GeoWeb porta l'SDR al TECHNOLOGYforALL 2016

Stampa

GeoWeb (www.geoweb.it) è un società alla frontiera della geomatica e delle applicazioni in generale orientate ai professionisti. Nata circa venti anni fa da un accordo strategico tra il Consiglio Nazionale dei Geometri e SOGEI, gode oggi dei vantaggi di percorso legati al mondo della ricerca avanzata del gruppo di lavoro R&S di SOGEI.

E i frutti di questa strategia cominciano a dare i risultati attesi in diversi settori applicativi, come quello della geomatica avanzata che è contigua al mondo del positioning GNSS e di ciò che a livello internazionale viene ormai classificato semplicemente come il mondo del PNT (Positioning Navigation and Time).

Stiamo parlando della tecnologia SDR applicata al mondo delle soluzioni GNSS di prossima generazione, o della virtualizzazione del GPS, che con una relazione tutta italiana è stata presentata all'ultimo congresso internazionale dello ION a Portland (USA) lo scorso 15 settembre, e il cui testo è disponibile, per chi ne fosse interessato, a questo link .
A firmare la relazione, oltre al project leader Roberto Capua di Sogei, diversi altri ricercatori che hanno contribuito al test e alla messa a punto del sistema che, grazie a GeoWeb, sarà testato durante il Workshop in campo di #TFA2016 al Circo di Massenzio, il giorno 4 Ottobre 2016, e le cui risultanza comparative con i sistemi GNSS tradizionali saranno rendicontate nella sessione di presentazione dei dati acquisiti il giorno 6 ottobre dalle 15.15 alle 16.30.
La tecnologia SDR applicata al mondo della geomatica e dei rilievi cartografici e catastali è agli albori, ma già si intravede all'orizzonte una nuova rivoluzione epocale che potrà facilitare ancor di più le attività  in campo geomatico e non solo.

 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche