Lanciato il satellite Sentinel 3A che nella costellazione Copernicus si occuperà degli oceani

Stampa
Sentinel-3A, il terzo satellite della serie Copernicus, è stato lanciato il 16 febbraio e sarà utilizzato per un servizio continuo di misuradella temperatura della superficie del mare, le correnti, i venti, le onde e altri fattori biochimici. Ogni anno, circa un quarto dell'anidride carbonica che rilasciamo nell'atmosfera finisce nell'oceano, ma come questo succeda non è ancora pienamente compreso. Il satellite Sentinel-3A è pronta a svolgere un ruolo importante nel mettere in nuova luce su questo scambio.
 
Inizialmente, il fatto che gli oceani assorbissero una notevole quantità di anidride carbonica dall'atmosfera derivata dalla combustione di biomasse e combustibili fossili sembrava essere una buona cosa. Tuttavia, più anidride carbonica si dissolve negli oceani, piùaumenta l'acidificazione degli oceani, il che rende difficile la sopravvivenza per alcune forme di vita marina.Il monitoraggio e la comprensione del ciclo del carbonio è importante perché il carbonio è l'elemento fondamentale di tutti gli organismi viventi. Inoltre, il processo del carbonio che si muove tra gli oceani, l'atmosfera, la terra e gli ecosistemi aiuta a controllare il nostro clima.
 
Negli ultimi quattro anni, un team internazionale di scienziati e ingegneri hanno utilizzato i satelliti insieme con misurazioni da navi e tecniche di calcolo in cloud pionieristiche per studiare come l'anidride carbonica viene trasferita dall'atmosfera negli oceani.Il loro nuovo lavoro, da poco pubblicatorivela che i mari che circondano l'Europa assorbono una sorprendente quantità di 24 milioni di tonnellate di carbonio ogni anno. Questo è equivalente in peso a due milioni di autobus a due piani o 72.000 Boeing 747.
 
L'aspetto unico di Sentinel-3A è che i suoi strumenti fanno misurazioni simultanee, fornendo prodotti di dati sovrapposti che portano informazioni vitali per stimare l'anidride carbonica assorbita.
Per calcolare il flusso di gas tra l'oceano e l'atmosfera, è necessario conoscere la solubilità dell'anidride carbonica nell'acqua marina, insieme con la velocità di trasferimento del gas.
È importante sottolineare che la solubilità è determinata da una combinazione di temperatura superficiale e salinità, mentre il vento superficiale dell'oceano e le onde regolano la velocità con cui l'anidride carbonica viene trasferita.
 
La missione Sentinel-3 sarà finalizzata a stimare lo scambio di biossido di carbonio tra l'atmosfera e l'oceano a livello globale.
 
(Fonte ESA)

 

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche