La mappa interattiva delle foreste indonesiane di Greenpeace

Scaduto
Stampa
La mappa diffusa da Greenpeace fornisce dettagli avanzati di varie tipologie, per esempio: sulle piantagioni di olio di palma, su quelle di pasta di legno, sulle operazioni di estrazione del carbone e tanto altro. Il sistema permetterà agli utenti di vedere anche di vedere se ci sono fuochi particolarmente attivi, in foresta primaria o secondaria, in habitat, per esempio, di tigri e orangutan.

Un annuncio del 'campaign forest' indonesiano di Greenpeace, Teguh Surya, afferma che: "L'Indonesia si sta ancora riprendendo dai disastri provocati dagli incendi dello scorso anno, con risultati di sconsiderati drenaggi delle torbiere (ambienti caratterizzati da grandi abbondanze di acqua) e disboscamento delle piantagioni. Sulla scia degli incendi, il presidente Joko Widodo, ha annunciato nuovi piani per proteggere e ripristinare le aree danneggiate e a rischio."

A causa di quanto appena descritto, è nata la necessità di una mappa interattiva avanzatissima denominata: "Kepo Hutan". Kepo Hutan permette al pubblico di vedere le informazioni, più dettagliate in assoluto, di Greenpeace, mostrando i confini delle concessioni e di chi le possiede. Greenpeace sta elaborando questi dati per la mappa (disponibili gratuitamente), sia per stimolare dei progressi e sbloccare la fase di stallo di One Map, sia per permettere alle organizzazioni di evitare un'altra crisi del monitoraggio forestale.

Questa mappa interattiva, prodotta con tecnologia open source fornita dalla Global Forest Watch, mette a disposizione per la prima volta una raccolta completa di dati sugli oggetti prima citati come l'olio di palma, la pasta di legno, e l'estrazione del carbone. Per produrre la piattaforma, Greenpeace sta compilando questi dati raggrupandoli da varie fonti, tra cui le aziende che lavorano sui GIS, ed in particolare lavoro su formati digitalizzati quali PDF (Portable Document Format). Questi formati dei file sono molto adatti per l'analisi dei dati, soprattutto se utilizzati in combinazione con la piattaforma GIS che fornisce dati in tempo reale.

Dietro vi è stato un lavoro di ricerca su larga scala volto raccogliere in un unico luogo ogni mappa disponibile. Ma l'informazione del pubblico su chi controlla le nostre foreste potrebbe e dovrebbe essere ancora più intenso. Il governo si impone di rispettare le richieste formali della Greenpeace sulle pubblicazioni, sull'aggiornamento delle mappe ufficiali e sulle concessioni accurate.

"Il pubblico ha il diritto di informazioni geospaziali complete nel formato più utile - lo shapefile - per consentire l'analisi e il monitoraggio continuo della natura. Nessuno dovrebbe fare "salti mortali legali", e aspettare mesi o anni per ottenere l'accesso a frammenti di dati vitali.

In conclusione la piattaforma Hutan Kepo di Greenpeace, permette al pubblico di scaricare gli shapefile che sono la base della nuova piattaforma, consentendo alle organizzazioni delle comunità e ai ricercatori, di svolgere le proprie analisi.

Per avere maggiori informazioni in inglese consultare la fonte. Vedi la mappa cliccando qui.

 

(Fonte: Asian Surveying & Mapping)

 
 

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche