itarzh-CNenfrdejaptrues
Martedì, 30 Maggio 2017 00:23

21-23 Giugno 2017 Ragusa - 62° Convegno Nazionale SIFET

Renzo Carlucci
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Geomatica è la disciplina tecnico-scientifica che fornisce strumenti e metodi per acquisire, modellizzare, interpretare, elaborare, archiviare e divulgare dati e informazioni a referenza spaziale (georeferenziate), ovvero caratterizzate da una posizione in un certo sistema di riferimento e/o in un certo sistema di coordinate. Nel terzo millenio, il mondo della geomatica stimola l’evoluzione tecnologica mettendo a disposizione strumenti nuovi, più veloci, di dimensioni ridotte e più accurati in grado di fornire dati tridimensionali, densi, completi e corretti. Dall’altro lato, l’evoluzione procedurale permette di estrarre in modo rapido e sempre più automatico le informazioni richieste mentre l’innovazione nelle tecniche di archiviazione strutturata (GIS) e di rappresentazione (BIM) consente di proporre numerosi prodotti finali più semplici da leggere e da utilizzare per affrontare in modo efficace i processi progettuali e pianificatori che richiedono competenze multidisciplinari.

Gli strumenti tecnici e le metodologie scientifiche proposte dalla geomatica si adattano in modo ottimale alle varie necessità dei processi e delle filiere produttive e decisionali, con un ampio spettro di diversi livelli di dettaglio e di contenuto (anche multi-scala), per descrivere fenomeni statici e/o dinamici (multi-temporali), con precisione e accuratezza controllata, ovvero in grado di rappresentare il mondo che ci circonda con tutta la sua complessità.

Anche l’edizione 2017 sarà strutturata a sessioni tematiche, al fine di consentire un’ampia discussione ed esposizione di tecniche, strumenti e metodi più attuali. In particolare, le sessioni riguarderanno quattro particolari filiere produttive e decisionali:
• Archeologia (chairman Francesco Guerra);
• Agricoltura di precisione (chairman Maria Grazia D’Urso);
• Terremoto ed emergenze (chairman Donatella Dominici, Aldo Guastella);
• Foreste e patrimonio naturale (chairman Francesco Pirotti).
Ogni sessione sarà composta da due relazioni invitate di ampio respiro rivolte alla descrizione delle necessità del processo operativo trattato e degli aspetti della geomatica in grado di soddisfarle, sia allo stato dell’arte sia negli aspetti più innovativi della ricerca. Seguiranno alcuni interventi specifici per ogni sessione, selezionati tra le proposte inviate dai partecipanti (call for abstract), curando particolarmente la multidisciplinarietà delle presentazioni. Ove possibile si darà spazio ad almeno un intervento sugli aspetti formativi, e uno sugli aspetti professionali che caratterizzano la nostra associazione.
Accanto alle sessioni tematiche, anche quest’anno si propongono due sessioni speciali:
• Una sessione ditte (chairman: Giuseppe Furfaro/Marco Piras) organizzata in modo pratico-applicativo mediante un completo processo di rilevamento applicato in un’area prossima alla sede del convegno. La sessione inizia con la fase “in campo”, in cui le ditte intervenute possono affrontare il rilevamento del tema proposto con le tecniche di cui dispongono interagendo direttamente con i partecipanti per mostrare effettivamente l’efficacia delle soluzioni proposte. La sessione prosegue il giorno dopo con la fase “elaborazione” che permette di completare il processo operativo mostrando le soluzioni per il data processing proposte dalle ditte al fine di produrre gli elaborati finali.
• Una sessione benchmark (chairman: Domenico Visintini, co-chair: Martina Ballarin e Vincenzo Di Pietra) inerente gli strumenti software per la fotogrammetria basata su immagini oblique. Allo scopo, è stato predisposto dal Comitato Scientifico un dataset completo che contiene immagini acquisite da drone secondo schemi non convenzionali. La partecipazione a queste attività è aperta a tutti i soci e alle ditte che sostengono l’associazione SIFET e prevede una registrazione gratuita all’iniziativa con comunicazione del software e delle modalità che si intendono seguire. Per partecipare visita la pagina dedicata di questo sito.

Il Convegno SIFET 2017 propone nuovamente il Premio Giovani Autori provenienti dagli ambiti professionali, formativi e della ricerca, giunto ormai alla V edizione (per il bando, consultare la pagina dedicata su questo sito).
Il Convegno SIFET 2017, in prosecuzione con l’esperienza positiva degli anni precedenti, propone 3 corsi di aggiornamento su:
- Dal Building Information Modeling all'H-BIM
- Fotogrammetria applicata alle immagini da drone
- Geomatica di base

Novità 2017 (maggiorni informazioni alla pagina Istruzioni per gli autori):
- Possibilità di pubblicazione sulla rivista internazionale della SIFET - L’edizione 2017 sarà collegata ad alcune Special Issue 2017 sulla rivista Applied Geomatics (Scopus Citescore 1.08, SJR 2015: 0.323) inerenti le tematiche del convegno.
- Tutti i contributi accettati come poster e presentati durante il convegno parteciperanno al “Premio Poster”, in cui verrà premiato il miglior poster per ogni sessione tematica. Il premio della competizione sarà una pergamena e l’iscrizione a SIFET per un anno.

Calendario del convegno
20 Giugno - Corsi di aggiornamento

21 Giugno - Mattina: inaugurazione e saluti | Pomeriggio: sessione archeologia; sessione agricoltura di precisione; sessione poster

22 Giugno - Mattina: sessione demo "in the field" | Pomeriggio: sessione terremoto ed emergenze; sessione foreste e patrimonio naturale

23 Giugno - Mattina: sessione premio giovani autori; sessione benchmark; sessione demo "in processing"; saluti e chiusura convegno


GEOMATICA: APPLICAZIONI

ARCHEOLOGIA | AGRICOLTURA DI PRECISIONE | TERREMOTO ED EMERGENZE | FORESTE E PATRIMONIO NATURALE

Il Convegno si svolge presso la Sala Convegni della Camera di Commercio di Ragusa

 

 

 

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kwaup

Letto 626 volte Ultima modifica il Domenica, 25 Giugno 2017 16:00
Renzo Carlucci

Direttore editoriale di GEOmedia e Archeomatica, ingegnere civile, impegnato a livello accademico a vario titolo nelle Università di Roma e dell'Aquila nel settore Topografia e Cartografia dal 1981 al 2011, ha insegnato Topografia e Geomatica negli ultimi 10 anni all'Università di Roma TRE. Nel corso di oltre 30 anni di attività accademica e professionale ha maturato esperienza nei settori dell’ingegneria che interagiscono con le discipline del rilievo utilizzando tecnologie avanzate fotogrammetriche, con la rappresentazione cartografica anche utilizzando Sistemi Informativi Geografici dei principali produttori software commerciali e Open Source, con gli strumenti CAD curandone standards metodi e trasformazioni di dati, con le rappresentazioni digitali del terreno ricavate sia da aerofotogrammetria che da Laser o Image based Scanning. 
 
Nel settore statico strutturale per il monitoraggio di strutture civili e monumentali ha curato progetti di ricerca e realizzazioni per la misura e analisi di fenomeni di subsidenza,  metodi topografici per il controllo e monitoraggio statico strutturale, rilievi architettonici e tematici per i Beni Culturali. Nel settore della progettazione e del restauro ha curato il management documentale dei flussi di progetto, progettazione civile e architettonica con analisi della vulnerabilità e delle condizioni di degrado del Patrimonio Culturale. 
 
Con recente esperienza di management nella strutturazione di gruppi di analisi, di rilievo e coordinamento di attività in campo anche critica applicata a importanti progetti nazionali e internazionali. Tra questi il Project Management per “Adeguamento e Rinnovo  del Museo Nazionale  di Damasco e Recupero della Cittadella di Damasco - Componente Laboratori e Mosaici”. Agreement tra la  Direzione Generale per la Cooperazione  e lo Sviluppo del Ministero degli Esteri Italiano e la DGAM del Ministero della Cultura Siriano, la realizzazione del sistema GIS nell'area archeologica di Saqqara in Egitto per conto dell'Università di Pisa e lo Studio di fattibilità per il “Nuovo sistema museale egizio del Cairo e di Gizah” congiuntamente al prof. V. De Feo per conto Ministero Affari Esteri, Consorzio Finsiel, Bonifica, Nomisma, Sobeca, il Project Management per il sistema PAGIS sottosistema GIS-Database e Webgis relativo alle acquisizioni Sharad, Omega per il pianeta Marte – ASI (Agenzia Spaziale Italiana), ISPRS e il Coordinamento della sezione italiana del Progetto HORUS – ESA (European Space Agency) per la ricerca di siti archeologici tramite Telerilevamento – Applicazioni in Egitto – aree sabbiose e desertiche, la Direzione scientifica e impostazione controlli di qualità dei rilievi aeroportuali per conto ENAV RTI Gepin / IDS – Carta Ostacoli 36 aeroporti italiani con adeguamento normativa  Eurocontrol. - la Georeferenziazione del patrimonio colpito dal sisma nelle regioni Umbria e Marche e prime sperimentazioni nel Lazio tramite tecnologie GPS per conto dell'' Istituto Centrale di Restauro, la Direzione del progetto Carta del Rischio del Patrimonio Culturale prima e la sua successiva  evoluzione da parte di Consorzi affidatari dell'Istituto Centrale per il Restauro del Ministero per i Beni e le Attivita’ Culturali, il coordinamento della partecipazione italiana al progetto LIFEPLUS, per la realizzazione di un sistema ad Augmented Reality per la ricostruzione di scene di vita a POMPEI, finanziato dalla DGXIII della Comunità Europea, il coordinamento della Partecipazione italiana al progetto ARCHEOGUIDE, per la realizzazione di sistemi ad Augmented Reality nella fruizione di siti archeologi, finanziato dalla DGXIII della Comunità Europea, con prima sperimentazione  nel sito archeologico di Olympia in Grecia. E' stato Project Leader del primo progetto europeo a leadership italiana (REFRAN EU 598) nel campo del monitoraggio del patrimonio culturale con il riconoscimento EUREKA. 
Al livello accademico oltre alla docenza nelle Università di Roma e dell'Aquila, ha prestato come Lecturer nei corsi "Heritage at risk inventories" dell'ICCROM. 
E' stato membro di commissioni pubbliche nazionali ed internazionali quali ad esempio il  Working Group Standards and Protocols del Memorandum of Understanding on Multimedia Access to Europe Cultural Heritage, il World Heritage Information Network dell’UNESCO o la  UNI-NORMAL (Commissione Rilievo per il Restauro) e l'Istituto Centrale per il Restauro.
 

www.google.com/+RenzoCarlucci?rel=author
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva

Naviga per temi

3D agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk bacino idrico beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici desertificazione diga digital geography dissesto idrogeologico droni dune di sabbia energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro fiordo FLIR flyr formazione fotogrammetria galileo geodesia geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geospatial GIS GNSS gps hackathon Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv INSPIRE interferometria INTERGEO Intergraph internet of things ISPRA lago laser scanner leica lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra penisola pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile qgis radar Ramsar realta aumentata realtà virtuale regioni remote sensing reti tecnologiche riegl rilievo rilievo 3d rischio rndt salina sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling supergis technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia trasporti trimble uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcani webGIS
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
Digital,Design and Development Fair  27-29 September, 2017   Hamburg Germany
intergeo 2017

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!
captcha 

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps