itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target
La contea di Orange, California (USA)

ESA - Immagine della settimana: la contea di Orange (18 dicembre 2017)

La missione satellitare con tecnologia radar  Sentinel-1 ci trasporta sopra la contea di Orange ed i suoi dintorni nello stato americano della California (guardala/scaricala in alta risoluzione).

Nell’immagine sono  evidenti due  strutture geologiche: nella zona centrale-sinistra in alto possiamo osservare le pianure costiere del bacino di Los Angeles, mentre dall’alto a sinistra verso il basso a destra si estende il sistema montuoso di Santa Ana.

Una caratteristica tipica dei sistemi montuosi della costa del Pacifico – come quello di Santa Ana – è data dalla presenza di  un pendio occidentale umido e di un pendio orientale più secco. Questa peculiarità si riflette nell’immagine radar con colori più evidenti sul lato sinistro del sistema montuoso. Questo fenomeno si deve al fatto che le masse d’aria provenienti dal Pacifico portano precipitazioni sulla terraferma, mentre i rilievi montuosi forzano le nuvole a salire ed a originare piogge, bloccandole però da ulteriori spostamenti verso est. Determinano in tal modo una cosiddetta ‘ombra di precipitazione’ e quindi aree più secche sull’altro versante.

Allo scopo di dare una risposta al problema del clima secco in California - come del resto in molte altre parti del mondo -  le popolazioni umane fanno affidamento sulle dighe e sui bacini  idrici allo scopo di poter controllare l’approvvigionamento dell’acqua. Nelle immagini satellitari queste strutture idriche sono facile da individuare grazie al taglio della linea diritta dovute alle dighe  - due esempi  sono visibili nella parte central-destra dell’immagine.

Tre passaggi del radar di Sentinel-1 - precisamente nelle date 21 dicembre 2014, 2 gennaio 2015 e 14 January 2015 – sono stati combinati per produrre l’immagine che pubblichiamo. Ad ogni singola acquisizione è stato assegnato un colore – rosso, verde e blu – sicchè i cambiamenti del territorio occorsi tra i differenti passaggi del radar appaiono di diversi colori.

Un esempio abbastanza ovvio di cambiamento è quello dovuto alle imbarcazioni che sono in navigazione sul lato sinistro dell’immagine, che appaiono in tre differenti colori in funzione di quando risultavano presenti.

In altre zone dell’immagine differenti colori che possiamo osservare in aree agricole ci mostrano i cambiamenti nella vegetazione occorsi tra le differenti acquisizioni.

 

---

Orange County


The Sentinel-1 radar satellite mission takes us over Orange County and surrounding areas in the US state of California.

Two prominent geological features are visible here: the coastal plains of the Los Angeles Basin in the upper-central left, and the Santa Ana Mountains running from the upper left to the lower right.

A typical feature of Pacific Coast mountain ranges like Santa Ana is a moister western slope and drier eastern slope – reflected in this radar image by the more prominent colours on the left side of the mountain range. This is due to air masses from the Pacific bringing precipitation to the land, while the mountains force the clouds to rise and produce rain and block them from moving further east, causing a ‘rain shadow’ and thus drier areas on the other side.

To respond to dry conditions in California and all over the world, populations rely on dams and reservoirs to control the water supply. In satellite imagery, these water bodies are easy to identify by the straight-cut line of the dam blocking water flow – two of which are visible in the centre-right part of the image.

Three passes by Sentinel-1’s radar from 21 December 2014, 2 January 2015 and 14 January 2015 were combined to create this image. Each image was assigned a colour – red, green and blue – and changes on the ground that occurred between passes appear as different colours.

One obvious example of changes can be seen in the boats in the water on the left side of the image, appearing in the three different colours depending on when they were present.

In other parts of the image we can see colours in agricultural fields showing changes in vegetation between the acquisitions.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Orange County". Traduzione: Gianluca Pititto)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/khd3f

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2
DJI
VidaLaser

Naviga per temi

telespazio smartphone cartografia technologyforall codevintec realtà virtuale topografia top uav microgeo leica geosystems ict geomax coste progettazione metadati aerofotogrammetria planetek realta aumentata remote sensing fotogrammetria arcgis GNSS topcon terremoti infrastrutture cantiere autodesk sinergis esa asita internet of things dati geospatial apr terra e spazio open source eGEOS geomatica GTER ortofoto Stonex INTERGEO digital geography meteorologia oceanografia rndt protezione civile servizi gestione emergenze open data rilievo modellazione 3d teorema app reti tecnologiche big data cosmo skymed sar spazio sentinel dissesto idrogeologico mobile mapping tecnologie avanzate open geo data autocad ISPRA territorio osservazione della terra leica mobilita autonomous vehicle satelliti sicurezza copernicus laser scanner archeologia esri italia ricevitori nuvole di punti rilievo 3d beni culturali lidar INSPIRE esri geologia galileo drone formazione mare FOIF 3D monitoraggio GIS uso del suolo smart mobility mappe monitoraggio satelitare agricoltura scienze della terra trimble intelligenza artificiale openstreetmap qgis ingv energia flytop webGIS stazione totale dati geografici trasporti utility urbanistica Toponomastica Bentley sensore tecnologia hexagon posizionamento satellitare faro geodesia storytelling geoportale misurazione droni gps top world rischio geofisica scansione 3D termografia smart city 3DTarget Harris terremoto catasto europeo cnr catasto CAD pianificazione geolocalizzazione telerilevamento BIM terrelogiche osservazione dell'universo interferometria Epsilon Italia in cantiere ambiente asi
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy