Rheticus Marine: servizio geoinformativo su Cloud per la qualità delle acque costiere e delle risorse marine

Stampa

Le zone costiere sono tra le aree più produttive del mondo, ma, allo stesso tempo le più fragili, a causa dello sfruttamento eccessivo delle risorse naturali, che esercita una forte pressione sui nostri ecosistemi costieri, con grandi rischi per l'ambiente costiero e marino.

La protezione delle coste e delle acque marine è uno dei grandi pilastri per l'Unione Europea, che ha prodotto importanti sforzi, nel definire regole comuni in Europa (ad es. la Direttiva quadro sulla strategia marina; la Direttiva quadro sulle acque; la politica comune sulla pesca) e realizzando investimenti in programmi come Copernicus per monitorare lo stato dell'ambiente e dare strumenti ai decisori.

La gestione sostenibile dell'ambiente costiero e marino chiama in causa, sia gli Stati Membri dell'UE, con i loro governi locali e regionali, che devono monitorare e segnalare lo stato dell'ambiente, sia le organizzazioni private, che utilizzano le risorse marine per il loro business.
Planetek_Rheticus_01s.png

Per aiutare le organizzazioni nelle attività di monitoraggio e nei processi decisionali, Planetek Italia ha sviluppato Rheticus Marine, un servizio geoinformativo in grado di monitorare in modo continuativo le acque costiere.

Il servizio è disponibile su Rheticus

Utilizzando dati satellitari Open - come ad es., quelli delle missioni AQUA / MODIS e Sentinel-3 -, Rheticus Marine è in grado di fornire informazioni e report periodici conformi agli indicatori richiesti dalle Direttive UE Water and Marine Strategy.

Il servizio è composto da prodotti di geoinformativi, progettati per soddisfare i requisiti di segnalazione ambientale dei governi locali in conformità alla Direttiva UE sulla "Marine Strategy" e per sostenere le attività di pesca, fornendo informazioni aggiornate sulle zone di pesca potenzialmente più produttive.
Rheticus_Marine_01.png

Il servizio include un aggiornamento periodico (anche giornaliero) con report mensili, trimestrali e annuali di sintesi. 

Gli utenti del servizio sono:
• Le Pubbliche Amministrazioni nazionali e locali, come le Regioni, le imprese di pesca ed acquacoltura, e gli impianti che operano in prossimità della costa (desalinizzazione, trattamento delle acque reflue, etc.).

Quali attività supporta il servizio:
• Il monitoraggio della qualità acque di mare costiere
• Le attività di reporting in conformità alla strategia marina dell'UE
• Il monitoraggio del livello di (primario) della produttività dei mari
• Il monitoraggio delle fioriture algali (Algal bloom)

(Fonte: Planetek)


Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche