itzh-CNenfrdeptrues
3D Target

Concluse le prove del nuovo sistema satellitare Galileo per il traffico ferroviario

Sono stati conclusi in Sardegna, nella tratta ferroviaria Cagliari - Decimomannu, i test di ERSAT EAV, la tecnologia satellitare Galileo per controllare e gestire in sicurezza il traffico ferroviario delle linee convenzionali secondarie, locali e regionali. L’obiettivo di Rete Ferroviaria Italiana è omologare e certificare la nuova tecnologia secondo le normative dettate dall’EUAR a livello europeo e ANSF su scala nazionale, attivando la prima linea in Italia entro il 2020.

ERSAT EAV, primo caso in Europa, integra il sistema ferroviario European Rail Traffic Management System (ERTMS) con quello di navigazione e localizzazione satellitare GALILEO con le reti di telecomunicazioni pubbliche. La nuova tecnologia localizza via satellite i treni e si interfaccia con l’ERTMS, sistema che supervisiona il traffico ferroviario. Il dialogo terra/treno (dati e informazioni) è possibile grazie ai dispositivi installati a bordo treno e alle radio base posizionate lungo il tracciato ferroviario.
In futuro, il sistema potrà essere installato su circa 28mila km di linee ferroviarie europee, trovando applicazione anche sulle ferrovie concesse. Infatti, grazie alla geolocalizzazione satellitare e alle comunicazioni su reti pubbliche, saranno ridotti i costi di installazione e gestione, rendendo economicamente sostenibili le linee regionali a minor traffico, aumentando gli standard di regolarità, puntualità e sicurezza del traffico ferroviario.
Avviata nel 2012, grazie al contributo delle Agenzie Spaziali Italiana ed Europea e di GSA, la piattaforma tecnologica è frutto della collaborazione fra RFI e Ansaldo STS - prima azienda al mondo a mettere in esercizio, su una linea ferroviaria dedicata al traffico merci, il segnalamento ferroviario ERTMS SIL 4 integrato con la localizzazione satellitare.
Ansaldo STS ha contribuito a definire i requisiti per supportare l’integrazione fra satelliti e reti di comunicazione radio pubbliche. Inoltre, ha realizzato il sito in Sardegna dove ha verificato la tecnologia utilizzata per il progetto Roy Hill Iron Ore, in Australia occidentale.
È in forte crescita l’applicazione di sistemi di navigazione satellitare in campo ferroviario, con l’obiettivo di rafforzare competitività e sostenibilità del settore ferroviario. GSA sta lavorando per integrare le tecnologie di navigazione satellitare esistenti - in particolare GALILEO ed EGNOS – nei sistemi di segnalamento e controllo del traffico ferroviario, aumentando la sicurezza e la comunicazione fra il treno e la tecnologia presente sulla rete.

(Fonte: Ansaldo STS)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k4cx9

Vedi anche

Trimble Italia
Trimble Italia
Getac palmari e pc fully ragged blindati
ProfiloColore
AeroVision

Naviga per temi

BIM cnr GIS Here leica mare asi territorio utility autocad sicurezza technologyforall trimble stazione totale oceanografia open source GTER osservazione della terra realta aumentata in cantiere planetek geolocalizzazione urbanistica terremoto geologia ISPRA leica geosystems top world Bentley open geo data app autonomous vehicle smart city osservazione dell'universo geofisica laser scanner esri italia aerofotogrammetria Epsilon Italia catasto europeo GNSS geodesia copernicus esa mobilita infrastrutture rilievo 3d sar dati geografici realtà virtuale scienze della terra reti tecnologiche flytop uav 3D teorema qgis autodesk mappe INSPIRE rischio cartografia coste CAD big data top interferometria esri internet of things spazio trasporti scansione 3D faro posizionamento satellitare cantiere galileo dissesto idrogeologico monitoraggio tecnologie avanzate arcgis codevintec modellazione 3d terrelogiche SIFET openstreetmap eGEOS tecnologia ict remote sensing smart mobility metadati Toponomastica pianificazione monitoraggio satelitare topografia droni beni culturali sentinel meteorologia ambiente rilievo ortofoto uso del suolo mobile mapping servizi agricoltura sinergis topcon geospatial INTERGEO infrastrutture innovative hexagon digital geography archeologia ricevitori cosmo skymed webGIS progettazione FOIF intelligenza artificiale satelliti storytelling apr gps sensore asita misurazione geoportale terremoti rndt dati geomax energia nuvole di punti protezione civile catasto smartphone microgeo termografia geomatica terra e spazio fotogrammetria telerilevamento ingv formazione OGC Stonex open data Harris lidar
VidaLaser

Il video del mese

Planetek ImageryPack
GeoBusiness 2020

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps