seconda guerra mondiale ha effettuato migliaia di fotogrammi aerei del nostro territorio.
Seguono una serie di articoli che illustrano l'impiego delle tecnologie innovative nel settore dell'agricoltuira di precisione (precision farming). In particolare ci si riferisce all'impiego degli UAV che, insieme ai sistemi di controllo di guida automatica, hanno permesso di aumentare la produttività nel settore agricolo, anche in presenza di aree coltivate relativamente piccole.

In copertina un'immagine aerea scattata dalla Royal Air Force inglese durante la seconda guerra mondiale e conservata presso l'Aerofototeca Nazionale.

SOMMARIO

EDITORIALE

FOCUS

REPORT

GUEST PAPER

Leggi qui l'ultimo numero di GEOmedia magazine!
Consulta l'archivio online con tutti i numeri.
Buona lettura!


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche