NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itarzh-CNenfrdejaptrues
Giovedì, 28 Settembre 2017 19:29

INTERGEO 2017 - "Stiamo riunendo mondi diversi"

Redazione GEOmedia

Dopo tre incredibili giorni di successo a Berlino, INTERGEO 2017 è giunto alla chiusura. La fiera e la conferenza sono stati portati sulla cresta di quell'onda inarrestabile che è la digitalizzazione. Visualizzando uno spirito di innovazione veramente impressionante, INTERGEO ha confermato la propria posizione come il più importante forum di comunicazione e networking per il geo-IT.

“Cavalcheremo questa onda, fermarsi non è un'opzione prevista”. Questa è stata la dichiarazione del professor Hansjörg Kutterer, presidente della DVW che organizza INTERGEO, quando ha parlato della sfida gigantesca che la digitalizzazione pone per l'intero settore della geo-IT. Ha continuato a sottolineare che la digitalizzazione ha visto geodeti e esperti geo-IT con background diversi che assumono un ruolo molto speciale. Kutterer ha sottolineato che i geodati sono da tempo spostati dalle frange al cuore dei processi digitali in tutte le applicazioni. Un'ampia diffusione di nuove tecnologie, processi e approcci è emersa a fianco di "Geodesy 4.0", che rappresenta un settore IT avanzato nell'era della digitalizzazione. Egli ritiene che "stiamo modellando la digitalizzazione e riunendo mondi diversi nel farlo". Infatti, questo è sempre più importante che mai, dato che la digitalizzazione non è fine a se stessa. Occorre trovare soluzioni per le questioni sociali relative alla mobilità, all'energia, all'ambiente, alla sicurezza e alla salute e queste questioni non possono essere affrontate senza digitalizzazione.

Lo slancio che sta portando la digitalizzazione in avanti è in costante crescita e INTERGEO riflette l'attuale dinamismo del mercato, inviando così un chiaro segnale in questo ambiente. Dopo tre giorni di presentazione di prodotti e soluzioni, diffusione di informazioni e promozione di una viva interazione in occasione della conferenza e dei forum, l'evento si è attestato alle massime aspettative. Circa 580 espositori provenienti da 37 paesi e più di 1.400 delegati in conferenza possono attestare il successo straordinario che ha visto INTERGEO riaffermare la sua posizione di fiera internazionale per la geodesia, la geoinformazione e la gestione del territorio. Berlino come una grande capitale per la prima volta ha attirato nella fiera e conferenza più di 18.000 visitatori da oltre 100 paesi.

L'innovazione ha portato vita alla fiera e alla conferenza
I portafogli di prodotti e soluzioni degli espositori a INTERGEO hanno riguardato l'intera catena di processo dalla cattura e analisi dei dati fino alla presentazione e visualizzazione dei risultati. La gamma offerta dai produttori e dai fornitori di servizi di quest'anno si è allungata più che mai. Quasi tutto è stato coperto da prodotti e soluzioni relative alla rilevazione GNSS, alla modellazione 3D, al GIS e al programma COPERNICUS Earth per l'osservazione della Terra per la presentazione pratica di informazioni basate su tecnologie realistiche virtuali e aumentate. Ron Bisio, vicepresidente Geospatial a Trimble, ha riassunto in modo sintetico i sentimenti di molti altri espositori: "Forse è stato il più vivace INTERGEO che abbiamo mai visto. È andato come un sogno per noi. Abbiamo incontrato partner e clienti da tutti gli altri esponenti del mondo." Il Dr. Jürgen Dold, presidente di Hexagon Geosystems, è stato altrettanto positivo: "Dal mio punto di vista, l'evento ha avuto un grande successo e non solo perché siamo stati in grado di esporre una serie di innovazioni ai nostri clienti e amici, ma a causa di tutte le discussioni ispiratrici che abbiamo avuto in materia di digitalizzazione con altre aziende e organismi del settore pubblico".

La digitalizzazione è stata anche un tema ricorrente nella conferenza e nei forum fieristici. I punti focali dell'ampio programma di presentazioni e numerosi formati di discussione interattiva comprendevano la città digitale, la BIM (Building Information Modeling), il Geospatial 4.0 e l’Open Government.

Tutti i cambiamenti nelle professioni, il BIM e le città intelligenti
I tre giorni a INTERGEO hanno evidenziato il ritmo incalzante della trasformazione digitale. Le professioni stesse stanno cambiando, i geodeti di ieri diventano i gestori di geodati di domani. C'è sempre una crescente domanda di coloro che possono portare sul tavolo esperienze geodetiche, know-how nella IT e capacità di gestione. Questa varietà di abilità sarà fondamentale per Building Modeling Information (BIM), il processo digitale applicato alla progettazione, costruzione e funzionamento di edifici e infrastrutture. Questo particolare tema caldo ha giocato un ruolo ancor più grande in INTERGEO, in particolare perché i geodati stanno nel cuore di questo metodo ancora relativamente nuovo, che è stato progettato per aumentare l'efficienza nel settore delle costruzioni.

Il prof. Manfred Hauswirth, direttore di Fraunhofer FOKUS, ha affermato che i dati geografici sono alcuni dei dati più importanti in tutto il mondo. A SMART CITY SOLUTIONS, INTERGEO ha presentato una vasta gamma di soluzioni per la città intelligente di domani. Rappresentando la sua giovane azienda LocLab Consulting presso lo stand "Innovations Made in Germany" ha parlato l’esperta BIM Dr. Ilka May della prossima fase dell'innovazione, che è stato il fulcro di questo anno in INTERGEO. "Oltre a soluzioni sempre più ad alta tecnologia per la cattura dei dati, stiamo assistendo all'emergere di soluzioni interattive che richiedono la pianificazione e la costruzione al livello successivo".

INTERAERIAL SOLUTIONS - il più grande spettacolo di droni ad uso civile in Europa
con un totale di 158 espositori, 84 presentazioni in due forum e più di 30 decolli e atterraggi nella zona di volo più grande d'Europa hanno reso INTERAERIAL SOLUTIONS a INTERGEO il punto di incontro per il settore UAV internazionale. L'enorme gamma di presentazioni ha sottolineato l'importanza dell'evento come lo show di droni commerciali e civili in Europa. Presentato per la prima volta quest'anno, il DRONE PIONEER AWARD, che riconosce soluzioni sostenibili usando i droni, è andato al progetto ECOSwat. Questo progetto documenta il cambiamento climatico per fornire prove conclusive. Un premio speciale sponsorizzato dalla Joschka Fischer Company è stato presentato anche alla ELEPHANT SURVIVAL ORGANISATION. Vincitore delle sessioni di avvio è stato Project Airteam di Berlino, che offre servizi con droni per una serie di applicazioni, tra cui l'ispezione di infrastrutture.

Digitalizzazione - l'argomento rimarrà anche per il 2018 a Francoforte
Come ha sottolineato il presidente del DVW Professor Kutterer, non è ancora possibile dire quanto ci toccherà la digitalizzazione. Tuttavia, ha sottolineato l'importanza di trovare la giusta direzione per assicurare che tutti siano preparati quando l'Internet delle cose (IoT) e le metodologie di intelligenza artificiale ci porteranno a nuove dimensioni di digitalizzazione. "La risposta in gran parte positiva da parte dei visitatori della fiera e della conferenza dimostra che abbiamo scelto i temi giusti su cui concentrarsi. Siamo evidentemente diretti nella giusta direzione", ha detto Kutterer.

INTERGEO 2018 esplorerà la stessa direzione in profondità ed ampiezza ancora maggiori. La digitalizzazione e le innovazioni che porta in termini di BIM, realtà virtuale e aumentata, UAV e città intelligenti, saranno al centro dell'ordine del giorno dal 16 al 18 ottobre a Francoforte.

(Fonte: intergeo.de)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kw943



Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva

Naviga per temi

3D agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi atmosfera autocad autodesk bacino idrico beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici diga digital geography dinosauri dissesto idrogeologico droni eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro fiume FLIR flyr formazione fotogrammetria galileo geodesia geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geospatial ghiacciaio GIS GNSS gps hackathon Harris hexagon ict in cantiere incendio infrastrutture ingv INSPIRE interferometria INTERGEO Intergraph internet of things ISPRA lago laser scanner leica lidar mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra penisola pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile qgis radar realta aumentata realtà virtuale regioni remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling supergis technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia trasporti trimble uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcani webGIS
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
GeoBusiness 2018

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!
captcha 

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo