Roma, IT

8.83°C
Clear Sky Humidity: 66%
Wind: E at 0.45 METER/SEC
Venerdi
5.63°C / 11.47°C
Sabato
3.77°C / 12.41°C
Domenica
3.48°C / 12.22°C
Lunedi
9.06°C / 9.95°C
Martedi
5.3°C / 12.83°C
Mercoledi
2.36°C / 11.73°C
Giovedi
4.39°C / 12.87°C
Golfo di Kutch, Mar Arabico (India)

ESA - Immagine della settimana: Golfo di Kutch, India (06 settembre 2020)

La missione Copernicus Sentinel-2 ci trasporta sul Golfo di Kutch – noto anche come Golfo di Kachchh – insenatura del Mar Arabico, lungo la costa occidentale dell’India.

Il Golfo di Kutch separa le regioni peninsulari di Kutch e Kathiawar nello stato del Gujarat. Allungato verso est per circa 150 km, il Golfo varia in ampiezza tra 15 e 65 km. Il posto è rinomato per le estreme maree quotidiane che spesso coprono le aree più basse, compresi reticoli di ruscelli, zone umide e pianure mareali alluvionali che si trovano nel territorio interno.

Il Gujarat è lo stato indiano maggior produttore di sale. Alcuni dei rettangoli bianchi che si vedono punteggiati attorno all’immagine sono bacini di evaporazione salini che si trovano sovente nelle aree dove c’è maggior produzione di sale. Il clima arido della regione facilita l’evaporazione dell’acqua dai bacini salini.

Appena a nord dell’area qui mostrata sorge il Great Rann of Kuth, una palude salata stagionale che si trova all’interno del deserto di Thar. Il Rann è considerato il più grande deserto salato al mondo.

Il Golfo di Kuth presenta diversi porti inclusi Okha (all’entrata del golfo), Mandvi, Bedi, and Kandla. Kandla, visibile sulla penisola settentrionale a sinistra nell’immagine, è uno dei più grandi porti dell’India in termini di volume di cargo gestito.

Il golfo è ricco di biodiversità marina. Una parte della costa meridionale del Golfo di Kuth è stata dichiarata Santuario Marino e Parco Nazionale Marino, rispettivamente nel 1980 e nel 1982 – la prima riserva marina decretata in India. Il parco copre un’area di circa 270 kmq, da Okha a sud (non visibile) fino a Jodiya. Nel parco sono presenti centinaia di specie di corallo, ma anche alghe, spugne e mangrovie.

Copernicus Sentinel-2 è una missione a 2 satelliti. Ogni satellite trasporta una camera da ripresa ad alta risoluzione che riprende immagini della superficie della Terra in 13 differenti bande spettrali. L’elevata frequenza di passaggio della missione su una medesima località e la elevata risoluzione spaziale consentono uno stretto monitoraggio dei cambiamenti che avvengono nei bacini idrici.

L’immagine è stata acquisita il 4 aprile 2020.

Scarica immagine MediumRes (4,70 MB - .JPG)

Scarica immagine HighRes (214,04 MB - .TIF)


---


Gulf of Kutch, India

The Copernicus Sentinel-2 mission takes us over the Gulf of Kutch – also known as the Gulf of Kachchh – an inlet of the Arabian Sea, along the west coast of India.

The Gulf of Kutch divides the Kutch and the Kathiawar peninsula regions in the state of Gujarat. Reaching eastward for around 150 km, the gulf varies in width from approximately 15 to 65 km. The area is renowned for extreme daily tides which often cover the lower lying areas – comprising networks of creeks, wetlands and alluvial tidal flats in the interior region.

Gujarat is the largest salt producing state in India. Some of the white rectangles dotted around the image are salt evaporation ponds which are often found in major salt-producing areas. The arid climate in the region favours the evaporation of water from the salt ponds.

Just north of the area pictured here, lies the Great Rann of Kutch, a seasonal salt marsh located in the Thar desert. The Rann is considered the largest salt desert in the world.

The Gulf of Kutch has several ports including Okha (at the entrance of the gulf), Mandvi, Bedi, and Kandla. Kandla, visible on the northern peninsula in the left of the image, is one of the largest ports in India by volume of cargo handled.

The gulf is rich in marine biodiversity. Part of the southern coast of the Gulf of Kutch was declared Marine Sanctuary and Marine National Park in 1980 and 1982 respectively – the first marine conservatory established in India. The park covers an area of around 270 sq km, from Okha in the south (not visible) to Jodiya. There are hundreds of species of coral in the park, as well as algae, sponges and mangroves.

Copernicus Sentinel-2 is a two-satellite mission. Each satellite carries a high-resolution camera that images Earth’s surface in 13 spectral bands. The mission’s frequent revisits over the same area and high spatial resolution allow changes in water bodies to be closely monitored.

This image was acquired on 4 April 2020.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Gulf of Kutch, India". Traduzione: Gianluca Pititto)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kydc3

Image

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione mediaGEO società cooperativa
Via Palestro, 95 00185 Roma.
P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 Email: info@mediageo.it
www.mediageo.it
Testata telematica registrata al
Tribunale di Roma
n° 231/2009 del 26-6-2009.