Harris
3D Target
Bahrain (Golfo Persico)

ESA - Immagine della settimana: Colori del Golfo Persico (24 Gennaio 2016)

 

La prima immagine satellitare che offriamo ai nostri lettori nel 2016 è una bella ripresa in colori naturali ottenuta da Sentinel-2A il 18 Settembre 2015, che mostra la piccola nazione del Bahrain e parte dell’Arabia Saudita orientale (guardala/scaricala in alta risoluzione).

Il Bahrain è un piccolo stato arabo geograficamente posizionato sulla costa sud-occidentale del Golfo Persico: è formato da un arcipelago costituito dall’Isola di Bahrain  e da circa 30 isole minori.

Grazie alla elevata risoluzione della strumentazione multispettrale a bordo di Sentinel-2A i vari tipi di superficie mostrano differenze di colore sorprendenti.

Al centro dell’immagine, sul Golfo Persico, si nota chiaramente la strada sopraelevata di King Fahd. Costruita tra il 1981 ed il 1986 questa via di comunicazione  consiste in una serie di ponti uniti da lunghi tratti di strada, che collegano il Bahrain con l’Arabia Saudita. All’incirca a metà della infrastruttura si possono riconoscere le stazioni di controllo dei passaporti sia dell’Arabia Saudita che del Barhain.

Sulla destra dell’immagine si può riconoscere l’Isola di Bahrain, in cui risiedono circa 1,5 milioni di persone, con la sua capitale Manama che appare nella parte alta. Le varie tonalità di grigio rappresentano il centro della città densamente edificato e le località  limitrofe. Particolarmente tranquilla e cosmopolita, Manama fin dall’antichità è stata al centro delle più importanti rotte commerciali.

Nella regione dell’isola in alto a destra  è visibile l’Aeroporto Internazionale del Bahrain, su una isola più piccola, a circa 7 km a nord-est della capitale.

Gran parte del Bahrain è costituito da una piana desertica piatta ed arida, in cui tempeste di sabbia e ricorrenti condizioni di siccità costituiscono i maggiori pericoli naturali per i suoi abitanti. Famoso da secoli per la sua produzione di perle, oggi questo stato è anche molto conosciuto per i suoi settori finanziario, commerciale e delle comunicazioni.

In prossimità della parte centrale/sinistra dell’isola si può osservare L’università del Bahrain. E’ altresì visibile la Riserva Naturale di Al Areen, che costituisce al contempo una riserva naturale ed uno zoo: è stata decretata una delle cinque aree protette del paese e l’unica area  protetta su terraferma.

Nell’angolo in basso a destra dell’isola è chiaramente visibile una serie di atolli artificiali a forma di ferro di cavallo. Durrat Al Bahrain, una delle più grandi isole artificiali del Bahrain, include sei atolli e cinque isole a forma di pesce.

Sul lato sinistro dell’immagine, nel territorio dell’Arabia Saudita, è visibile parte del Rub’al-Khali, il deserto di sabbia più vasto al mondo.

Molto evidenti attraverso l’intera immagine sono le spettacolari  variazioni di colore blu, che  rappresentano regioni di mare a differente profondità, con presenza di barriere coralline.

Sentinel-2A si trova in orbita dal 23 Giugno 2015. E’ un satellite in orbita polare per misurazioni ad alta risoluzione finalizzate al monitoraggio del territorio, in grado di fornire immagini delle coperture vegetali, del suolo, dell’acqua, dei corsi d’acqua interni e delle aree costiere.

---

Colours of the Persian Gulf

This beautiful, natural-colour image from Sentinel-2A on 18 September 2015 features the small nation of Bahrain and parts of eastern Saudi Arabia (view/download in Hi-Res).

Located on the southwestern coast of the Persian Gulf, Bahrain is a small Arab state, made up of an archipelago consisting of Bahrain Island and some 30 smaller islands.

Owing to the high-resolution multispectral instrument on Sentinel-2A, the colour difference of the various types of surfaces is striking.

In the middle of the image, on the Persian Gulf, the King Fahd Causeway is clearly visible. Built between 1981 and 1986, it consists of a series of bridges and stretches of road connecting Saudi Arabia and Bahrain. The Saudi and Bahraini passport control centres are also noticeable in the middle of the Causeway.

On the right of the image is the island of Bahrain, home to some 1.5 million people, with its modern capital Manama featured at the top. The greys represent the densely built city centre and surrounding towns. Strikingly relaxed and cosmopolitan, Manama has been at the centre of major trade routes since antiquity.

On the top right part of the island, on a smaller island about 7 km northeast of the capital, Bahrain International Airport is visible.

Most of Bahrain is a flat and arid desert plain, with recurrent droughts and dust storms the main natural dangers for its inhabitants. Famous for its pearl fisheries for centuries, today it is also known for its financial, commercial and communications sectors.

Towards the central left part of the island, Bahrain University is observable. Also visible, the Al Areen Wildlife Reservation, both a nature reserve and zoo, one of the five protected areas of the country, and the only protected area on land.

On the bottom-right tip of the island a series of horseshoe-shaped artificial atolls are clearly visible. Durrat Al Bahrain, one of the largest artificial islands in Bahrain, comprises six atolls and five fish-shaped islands.

On the left side of the image, in Saudi Arabia, part of the Rub’ al-Khali, the world’s largest sand desert, is also visible.

Distinct throughout the entire image, the striking variations of blue represent the shallow versus deep waters, with the presence of coral reefs.

Sentinel-2A has been in orbit since 23 June 2015 as a polar-orbiting, high-resolution satellite for land monitoring, providing imagery of vegetation, soil and water cover, inland waterways and coastal areas.

 

( Fonte: ESA - Image of the week: "Colours of the Persian Gulf" )

 

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

VidaLaser

Naviga per temi

geofisica trimble territorio remote sensing top informazione geografica mappe oceanografia asi cnr qgis openstreetmap in cantiere dati beni culturali osservazionedella terra protezione civile nuvole di punti dissesto idrogeologico realtà virtuale drone ISPRA rilievo 3d INSPIRE dati geografici terremoto energia ricevitori mare laser scanner internet of things open geo data tecnologia CAD digital geography asita sinergis apr meteorologia Stonex ortofoto slam droni GNSS smartphone reti tecnologiche catasto terrelogiche geospatial vidalaser GTER big data formazione aerofotogrammetria open data galileo 3DTarget intelligenza artificiale ict metadati urbanistica autocad uav osservazione della terra geoportale open source topcon technologyforall BIM rndt cartografia sar uso del suolo satelliti 3D arcgis mobilita misurazione tecnologie avanzate app lidar termografia teorema rilievo dati geospaziali fotogrammetria microgeo cosmo skymed monitoraggio pianificazione leica mobile mapping sensore Harris gestione emergenze stazione totale planetek codevintec Digital Twins interferometria infrastrutture geomax copernicus osservazione dell'universo archeologia topografia sentinel modellazione 3d GIS ingv FOIF ambiente coste scienze della terra flytop trasporti Epsilon Italia webGIS leica geosystems Toponomastica INTERGEO esri geologia monitoraggio satelitare realta aumentata posizionamento satellitare geodesia faro terra e spazio scansione 3D utility servizi cantiere smart mobility rischio agricoltura geomatica sicurezza autodesk catasto europeo telerilevamento esa progettazione storytelling spazio hexagon smart city geolocalizzazione gps esri italia
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy