Smart city e sicurezza: AFCEA presenta un convegno sulla sicurezza e protezione nelle città intelligenti

Stampa

In molte città in Italia sono stati già attivati o realizzati programmi per la progressiva introduzione di soluzioni ICT che garantiscano ai cittadini servizi innovativi e sempre più efficienti. Lo scopo è quello di aumentare la sicurezza, accrescere la sostenibilità e, complessivamente, migliorare la qualità della vita.

Quello cui si mira è la realizzazione delle cosiddette “Città Intelligenti”. Va osservato però che l’utilizzazione sempre più diffusa delle tecnologie ICT introduce
nuove tipologie di minacce alla sicurezza ed alla privacy dei cittadini e che le conseguenze sono destinate ad acuirsi con la diffusione sempre più ampia di
dispositivi mobili e con l’avvento dell’Internet of Things.

Per approfondire questi temi, AFCEA (the Armed Forces Communications & Electronics Association - Capitolo di Roma) ha organizzato un evento sui temi della sicurezza e della protezione nel contesto delle “smart cities” che vuole offrire una panoramica sulle attività in corso. Durante la giornata, che prevede interventi sia istituzionali sia industriali, i temi della sicurezza e della protezione saranno affrontati da diverse prospettive: dai requisiti espressi dalle Istituzioni responsabili all’approccio sistemistico nella progettazione di città più sicure, dalle nuove soluzioni tecnologiche che rendono disponibili dati sempre più accurati, al ruolo della ricerca finanziata per sostenere nuove iniziative e progetti.


Programma della giornata

08,30 Registrazione

09,00 Introduzione
Gen A. Tangorra, Presidente AFCEA Capitolo di Roma Saluto C.N. VVF

09,10 Condivisione e scambio dati tra Sale Operative in Emergenza. Il CNVVF e l'integrazione delle tecnologie per il supporto ai soccorritori in ambienti chiusi
D. Pozzi - M. Marzoli, C.N. VVFF

09,30 Città intelligenti per la sicurezza del territorio
Gen. D. Pasquale Lavacca, Arma dei Carabinieri

09,50 La modelizzazione della citta’ intelligente: un approccio innovativo di progettazione digitale secure by design
Ing. M. Massenzi, Vitrociset

10,10 Esperienze di smart cities in Italia l'azione dei comuni e il contesto istituzionale
Dott. M. Savini, ANCI

10,30 Esperienze di EXPO 2015 come driver per innovazione nelle Citta’ Intelligenti
Ing. Guido Arnone, Expo2015

10,50 Smart mobility, una chiave per la sostenibilità e lo sviluppo economico delle Smart cities
Prof. C.M. Medaglia, Roma Servizi per la Mobilità

11,10 Ingegneria Antincendi e sicurezza delle Città
Ing. Luca Nassi, C.N. VVF

11,30 COFFEE BREAK

11,50 La sicurezza urbana nell’era delle Città Intelligenti. Protezione, Resilienza ed Intelligence
Ing. Giorgio Mosca, Selex ES

12.10 Il ruolo della videoanalisi nella applicazioni di sorveglianza: la crowd analisys
Ing. Franco Palleni, Canon

12,30 Facing the future with NEOFACE technologies. “We make cities safer”
Ing. M. Alessi, Nec Italia

12,50 Smarter Cities: Securing the new world of the Internet of Things
Ing. Alberto Meneghini, IBM Italia

13,10 Smart Cities: fra opportunita’ e nuove minacce. Il ruolo della Ricerca
Prof. G. Anastasi, Direttore Laboratorio Nazionale Smart Cities & Communities. Consorzio CINI

13,30 SmartCities:Le nuove opportunita’ difinanziamento
Avv. A. Finocchio, Consiglio Direttivo Afcea Capitolo di Roma istituto Superiore antincendi


L'incontro si svolgerà presso il Dip. dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile in Via del Commercio 13 a ROMA

(Fonte: AFCEA)


Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche