Topcon annuncia una migliore integrazione delle stazioni totali della serie GT con Autodesk

Stampa

Topcon Positioning Group annuncia una nuova integrazione che estende la sua compatibilità con le soluzioni Autodesk.

Le stazioni totali robotiche Topcon serie GT da oggi possono essere usate con il software Autodesk BIM 360 Layout.

“Un nuovo aggiornamento permette agli strumenti GT di connettersi direttamente all’applicazione BIM 360 Layout, offrendo agli operatori la possibilità di connettere modelli coordinati al processo di layout sul campo, contribuendo ad incrementare la produttività del cantiere,” ha affermato Ray Kerwin, direttore dei prodotti global surveying.

“La serie GT è la stazione totale motorizzata e robotica più veloce sul mercato con una velocità di rotazione fino a 180° al secondo, e adesso il sistema è ancora più potente con l’aggiunta della funzionalità diretta BIM 360 Layout,” ha affermato Kerwin.

Questa integrazione è l’ultima di una serie di collaborazioni tra Autodesk e Topcon su soluzioni di stazioni totali per l'impresa, comprese le imaging-station LN-100 Layout Navigator e DS-200i.

“Topcon è costantemente impegnata a fornire soluzioni avanzate integrate per il mercato BIM,” ha affermato Kerwin. “Con questa nuova opzione, Topcon e Autodesk hanno aumentato ulteriormente il proprio impegno nel creare interoperabilità tra le nostre soluzioni, rendendo i flussi di lavoro più semplici per gli operatori.”

La app BIM 360 Layout è disponibile presso l’Apple App Store.

Per maggiori informazioni, visitare il sito topconpositioning.com.


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche