Risparmio ed efficienza energetica a livello comunale: a Bologna la conferenza finale su SUNSHINE

Stampa

Giovedì 14 a Bologna si terrà la presentazione finale di SUNSHINE, progetto internazionale di ricerca, che rivoluziona il risparmio energetico avviato tre anni fa nell'ambito del Communication Technologies Policy Support Programme della Commissione Europea, e dedicato allo sviluppo di servizi digitali innovativi georeferenziati in grado di supportare l’efficienza energetica delle città e degli edifici, abbattendo gli sprechi e incrementando il risparmio, energetico ma anche economico.

Tra i partner di progetto anche Sinergis, società specializzata in sistemi informativi territoriali che fa parte di Dedagroup, tra i principali punti di riferimento dell’ICT made in Italy.

L’evento di Bologna sancisce la conclusione del progetto europeo partito nel 2013, a cui hanno partecipato 16 partner (tra questi una ESCO e un’azienda di previsioni meteo) e 10 enti pilota di Italia, Croazia, Grecia, Malta, Austria, Regno Unito, Romania, Slovenia e Spagna.
In particolare, l’Emilia Romagna è stata tra i protagonisti di questa sperimentazione, con Ferrara come ‘apripista’: la città estense è stata infatti il comune pilota del progetto, con ben 20 edifici pubblici monitorati nel corso di 12 mesi dalla piattaforma SUNSHINE.

“SUNSHINE rappresenta un possibile supporto alla pianificazione energetica comunale – afferma Ugo Morenzetti, Amministratore Delegato di Sinergis – ed è indubbiamente molto utile come sostegno per la governance delle Amministrazioni che, grazie ad una mappatura efficiente dei propri edifici e di quello che consumano, sono in grado di ridurre sensibilmente inutili sprechi”.

Grazie ad un’esperienza acquisita in oltre vent’anni di lavoro, Sinergis ha portato nel progetto capitanato da Fondazione GraphiTech le proprie competenze e abilità nell’ambito delle informazioni geografiche, vero motore del progetto. I dati geografici e territoriali, integrandosi con altre fonti (ad esempio, i dati climatici), sono infatti fondamentali per localizzare e monitorare i consumi di un edificio e stimarne il vero fabbisogno energetico, andando al contempo a creare una ‘mappa dell’energia’ su scala urbana e favorendo in questo modo un deciso risparmio energetico. È stato stimato che, nella sola Europa, gli edifici siano responsabili del 40% del consumo totale di energia (e oltre la metà di questi consumi hanno origine dal riscaldamento degli edifici): “Anche su questo fronte – conclude Morenzetti - SUNSHINE si presenta come un progetto innovativo perfettamente allineato con le direttive europee”.

L’evento di Bologna rappresenta così un’occasione per ascoltare i risultati raggiunti e gli obiettivi centrati dal progetto SUNSHINE direttamente dalla viva voce dei partner internazionali che hanno partecipato attivamente ad ogni fase del percorso e un’opportunità per conoscere le nuove frontiere dell’Innovation Technology applicata al risparmio e all’efficienza energetica, temi all’ordine del giorno di ogni agenda politica europea.

Quando e dove: 14 gennaio dalle 10.00 alle 16.0; presso l'Auditorium Biagi in Sala Borsa (Piazza del Nettuno 3) Bologna.

Per registrarsi all’evento: http://www.eventbrite.it/e/sunshine-final-conference-registration-19656263413

(Fonte: Sinergis)


Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche