NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itarzh-CNenfrdejaptrues
Domenica, 01 Ottobre 2017 08:57

700.000 ettari di foreste incendiate in Europa nell’estate 2017 con Portogallo e Italia in testa

Redazione GEOmedia

Il monitoraggio delle foreste dell'estate 2017 nell'Europa meridionale effettuato dall’European Forest Fire Information System, ci segnala che questa stagione sarà probabilmente ricordata come una delle più devastanti in Europa. Fino al settembre 2017, le risorse forestali già bruciate superano 700.000 ettari nell'UE e hanno tolto la vita a più di 75 persone.

L'evoluzione e l'impatto delle risorse forestali in Europa, nell'Africa settentrionale e nel Medio Oriente è costantemente monitorata dal sistema europeo di informazione del fuoco forestale (EFFIS), sviluppato sin dal 1998 dal Centro comune di ricerca (CCR) della Commissione europea (CE). L'obiettivo principale di EFFIS è quello di fornire informazioni armonizzate sulle risorse forestali e di valutare i loro effetti nella regione paneuropea, a sostegno delle esigenze dei servizi della Comunità Europea, del Parlamento Europeo e delle amministrazioni nazionali dell'UE.
Alla fine del 2015, EFFIS è diventata una componente dei servizi di gestione delle emergenze Copernicus (EMS), fornendo un supporto diretto al Centro di coordinamento delle emergenze (ERCC) della Direzione generale della Commissione europea per la protezione civile e le operazioni di aiuto umanitario (DG ECHO).

Una rete di ricercatori nazionali forestali supporta il funzionamento di EFFIS. Attualmente, questa rete è composta da quaranta paesi, tra cui ventuno Stati membri dell'UE, dieci paesi europei non europei e paesi del Medio Oriente e Nord Africa.

La stagione forestale del 2017 è iniziata con numerosi risalti all'inizio di maggio in Irlanda e nel Regno Unito, per le quali le informazioni sono state fornite da EFFIS. Tuttavia, le alte temperature persistenti e le condizioni di siccità nella regione mediterranea hanno condotto ad eventi catastrofici. Nel mese di giugno il Portogallo ha ereditato il più grande e mortale incendio in Pedrógão Grande, dove sono stati bruciati oltre 47.000 ettari e sono morte 64 persone.

EFFIS Current Situation1
Incendi critici appiccati da criminali si sono verificati anche in Spagna, Francia, Italia e Grecia. In termini di numero di incendi abbastanza grandi (cioè più di 30 ettari), l'Italia è stato il paese più rappresentato, registrando 750 incendi di questo tipo. Questi rappresentano circa il 3 per cento del numero totale di risorse nei paesi, ma sono responsabili di oltre l'80 per cento dell'area totale bruciata. Questi sono mappati in EF-FIS usando immagini satellitari con telerilevamento e l'informazione sulle aree bruciate viene aggiornata fino a tre volte al giorno.

EFFIS Current Situation Italy

(Fonte European Forest Fire Information System - EFFIS) 

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kw948



Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva

Naviga per temi

3D agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi atmosfera autocad autodesk bacino idrico beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici diga digital geography dinosauri dissesto idrogeologico droni eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro fiume FLIR flyr formazione fotogrammetria galileo geodesia geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geospatial ghiacciaio GIS GNSS gps hackathon Harris hexagon ict in cantiere incendio infrastrutture ingv INSPIRE interferometria INTERGEO Intergraph internet of things ISPRA lago laser scanner leica lidar mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra penisola pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile qgis radar realta aumentata realtà virtuale regioni remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling supergis technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia trasporti trimble uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcani webGIS
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
GeoBusiness 2018

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!
captcha 

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo