OpenStreetMap riceve una grande donazione dal Pineapple Fund

Stampa

Solo due settimane fa OpenStreetMap è rimasta sorpresa nel vedere una grande donazione di oltre 2.3 BTC (Bitcoin), del valore di € 30.000 e si sono chiesti da dove poteva provenire questa donazione.

Alcuni hanno suggerito che la donazione poteva provenire dal Pineapple Fund e ciò è stato confermato perché hanno ricevuto una seconda donazione, questa volta proprio da loro. Hanno inviato l'incredibile quantità di 18 Bitcoin, che attualmente valgono più di € 200.000!

Il Pineapple Fund è stato creato da una persona anonima (amante della privacy), che utilizza lo username Pine, che ha investito nei primissimi giorni del Bitcoin, ed è ora uno dei 250 più ricchi possessori di bitcoin. Hanno generosamente deciso di istituire il fondo per l'ananas, in quanto "una volta che hai abbastanza soldi, i soldi non contano" e donare la cifra di 86 milioni di bitcoin a tutti i tipi di organizzazioni caritatevoli.
Per avere maggiori informazioni sulla loro dichiarazione di missione vedi su pineapplefund.org . Verso il basso sono elencate le organizzazioni che hanno già ricevuto una donazione e l'elenco ora contiene anche il progetto OpenStreetMap.

The Pineapple Fund ha spiegato su reddit che

"250k di Bitcoin vanno a OpenStreetMap, perché i dati geografici per il nostro mondo dovrebbero essere liberamente disponibili, senza restrizioni".

OpenStreetMap mira a creare il miglior set di dati cartografici del mondo, come da dichiarazione della missione di OpenStreetMap Foundation.
http://openstreetmap.org

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche