NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itzh-CNenfrdeptrues
Forum TECHNOLOGYforALL 2018
Università Siena Geotecnologie
3D Target
Mercoledì, 13 Dicembre 2017 13:53

Lanciati in orbita altri quattro satelliti Galileo

Redazione GEOmedia

Il 12 dicembre, altri quattro satelliti sono stati lanciati nello spazio per unirsi alla costellazione Galileo. Galileo 19-22 è salito a bordo del razzo Ariane 5 dallo spaceport europeo a Kourou, nella Guyana francese, alle 18:36 UTC.

VidaLaser
Aeronike

Dopo il successo di quest'ultimo lancio, rimane solo un altro lancio prima che la costellazione Galileo sia completa e fornisca una copertura globale. 

La separazione della parte superiore è avvenuta circa nove minuti dopo il decollo, seguita dal primo sparo del livello superiore. I primi due satelliti da 715 kg sono stati rilasciatoi quasi 3 ore e 36 minuti dopo il decollo, mentre la seconda coppia si è separata 20 minuti dopo. Sono stati rilasciati in orbita ad un'altitudine di 22.922 km, dal dispenser in cima alla parte superiore di Ariane 5. Nei prossimi giorni, questo quartetto sarà guidato nelle loro orbite finali di lavoro. Lì, inizieranno circa sei mesi di test - eseguiti dall'European Global Navigation Satellite System Agency (GSA) - per verificare che i satelliti siano pronti ad unirsi alla costellazione Galileo già funzionante.

“Today’s launch is another great achievement, taking us within one step of completing the constellation,” ha commentato Jan Wörner, direttore generale dell'ESA. “It is a great achievement of our industrial partners OHB (DE) and SSTL (GB) for the satellites, as well as Thales-Alenia-Space (FR, IT) and Airbus Defense and Space (GB, FR) for the ground segment and all their subcontractors throughout Europe, that Europe now has a formidable global satellite navigation system with remarkable performance.”

Paul Verhoef ha aggiunto: “ESA is the design agent, system engineer and procurement agent of Galileo on behalf of the European Commission. Galileo is now an operating reality, so, in July, operational oversight of the system was passed to the GSA. “Accordingly, GSA took control of these satellites as soon as they separated from their launcher, with ESA maintaining an advisory role. This productive partnership will continue with the next Galileo launch, by Ariane 5 in mid-2018. “Meanwhile, ESA is also working with the European Commission and GSA on dedicated research and development efforts and system design to begin the procurement of the Galileo Second Generation, along with other future navigation technologies.”

I servizi iniziali sono iniziati quasi un anno fa, il 15 dicembre 2016. Questa missione porta il sistema Galileo a 22 satelliti. L'anno prossimo il lancio dell'ultimo quartetto completerà la costellazione Galileo

Per rimanere aggiornati

F
onte: European Space Agency


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kwuau


Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

GIS g3w suite Qgis

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr FOIF formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia Toponomastica trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS

Aziende e professionisti in azione

  • Rilievi laser scanner in superficie e sotterraneo

    Rilievi topografici in superficie e sotterraneo in Via Lugnano in Teverina - Via Nocera Umbra - Municipio Roma VII, eseguiti per Roma Capitale U.O. Opere idrauliche e dissesto idrogeologico.

Technology for All 2017 - Workshop in campo

Video clip TFA2017

Geospatial World Forum 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo