Roma, IT

10°C
Scattered Clouds Humidity: 90%
Wind: SW at 2.06 METER/SEC
Venerdi
6.02°C / 10.33°C
Sabato
3.56°C / 10.05°C
Domenica
3.06°C / 10.72°C
Lunedi
2.88°C / 10.92°C
Martedi
2.91°C / 10.32°C
Mercoledi
2.68°C / 10.99°C
Giovedi
3.56°C / 11.33°C
Isole Galàpagos (Ecuador)

ESA - Immagine della settimana: Isole Galápagos (07 marzo 2021)

La missione Copernicus Sentinel-2 ci porta sulle isole Galápagos, un arcipelago vulcanico situato circa 1000 km ad ovest dell’Ecuador, nell’Oceano Pacifico.

L’arcielago è formato da 13 isole maggiori ed una manciata di isole più piccole sparse approssimativamente su una superficie di 60 000 kmq di oceano. Ripetute eruzioni vulcaniche ed attività sismica (tuttora in corso) hanno contribuito alla definizione del ruvido paesaggio montuoso delle isole.

In questa immagine, catturata il 23 settembre 2020, si possono osservare diversi coni vulcanici circolari nella parte alta delle isole.

La più grande isola dell’arcipelago,Isabela (Albemarle), si trova al centro. Con i suoi 132 km di lunghezza la sua caratteristica forma che ricorda un cavalluccio marino è il risultato della fusione di una molteplicità di grandi vulcani all’interno di una singola massa territoriale. I cinque vulcani visibili sull’isola sono (da nord a sud): Wolf, Darwin, Alcedo, Sierra Negra e Cerro Azul. Due dei vulcani dell’isola – Ecuador e Wolf – giacciono direttamente sopra l’Equatore.

Nell’estremo sud dell’isola si possono osservare, di colore verde chiaro, rilievi collinari coperti da foreste che separano il Sierra Negra - il più attivo dei vulcani della Galápagos – dalla sabbiosa linea costiera (che qui è parzialmente visibile a causa della copertura nuvolosa). L’isola di Tortuga, nome dovuto alla sua forma particolare, si può vedere a sud-est di Isabella. La sottile isola è di fatto un vulcano collassato divenuto area di nidificazione per diverse specie di uccelli marini.

La seconda isola più grande dell’arcipelago, Santa Cruz, si può riconoscere a destra di Isabela. La sua capitale, Puerto Ayora (non visibile), è il più popolato centro urbano delle isole.

Le isole Galápagos sono molto conosciute per la lora grande varietà di piante e di specie animali, molte delle quali di natura endemica, ovvero impossibili da trovare in qualunque altra parte del mondo. Tra di esse si annoverano le tartarughe giganti delle Galápagos, l’iguana marino, il cormorano delle Galàpagos (incapace di volare) ed il pinguino delle Galápagos (unica specie di pinguino che vive a nord dell’Equatore).

Queste specie vennero osservate da Charles Darwin durante il viaggio della HMS Beagle in 1835 ed ispirarono la sua teoria sull’evoluzione basata sulla selezione naturale. Al fine di preservare l’unicità della fauna selvatica presente sulle isole il governo dell’Ecuador nel 1959 ha decretato l’intero archipelago parco nazionale.

Copernicus Sentinel-2 è una missione a due satelliti. Ciascun satellite trasporta una camera da ripresa ad alta risoluzione, che acquisisce immagini della superficie della Terra in 13 differenti bande spettrali. La missione viene di frequente utilizzata per seguire i cambiamenti nell’uso del suolo e per monitorare lo stato di salute della nostra vegetazione.

Scarica immagine MediumRes (10,68 MB - .JPG)

Scarica immagine HiRes (74,91 MB - .TIF)


---


Galápagos Islands


The Copernicus Sentinel-2 mission takes us over the Galápagos Islands – a volcanic archipelago situated some 1000 km west of Ecuador in the Pacific Ocean.

The archipelago consists of 13 major islands and a handful of smaller islands and islets scattered across approximately 60 000 sq km of ocean. Repeated volcanic eruptions and ongoing seismic activity have helped form the rugged mountain landscape of the islands.

In this image, captured on 23 September 2020, several circular volcanic cones can be seen atop the islands.

The largest island of the archipelago, Isabela (Albemarle), is visible in the centre. Around 132 km in length, the island’s seahorse shape is the result of the merging of multiple large volcanoes into a single land mass. The five volcanoes seen on the island are (from north to south): Wolf Volcano, Darwin Volcano, Alcedo Volcano, Sierra Negra Volcano and Cerro Azul Volcano. Two of the island’s volcanoes, Ecuador and Wolf, lie directly on the equator.

At the southern end of the island, hills covered with forests can be seen in bright green, separating the Sierra Negra, the most active of the Galapagos volcanoes, from the sandy coastline (partially visible here owing to cloud cover). Tortuga Island, named for its distinct shape, can be seen southeast from Isabela. The tiny island is actually a collapsed volcano that is a nesting location for a variety of seabirds.

The second largest island of the archipelago, Santa Cruz, can be seen to the right of Isabela. Its capital, Puerto Ayora (not visible), is the most populated urban centre in the islands.

The Galápagos Islands are best known for their diverse array of plant and animal species, many of which are endemic meaning they are not found anywhere else in the world. These include the giant Galapagos tortoise, the marine iguana, the flightless cormorant and the Galapagos penguin – the only species of penguin that lives north of the equator.

These species were observed by Charles Darwin during the voyage of the HMS Beagle in 1835 and inspired his theory of evolution by natural selection. To preserve the unique wildlife on the islands, the Ecuadorian government made the entire archipelago a national park in 1959.

Copernicus Sentinel-2 is a two-satellite mission. Each satellite carries a high-resolution camera that images Earth’s surface in 13 spectral bands. The mission is mostly used to track changes in the way land is being used and to monitor the health of our vegetation.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Galápagos Islands". Traduzione: Gianluca Pititto)

 

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kydfc

Image

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione mediaGEO società cooperativa
Via Palestro, 95 00185 Roma.
P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 Email: info@mediageo.it
www.mediageo.it
Testata telematica registrata al
Tribunale di Roma
n° 231/2009 del 26-6-2009.