Sentinel-3A e la misura altimetrica

Stampa

Uno degli strumenti di Sentinel-3A, il terzo dei satelliti Copernico appena lanciato, è un altimetro realizzato per monitorare il cambiamento del livello del mare. Lo strumento Synthetic Aperture Radar Altimetro (SRAL) è stato acceso in prova misurando l'altezza della superficie del mare su un tratto dell’Atlantico del Nord, una delle acque oceaniche più dinamiche del mondo.
Nella figura, la traccia relativa alla Corrente del Golfo, prodotta dal Servizio di monitoraggio dell'ambiente marino Copernico, si confronta bene con i dati quasi in tempo reale giornalieri dai satelliti CryoSat, Jason-2 e SARAL / AltiKa.

Sentinel-3A è stato progettato per fornire misure accurate di altezza della superficie del mare, altezza significativa delle onde e velocità di superficie del vento sopra gli oceani del mondo, per i sistemi di previsione oceanici Copernico e per il monitoraggio del cambiamento del livello del mare.

Un'altra serie di dati mostrano come SRAL verrà utilizzato per mappare l’altezza significativa delle onde, che è una informazione importante per la sicurezza delle navi. Potrà anche fornire misure accurate topografiche per il ghiaccio marino, i ghiacciai, i fiumi e i laghi.
Lo strumento SRAL si basa sul patrimonio dalle missioni CryoSat e Jason e sarà il primo altimetro satellitare a fornire una copertura globale di tutta la superficie della Terra in modalità radar ad apertura sintetica.
Per garantire misurazioni accurate del cambiamento del livello del mare è importante avere altimetri a bordo di più satelliti, e la chiave tra questi saranno i satelliti oceanici altimetrici Jason degli Stati Uniti, che agiscono come riferimento rispetto al quale gli altri altimetri saranno calibrati.
Ciò significa che le misurazioni del livello del mare Sentinel-3 saranno incrociate e calibrate contro quelle di Jason-3, che sarà la missione altimetro di riferimento fino a dopo il 2020, quando la coppia Jason-CS / Sentinel-6 se ne farà carico.
Con la combinazione ottimale dei satelliti Jason e le future missioni altimetriche di riferimento Sentinel-6 e di Sentinel-3, l'Europa, in collaborazione con gli Stati Uniti, fornirà sia il riferimento che la spina dorsale della costellazione prevista per soddisfare i requisiti per l'oceanografia operativa e il monitoraggio del livello del mare per i prossimi due decenni.

 

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche