Luigi Zanella, Direttore Consulting e Business Development Divisione PA Dedagroup ICT Network.

Open Data: dalle parole ai fatti; convegno il 5 novembre 2015 a Roma

Stampa

In che modo gli Open Data abilitano un cambiamento profondo delle Amministrazioni? Esistono esempi concreti di buone pratiche di Open Government anche in Italia? "Open Data: dalle parole ai fatti", in programma a Roma giovedì 5 Novembre dalle 10.00 presso il Senato della Repubblica.

A queste ed altre domande tenteranno di rispondere Glocus, il think thank per l’innovazione, e Dedagroup ICT Network , principale player dell’IT made in Italy, nell’ambito del convegno "Open Data: dalle parole ai fatti", in programma a Roma giovedì 5 Novembre dalle 10.00 presso il Senato della Repubblica. 

Le due realtà leader dell’innovazione italiana hanno ideato e promosso un gruppo di lavoro sull’Open Government, con l’obiettivo di approfondirne le tematiche e analizzare la conseguente evoluzione degli Open Data e Open Services insieme ad alcune Amministrazioni Pubbliche particolarmente dinamiche e già all’opera sulle modifiche dei processi interni in un’ottica di partecipazione, in cui cittadini ed imprese accedono alle informazioni e partecipano all’erogazione dei servizi pubblici.
Luigi Zanella, Direttore Consulting e Business Development Divisione PA Dedagroup ICT Network: “La pubblica amministrazione dispone di un patrimonio informativo straordinario e, ad ogni livello istituzionale, è un importante produttore di dati (…). Questo patrimonio non solo può costituire la piattaforma abilitante per l’integrazione delle diverse pubbliche amministrazioni, ma anche una risorsa per lo sviluppo socio economico del Paese.”
Glocus è un think tank indipendente creato nel 2003, che elabora progetti e proposte per la promozione dell’innovazione e della modernizzazione economica, sociale e istituzionale dell’Italia in un contesto europeo.

(Fonte:Dedagroup)

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche