Mappa interattiva delle misure di BuioMetria Partecipativa

Mappa delle misure di BuioMetria Partecipativa (BMP)

Stampa
La mappa interattiva è il risultato di misure eseguite da volontari sul territorio italiano, generata classificando i rilievi in sei intervalli di luminosità: da estremamente buio a fortemente luminoso.

Ogni nuova misura inserita è interrogabile sulla mappa dopo la mezzanotte successiva all'inserimento. L'inquinamento luminoso è un problema importante che non riguarda solo gli astronomi o gli astrofili ma ha gravi ripercussioni sull'ambiente e sulla salute umana.

L'iniziativa nata all'inizio del 2008, dall'idea di Francesco Giubbilini e Andrea Giacomelli, ingegneri ambientali, è mirata alla raccolta di dati sull'inquinamento luminoso da parte di non addetti ai lavori come strategia di sensibilizzazione ambientale.
Il progetto BMP è nato come progetto divulgativo. Infatti vi possono partecipare normali cittadini, famiglie, scuole, e non solo tecnici.
Il progetto ha inoltre una componente scientifica, in quanto consente di raccogliere dati preziosi per la protezione del territorio, utilizzando uno strumento, in commercio da pochi anni, denominato Sky Quality Meter (SQM). Lo Sky Quality Meter consente di raccogliere dati oggettivi sulla qualità del cielo in modo semplice.
Le misure possono essere raccolte con un proprio strumento, oppure prendendone uno in prestito dal gruppo BMP, e vengono poi caricate in una base dati raggiungibile dal sito del progetto. Si arriva così ad alimentare una base dati sull'inquinamento luminoso tramite un'attività di sensibilizzazione dei cittadini.
Nel 2011 è stato esteso il sistema alla raccolta di dati da centraline SQM fisse con monitoraggio in continuo ed è stata avviata, assieme ad altri gruppi, la raccolta automatizzata di dati SQM e dati meteorologici, in modo da integrare le misure partecipative con serie storiche di misure di qualità crescente (www.cordilit.org).
Dal maggio 2011 le attività della BuioMetria Partecipativa sono portate avanti dall'associazione di promozione sociale Attivarti.org. Dal gennaio 2013 il progetto fa inoltre parte di una rete europea di ricerca nell'ambito del programma COST (Loss of the Night Network).
Oltre a raccogliere le misure il gruppo BMP realizza materiale didattico (video, documenti ecc); tiene interventi divulgativi sul tema; gestisce il sito internet e gli altri canali web del progetto; gestisce il database e la mappa dove vengono caricati i dati che possono poi essere consultati e scaricati liberamente (i dati sono sotto licenza libera Open DataBase Licence); comunica per diffondere il progetto; promuove l'uso di software libero.
Il progetto ha suscitato notevole interesse a livello nazionale, tra l'altro vincendo anche un premio "per l'innovazione e la capacità di far convergere gruppi di persone ad una consapevolezza matura rispetto al rapporto emergente fra innovazione, tecnologia e ambiente", nell'ambito di un concorso indetto dal Comune di Laives (BZ) nel 2009.


Per ulteriori informazioni potete visitare il sito web http://www.buiometriapartecipativa.org/  o contattate Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI