Il primo assistente europeo delle telecomunicazioni

Scaduto
Stampa

Dopo un anno di attesa nel deposito per il razzo Proton, il primo sistema di trasmissione dati in tempo reale per satelliti a bassa quota denominato - European Data Relay System - EDRS, è pronto al lancio. Composto da 2 nodi in orbita geostazionaria, che riceveranno dati da satelliti che viaggiano su orbite basse, il sistema usa connessioni sia laser che radio ritrasmesse a terra.

Il sistema sarà complementare alla rete attuale e assicurerà la disponibilità costante sul monitoraggio ambientale, sulle risposte alle emergenze e alle missioni di sicurezza.

Il lancio è previsto per la fine di gennaio 2016, dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan.

EDRS-A è il primo elemento del sistema European Data Relay Satellite, confezionato in un Antonov (Airbus) partito da Tolosa in Francia, è volato in Kazakistan nel mese di novembre scorso. EDRS -A si tratta essenzialmente di un particolare tipo di telescopio del tutto autonomo, fornito di specchi che proiettano i laser con precisione. Il bersaglio mobile individuabile può essere a una distanza max di 45 000 km e richiede un livello sorprendente di precisione per colpire. A bordo del proton vi sarà anche, il satellite Eutelsat-9B dell'EDRS, sottoposto a innumerevoli test utili per assicurarsi che sia pronto per lo spazio, dopo l'aver effettuato il viaggio a bordo dell'Airbus.

Un'estrema precisione, è data da un'estrema pulizia dello strumento, effettuata prima del lancio e alla fine di tutti i test. Qualsiasi sporcizia o granello di polvere potranno influenzare gli specchi del terminale e la capacità di individuare il suo obiettivo.

Martin Born dell'Agenzia Spaziale Europea ha effettuato un ultimo controllo e il suo commento è stato: "Il terminale è in ottima forma e tutti i test che abbiamo eseguito finora hanno dimostrato che il sistema è pronto per la missione". E continua dicendo: "E'stato spurgato con azoto secco per impedire a qualsiasi contaminazione di entrare nell'apertura. L'isolamento multistrato è stato sigillato per il volo, e il terminale ora rimarrà chiuso e bloccato fino che EDRS-A raggiunga l'orbita".

Il terminale è anche dotato di un trasmettitore radio in Ka Band utile per fornire dati ad una stazione di terra. Il downlink radio è una parte importante dei servizi di EDRS come il laser. Il laser farà da collegamento bidirezionale e aiuterà gli utenti di EDRS a inviare comandi al loro satellite.

L'ultima dichiarazione che divulghiamo, è quella di Nicolas Le Gallou, ingegnere responsabile del payload di EDRS-A: "Nel controllo del carico utile qui a Baikonur, è prevista, la verifica della stato di salute di tutte le apparecchiature a radiofrequenza". E ha continuato dicendo: "Il processore digitale, i modulatori e i ricevitori, sono stati tutti sottoposti a controlli/verifiche, per garantire che essi non si siano danneggiati durante il trasporto. Tutti i risultati sono stati in linea di accordo con i test effettuati a Tolosa prima della spedizione".

Con la maggior parte dei controlli ormai effettuati e il carico utile risultato essere fare in buono stato, l'attenzione si rivolge al suo ospite, Eutelsat- 9B, un satellite di telecomunicazioni commerciale di Eutelsat, ovvero uno degli operatori satellitari leader a livello mondiale. 

Durante l'attesa della messa in orbita pubblicheremo eventuali modifiche o rinvii del lancio. Per adesso, attraverso le nostre fonti, possiamo confermare che sia tutto pronto per la partenza.

Fonte: (ESA)

 

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche