itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target

Dronitaly: agricoltura di precisione e rivoluzione degli "agricoltori digitali"

A Dronitaly, la Fiera dei droni italiana in programma a ModenaFiere, un grande convegno specializzato prenderà in esame gli scenari della nuova "agricoltura di precisione", analizzando a fondo tutti i vantaggi delle applicazioni dei droni, i nuovi mezzi supertecnologici importantissimi per la missione degli imprenditori agricoli del Nuovo Millennio.

Il contadino? Mestiere estinto. Una recente ricerca Image Line-Nomisma attesta che il contadino del Terzo millennio è "sempre più connesso", a suo agio con la sensoristica hi tech e con i droni, che, per il 43% degli agricoltori rappresentano il futuro. Sull'onda dei continui progressi della tecnologia, i mestieri della terra stanno mutando in maniera radicale, con addetti, contoterzisti e imprenditori agricoli alle prese con gli effetti della "rivoluzione digitale". Tra questi, la sensoristica all'avanguardia e i sofisticati software analitici-gestionali in dotazione ai nuovi mezzi operativi smart, come i "trattori connessi" e i droni, che consentono di studiare dall'alto in maniera precisissima e innovativa le colture. Sta nascendo l'"agricoltura di precisione", che fa degli strumenti hi tech ad alto tasso di innovazione, come i droni, gli attrezzi da lavoro dei nuovi contadini digitali.

Giunta alla sua terza edizione, Dronitaly, la fiera dei droni italiana che sta per aprire i battenti a ModenaFiere (30 settembre e 1 ottobre 2016), conferma la grande attenzione al tema e organizza, in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Milano, il convegno "Droni in agricoltura. Mezzi, sensori, software e interpretazione dei dati", in programma sabato 1 ottobre. Durante l'evento, grazie allo studio di case history recenti verrà preso in esame come i droni e la loro sensoristica rivoluzionaria, offrono un reale vantaggio per il miglioramento delle prestazioni economiche delle aziende insieme a quello della gestione ambientale; consentono una migliore gestione dei fertilizzanti e dei pesticidi; aiutano a prevenire l’erosione dei suoli; rendono più efficiente l’uso delle risorse idriche nell'agricoltura; consentono un approccio innovativo in relazione a molti tipi di coltivazioni.

Prima del dibattito, nel corso del convegno verranno presentati anche i risultati del "Progetto Aladin", che sta sperimentando l’impiego dei droni per rilevare lo stress idrico delle piante e la produzione di "mappe irrigue di dettaglio", in modo da rendere possibile un'irrigazione di precisione solo nelle zone in cui è effettivamente necessaria, ottimizzando in tal modo le risorse idriche.

L’evento fa parte del programma di formazione permanente dei dottori agronomi e dei dottori forestali, e dà diritto a 0,5 CFP. 

Programma del convegno "Droni in agricoltura. Mezzi, sensori, software e interpretazione dei dati"

- Tommaso Maggiore (DISAA, MI; ODAF, MI): Presentazione del Convegno, dibattito e conclusioni.
- Mattia Trevini (Agroingegno, Desenzano del Garda): Tipi di droni impiegabili in agricoltura
- Giovanni Cabassi (CRA FLC, LO): Sensoristica da applicare ai droni in ambito agricolo
- Marina Corti (DISAA, MI): i Software per l’interpretazione dei dati
- Massimo Vincini (CRAST, Centro Ricerche Analisi geoSpaziali e Telerilevamento UCSC Piacenza): Droni e agricoltura di precisione
- Stefano Anconelli (CER, Consorzio per il Canale Emiliano Romagnolo - Bologna): Il progetto Aladin (Agroalimentare Idrointelligente)
- Massimo Lazzari (VESPA, UNIMI): La meccanizzazione per l’agricoltura di precisione

Dronitaly, "The Pro&Fun Drone Show" – ModenaFiere 30 settembre - 1° ottobre 2016 – quest’anno si presenta raddoppiato. Accanto all'AREA PRO, con le aziende italiane ed estere protagoniste del settore e un programma d’eccellenza per tutte le applicazioni professionali dei droni, la manifestazione presenta per la prima volta l’AREA FUN rivolta a aeromodellisti, hobbisti, sviluppatori, maker, ragazzi e appassionati. La novità si articola in un’area espositiva dove sarà possibile acquistare mezzi, componenti e accessori e in numerosi eventi/iniziative speciali. Il fulcro, nell'ARENA sarà il travolgente FPV Racing Show, organizzato nel più grande circuito di volo indoor mai realizzato in Italia. Il VIVAIO, infine, sarà l’area per le attività ludico-didattiche con i droni a disposizione dei più piccoli.

(Fonte: Dronitaly)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k4ua6

Spinte dai progressi incessanti della tecnologia, le professioni legate alla terra stanno entrando in una nuova era. A Dronitaly, la Fiera dei droni italiana in programma a ModenaFiere, sabato 1 ottobre un grande convegno specializzato prenderà in esame gli scenari della nuova "agricoltura di precisione", analizzando a fondo tutti i vantaggi delle applicazioni dei droni, i nuovi mezzi supertecnologici importantissimi per la missione degli imprenditori agricoli del Nuovo Millennio.
                                                                                  
20 settembre 2016
 
COMUNICATO STAMPA 
 
Il contadino? Mestiere estinto. Una recente ricerca Image Line-Nomisma attesta che il contadino del Terzo millennio è "sempre più connesso", a suo agio con la sensoristica hi tech e con i droni, che, per il 43% degli agricoltori rappresentano il futuro. Sull'onda dei continui progressi della tecnologia, i mestieri della terra stanno mutando in maniera radicale, con addetti, contoterzisti e imprenditori agricoli alle prese con gli effetti della "rivoluzione digitale". Tra questi, la sensoristica all'avanguardia e i sofisticati software analitici-gestionali in dotazione ai nuovi mezzi operativi smart, come i "trattori connessi" e i droni, che consentono di studiare dall'alto in maniera precisissima e innovativa le colture. Sta nascendo l'"agricoltura di precisione", che fa degli strumenti hi tech ad alto tasso di innovazione, come i droni, gli attrezzi da lavoro dei nuovi contadini digitali.
 
Giunta alla sua terza edizione, Dronitalyla fiera dei droni italiana che sta per aprire i battenti a ModenaFiere (30 settembre e 1 ottobre 2016), conferma la grande attenzione al tema e organizza, in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Milano, il convegno "Droni in agricoltura. Mezzi, sensori, software e interpretazione dei dati", in programma sabato 1 ottobre. Durante l'evento, grazie allo studio di case history recenti verrà preso in esame come i droni e la loro sensoristica rivoluzionaria, offrono un reale vantaggio per il miglioramento delle prestazioni economiche delle aziende insieme a quello della gestione ambientale; consentono una migliore gestione dei fertilizzanti e dei pesticidi; aiutano a prevenire l’erosione dei suoli; rendono più efficiente l’uso delle risorse idriche nell'agricoltura; consentono un approccio innovativo in relazione a molti tipi di coltivazioni.
 
Prima del dibattito, nel corso del convegno verranno presentati anche i risultati del "Progetto Aladin", che sta sperimentando l’impiego dei droni per rilevare lo stress idrico delle piante e la produzione di "mappe irrigue di dettaglio", in modo da rendere possibile un'irrigazione di precisione solo nelle zone in cui è effettivamente necessaria, ottimizzando in tal modo le risorse idriche.
 
L’evento fa parte del programma di formazione permanente dei dottori agronomi e dei dottori forestali, e dà diritto a 0,5 CFP.
 
Programma del convegno "Droni in agricoltura. Mezzi, sensori, software e interpretazione dei dati":
 
Tommaso Maggiore (DISAA, MI; ODAF, MI): Presentazione del Convegno, dibattito e conclusioni.
- Mattia Trevini (Agroingegno, Desenzano del Garda): Tipi di droni impiegabili in agricoltura
Giovanni Cabassi (CRA FLC, LO): Sensoristica da applicare ai droni in ambito agricolo
Marina Corti (DISAA, MI): i Software per l’interpretazione dei dati
Massimo Vincini (CRAST, Centro Ricerche Analisi geoSpaziali e Telerilevamento UCSC Piacenza): Droni e agricoltura di precisione
Stefano Anconelli (CER, Consorzio per il Canale Emiliano Romagnolo - Bologna): Il progetto Aladin (Agroalimentare Idrointelligente)
Massimo Lazzari (VESPA, UNIMI): La meccanizzazione per l’agricoltura di precisione

Dronitaly, "The Pro&Fun Drone Show" – ModenaFiere 30 settembre - 1° ottobre 2016 – quest’anno si presenta raddoppiato. Accanto all'AREA PRO, con le aziende italiane ed estere protagoniste del settore e un programma convegnistico d’eccellenza per tutte le applicazioni professionali dei droni, la manifestazione presenta per la prima volta l’AREA FUN rivolta a aeromodellisti, hobbisti, sviluppatori, maker, ragazzi e appassionati. La novità si articola in un’area espositiva dove sarà possibile acquistare mezzi, componenti e accessori e in numerosi eventi/iniziative speciali. Il fulcro, nell'ARENA sarà il travolgente FPV Racing Show, organizzato nel più grande circuito di volo indoor mai realizzato in Italia. Il VIVAIO, infine, sarà l’area per le attività ludico-didattiche con i droni a disposizione dei più piccoli.

I giornalisti e gli organi media interessati a partecipare a Dronitaly possono richiedere l'accredito stampa cliccando qui. 

Per approfondimenti e chiarimenti vi invitiamo a contattare l'ufficio stampa di Dronitaly: Michele Weiss, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel349/7792616

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2

Naviga per temi

terrelogiche geodesia telerilevamento meteorologia sicurezza aerofotogrammetria autodesk terremoto sinergis gps sensore Harris spazio open geo data ricevitori open source ortofoto 3D urbanistica ISPRA qgis geolocalizzazione leica Bentley monitoraggio sar webGIS cartografia storytelling terremoti infrastrutture GIS smart city topcon internet of things INSPIRE geoportale mobile mapping intelligenza artificiale top world top termografia esri open data asi BIM trimble smartphone cosmo skymed sentinel topografia smart mobility energia technologyforall terra e spazio cnr autonomous vehicle CAD stazione totale geomax pianificazione asita archeologia metadati misurazione posizionamento satellitare territorio esa eGEOS uav copernicus 3DTarget FOIF hexagon GTER drone satelliti ingv arcgis dati geografici coste geologia beni culturali droni codevintec Epsilon Italia faro planetek servizi apr tecnologie avanzate formazione monitoraggio satelitare osservazione dell'universo tecnologia oceanografia modellazione 3d ict INTERGEO interferometria rilievo utility agricoltura galileo Here protezione civile uso del suolo teorema cantiere ambiente dissesto idrogeologico esri italia gestione emergenze trasporti lidar openstreetmap progettazione reti tecnologiche remote sensing fotogrammetria catasto scansione 3D osservazione della terra in cantiere geofisica app digital geography dati rndt geospatial autocad Toponomastica Stonex geomatica mobilita rischio leica geosystems microgeo mappe flytop rilievo 3d GNSS big data laser scanner realta aumentata mare realtà virtuale scienze della terra nuvole di punti catasto europeo
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps