Satellite di osservazione della terra dell'ESASentinel-1

Dati satellitari open dall'Agenzia Spaziale Europea?

Stampa
Un articolo di Giovanni Sylos Labini dal titolo "La miniera d'oro dei dati che si nascondono tra le stelle", pubblicato sull'inserto domenicale Nova del Sole 24 Ore, descrive con lucidità la storia della disponibilità "a pagamento" dei dati geografici prodotti dalla pubblica amministrazione e delle conseguenze che ha portato questa miope politica, e della prossima futura disponibilità di dati satellitari dell'ESA.

La lotta fra dati a pagamento e dati open gratuiti è ancora aperta, ed ha come protagonista purtroppo l'Italia. Leggi l'articolo.

 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche