Come migliorare la qualità dei dati INSPIRE attraverso un corretto uso degli elementi ‘voidable’

Stampa

 L’uso appropriato degli elementi di tipo ‘voidable’ nei modelli di dati relativi alle diverse categorie tematiche degli Allegati I, II, III può contribuire sensibilmente a migliorare la qualità dei relativi set di dati INSPIRE.

Nel REGOLAMENTO (UE) N. 1089/2010 si può leggere la seguente definizione: “«voidable» (potenzialmente vuoto): indica che è possibile omettere (void) il valore di un attributo o di una relazione se i set di dati territoriali detenuti dallo Stato membro non contengono il valore corrispondente o se non è possibile derivarlo dai valori esistenti a costi ragionevoli. Qualora non sia possibile omettere l'indicazione di un attributo o di una relazione, la cella relativa alla sua «voidability» viene lasciata vuota”.

Il concetto appena espresso potrebbe erroneamente far pensare che sia valida l’equivalenza ‘voidable = opzionale’ e portare come risultato alla creazione di set di dati poveri di contenuto, in pratica poco o per nulla utilizzabili.
In questo contesto vale la pena ricordare che, nei modelli dati INSPIRE, sia gli elementi obbligatori che quelli opzionali possono essere ‘voidable’. Consideriamo i due diversi casi:

• elemento ‘voidable’ obbligatorio:
esiste almeno un valore per questo elemento nel mondo reale (cioè molteplicità minima = 1), quindi è necessario fornire il valore corrispondente (se disponibile nel set di dati territoriali del gestore del dato) o il valore di ‘void’ .

• elemento ‘voidable’ opzionale:
la caratteristica dell'oggetto territoriale può esistere o meno nel mondo reale (cioè molteplicità minima = 0). Se nel set di dati si omette completamente di fornire questo elemento, si indica implicitamente che la caratteristica non è presente nel mondo reale, mentre se si fornisce un valore ‘void’ si indica che la caratteristica può esistere, ma che nessun valore corrispondente è contenuto nel dato di origine.

É possibile specificare nell'attributo ‘nilReason’ dell’elemento voidable il motivo per cui si decide di fornire un valore 'void'. In tal caso si deve fornire uno dei valori della code list, cioè:
nilReason=http://inspire.ec.europa.eu/codelist/VoidReasonValue/Unpopulated
oppure
nilReason=http://inspire.ec.europa.eu/codelist/VoidReasonValue/Unknown
oppure
nilReason= http://inspire.ec.europa.eu/codelist/VoidReasonValue/Withheld

(Fonte: Epsilon Italia)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche