Nasce il portale dei dati aperti della Regione Sicilia

Stampa

Il portale Open data della Regione Siciliana è realizzato dall'Ufficio per l’attività di coordinamento dei sistemi informativi regionali e l’attività informatica della Regione, con il supporto di AgID e Formez PA. 

Si avvale di un nutrito gruppo di progetto: Enzo Lo Piccolo (Regione Siciliana, Ufficio per l’attività di coordinamento dei sistemi informativi regionali e l’attività informatica della Regione), Andrea Borruso, Piersoft Paolicelli , Salvatore Marras, Sabrina Onano, Enrico Corso, che curerà le seguenti azioni:

- strutturare il portale, dargli un centro di responsabilità per la gestione delle pubblicazioni, scegliendo la piattaforma Ckan per il catalogo e già adeguata al profilo dei metadati DCAT_AP_IT dell’Agenzia per l’Italia Digitale [necessario per visualizzare il catalogo dei dati siciliani sia nel portale nazionale dei dati aperti dati.gov.it che in quello europeo europeandataportal.eu];
- sensibilizzare gli uffici alla pubblicazione al fine di assicurare una costante pubblicazione di dati;
- stimolare e supportare la Regione a dotarsi di uno strumento ormai necessario/utile a chi intende creare servizi informativi con la notevole mole di dati detenuti;
- verificare la bontà/qualità dei dati detenuti dagli uffici regionali e potenzialmente pubblicabili anche a seguito di eventuali bonifiche.

I membri del gruppo hanno avuto l’abilità e la professionalità nell’entrare a contatto con varie PA in Italia, condividendo conoscenza, fornendo i loro validi input e contributi per il miglioramento e per parti importanti di innovazione di processo.

https://dati.regione.sicilia.it 

I Dataset già contenuti sono di tutto rispetto e di grande utilità, come ad esempio i Numeri civici delle aree urbane della Regione Siciliana estratti dalla carta tecnica scala 1:2000, oppure l’elenco dei musei, gallerie e siti archeologici o i castelli, fortezze, forti umbertini, torri costiere e altri elementi del sistema difensivo storico della Sicilia.

(Fonte: https://medium.com/@cirospat)

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche